thumbnail Ciao,
Diretta Live

Primera Division

  • 17 novembre 2012
  • • 22.00
  • • Estadio Santiago Bernabéu, Madrid
  • Arbitro: José Antonio Teixeira Vitienes
  • • Spettatori: 76000
5
FIN
1

Real Madrid-Athletic Bilbao 5-1: Manita blanca con super Benzema, il Barcellona resta nel mirino

Real Madrid-Athletic Bilbao 5-1: Manita blanca con super Benzema, il Barcellona resta nel mirino

Getty

Partita dominata dai padroni di casa, che trovano il vantaggio già al 12'. Dopo l'uno-due Ramos-Benzema, prova a riaprirla Ibai Gomez al 42'. Nella ripresa i blancos dilagano.

Allo stadio 'Santiago Bernabeu', nel match valido per la dodicesima giornata di Liga, il Real Madrid supera per 5-1 l'Athletic Bilbao e tiene il passo del Barcellona capolista. I blancos dominano il match fin dall'avvio e trovano il vantaggio al 12' con un delizioso pallonetto di Benzema. Alla mezz'ora arriva il raddoppio di Ramos, in tuffo di testa. Due minuti dopo Benzema sembra chiuderla con uno splendido tiro a giro sul secondo palo. Al 42' la riapre Ibai Gomez.

Nella ripresa ci pensa Ozil, servito dallo scatenato Benzema, a mettere dentro il più facile dei tap-in al 56', scrivendo la parola fine sul match. Al 72' arriva anche la manita, la firma è del neo entrato Khedira.

FORMAZIONI- Classico 4-2-3-1 per Mourinho, che in difesa punta ancora sul portoghese Coentrao nel ruolo di terzino sinistro. A centrocampo il croato Modric farà coppia con Xabi Alonso. Davanti confermato Callejon, che agirà alle spalle dell'unica punta Benzema, insieme a Ozil e Cristiano Ronaldo. Bielsa conferma il 4-3-3, la linea difensiva sarà composta da Iraola, Ekiza, San José e Aurtenetxe. A centrocampo occhi puntati sul gioiellino Munain. Davanti tridente composto da Susaeta, Aduriz e Ibai.

PRIMO TEMPO- Match subito scoppiettante al 'Bernabeu', l'Athletic tiene palla in avvio ma è il Real a passare già al 12' con un perfetto contropiede: lancio dalle retrovie di Modric ad innescare Benzema sul filo del fuorigioco. Il francese stoppa e scavalca il portiere basco con un morbido pallonetto.

Alla mezz'ora la gara sembra chiusa, prima Ramos in tuffo di testa, su calcio di punizione al bacio di Ronaldo, mette dentro la palla del 2-0. Due minuti dopo tocca ancora a Benzema siglare il tris blancos, il francese riceve palla spalle alla porta e con uno splendido tiro a giro sul secondo palo supera per la terza volta l'estremo difensore basco.

L'Athletic però non ci sta e trova la rete della speranza con Ibai Gomez, che riceve palla in area leggermente defilato a sinistra, e fulmina Casillas con un preciso rasoterra piazzato sul palo opposto. E' 3-1 Real al termine dei primi quarantacinque minuti.

SECONDO TEMPO-
Bielsa si gioca la carta Llorente, il numero nove basco subentra al posto del gioiellino Munain, deludente stasera. E' però il Real, dopo un dubbio tocco di mano in area blanca da parte di Coentrao, a chiudere la gara con Ozil che al 56', servito alla perfezione dal solito Benzema,  appoggia in rete un facile tap-in.

Due minuti dopo solo un salvataggio sulla linea nega a Benzema la tripletta personale, e al Bilbao l'umiliazione della manita. Manita che arriva però al 72' con il neo entrato Khedira, che scarica una botta sul primo palo sorprendendo il colpevole Iraizoz.

Il Real nel finale controlla il match senza patemi, solo Ronaldo prova a trovare la gloria personale, ma le sue conclusioni, sempre troppo centrali, vengono respinte facilmente dal portiere basco. E' festa blanca al 'Bernabeu', finisce 5-1 per il Real.

CHIAVE- E' proprio il Real di Mourinho, ancora una volta infatti il contropiede si rivela l'arma letale delle merengues, che sbloccano la gara grazie ad un lancio da cinquanta metri dell'ottimo Modric, apparso finalmente pienamente integrato negli schemi madridisti.

MOVIOLA- L'arbitro non convince del tutto, ma le decisioni del direttore di gara non influenzano in alcun modo il risultato finale del match.

Sullo stesso argomento