thumbnail Ciao,
Diretta Live

Serie A

  • 08 maggio 2013
  • • 18.00
  • • Stadio Adriatico-Giovanni Cornacchia, Pescara
  • Arbitro: C. Russo
  • • Spettatori: 20476
0
FIN
4

Pescara-Milan 0-4: Doppio Balotelli, Flamini e Muntari, rossoneri con vista Champions

Tutto facile per il Milan nella prima frazione di gioco. Balotelli, dopo aver colto una traversa, ha realizzato il rigore dell'1-0. Di Muntari il raddoppio.

Pescara travolto da un Milan ormai lanciatissimo verso la Champions: all'Adriatico gara a senso unico, con i rossoneri che hanno avuto la meglio per 4-0. Le reti sono state realizzate nel primo tempo da Balotelli su rigore e da Muntari (che ha sfruttato un assist su calcio d'angolo di Robinho) e nel secondo tempo da Flamini (servito sempre da Robinho) e da Balotelli, stavolta su azione.

FORMAZIONI - Bucchi sceglie il 4-2-3-1 per il suo Pescara incerottato, e colpito da diverse assenze. Unica punta Sforzini, dietro di lui il giovane Di Francesco assieme a Sculli e Cascione. In difesa Zauri. I rossoneri di Allegri rispondono con il tridente delle meraviglie Niang, Balotelli e Robinho. Sulle laterali Constant e Abate, fuori De Sciglio per scelta tecnica e Boateng per squalifica.

PRIMO TEMPO - Il pubblico dell'Adriatico non sembra gradire il minuto di silenzio deciso dalla Lega per ricordare Giulio Andreotti. Ma i fischi vengono subito spazzati via con una grande opportunità per il Milan. Traversa piena di Balotelli che intercetta un calcio d'angolo e timbra la traversa piena.

Il vantaggio rossonero sembra già nell'aria, infatti poco dopo arriva il goal dello 0-1: Cosic commette un fallo nettissimo su Nocerino in area da rigore. Dagli 11 metri Balotelli spiazza perfettamente con precisione Perin e realizza.

Poco dopo ancora Milan: cross insidioso dalla destra di Niang che obbliga Perin a deviare sul secondo palo.
Al 18esimo ghiotta occasione per NIang che in velocità supera Perin in uscita senza riuscire però a finalizzare a rete.

Spingono ancora i rossoneri di Allegri e quattro minuti dopo altra occasione con Niang bravo a superare in un uno contro uno Balzano: calcia un destro insidiosissimo che sfiora il raddoppio. Al 26esimo si fa vivo il Pescara con Sculli che aggancia il pallone in area e lascia partire una debole conclusione che attraversa lo specchio della porta prima di rotolare fuori.

Al 33esimo schema capolavoro del Milan: Muntari raccoglie al volo un cross partito da una punizione dalla destra e supera Perin. Tutti negli spogliatoi sul risultato di 0-2

SECONDO TEMPO - Avvio da incubo per i biancoazzurri nella ripresa, Robinho va via velocissimo a Zauri, aspetta dal fondo l'inserimento di Flamini che anticipa tutti in area, e spinge in rete lo 0-3. Al 57esimo Balotelli paralizza la difesa pescarese e sigilla ulteriormente il risultato infilando in rete il goal dello 0-4.

Tutto troppo facile per i rossoneri. Dieci minuti dopo ci pensa il neo entrato Pazzini a sfiorare il quinto goal ma Perin gli nega la gioia ipnotizzandolo. Entra in campo anche El Sharawy che va subito via velocissimo alla difesa biancoazzurra ma si infrange sullo stesso Perin che devia in angolo.

Il Pescara si scompone e il Milan ne approfitta per spingere ancora. Ma il quinto goal non arriva, così la squadra di Allegri rallenta e gestisce con autorevolezza il poker, fino allo scadere, senza subire goal.
Il Diavolo strapazza il Pescara e vola verso la Champions.

CHIAVE - Un abisso di differenza tecnica, di velocità, e non solo, tra le due squadre. In forma strepitosa Mario Balotelli, Milan assetato di Europa, Pescara rassegnato al proprio destino.

MOVIOLA - Giustissima la scelta di decretare il rigore per l'intervento di Cosic su Nocerino. Arbitro Russo incontestabile.

Dalle Pagelle

IL MIGLIORE - Balotelli. Il migliore del Milan, da peso all’attacco milanista e segna due goal.

IL PEGGIORE - Cosic. In occasione del rigore, commette un fallo molto ingenuo.

Sullo stesso argomento