thumbnail Ciao,
Diretta Live

Serie A

  • 17 marzo 2013
  • • 15.00
  • • Stadio Adriatico-Giovanni Cornacchia, Pescara
  • Arbitro: P. Mazzoleni
  • • Spettatori: 8308
0
FIN
2

Pescara-Chievo 0-2: Come all'andata Stoian è fatale, il 'Delfino' è con un piede e mezzo in Serie B

Pescara-Chievo 0-2: Come all'andata Stoian è fatale, il 'Delfino' è con un piede e mezzo in Serie B

Getty Images

La squadra di casa resta all'ultimo posto in classifica insieme al Palermo. Passo importante per il Chievo che grazie a Stoian e Thereau si porta a ridosso della zona salvezza.

Adesso serve solo un miracolo al Pescara per rimanere in Serie A. La squadra di Bucchi ha probabilmente perso l'ultimo treno che gli avrebbe permesso di restare ancorato al quart'ultimo posto. Il Chievo, dal canto suo, ha compiuto un passo fondamentale nella rincorsa alla quota salvezza. Decisive sono state le segnature di Stoian e Thereau.

FORMAZIONI - Bucchi, al suo esordio in casa sulla panchina del Pescara, deve fare a meno di Perin infortunato e schiera Pelizzoli tra i pali. Kroldrup viene affiancato da Cosic al centro della difesa mentre Togni rileva in extremis D'Agostino, che non figura neanche tra i panchinari. La punta Vukusic viene affiancata da Caprari e Sculli. Out Weiss per infortunio.

Corini riporta la linea difensiva a quattro: l'escluso è Dainelli. Rigoni giostra in cabina di regia coadiuvato da Cofie e Guana mentre il tandem offensivo è formato da Paloschi e Thereau. Pellissier parte tra le riserve.

PRIMO TEMPO - Ritmi subito alti per quella che si preannuncia come la partita decisiva per il futuro della squadra di casa. Nonostante questo è il Chievo a partire con il piede giusto, sfiorando subito il goal del vantaggio con Thereau che, dopo una pregievole combinazione con Paloschi, calcia addosso a Pelizzoli.

Risponde subito il Pescara che in ben due occasioni mette in difficoltà la retroguardia clivense con le zuccate di Cascione, sempre preciso negli inserimenti. Quindi è nuovamente la squadra di Corini a farsi sotto e a colpire la traversa con un tiro dal limite dell'area di Cofie.

Il 'Delfino' prova a pungere con le sortite offensive di Caprari e Sculli. Proprio a seguito di un'azione di quest'ultimo Andreolli colpisce di mano in area di rigore scatenando le proteste veementi dei gialloblù. L'arbitro lascia correre ed ammonisce l'ex ala della Lazio che, a suo modo di vedere, esagera nella reazione.    

SECONDO TEMPO - La ripresa si apre senza sostituzioni e con il Chievo alla ricerca del goal che sbloccherebbe il risultato. La squadra di Corini costruisce diverse opportunità ma risulta poco efficace al momento di finalizzare.

Bucchi vede i suoi troppo schiacciati nella propria metacampo e cambia il riferimento offensivo nella speranza di regalare maggior profondità. Intento che riesce solo parzialmente vista la doppia chance che capita a Thereau ma il francese, in entrambi i casi, non inquadra lo specchio della porta.

Tra i biancazzurri ci prova Caprari che cerca il jolly dalla grande distanza ma anche in questo caso la mira è da rivedere. Quando il pareggio sembra ormai scritto si sveglia il Chievo che rifila un uno-due letale con Stoian e Thereau. Il rumeno porta in vantaggio i 'Mussi Volanti' con un preciso tiro a giro mentre il francese mette la ciliegina alla sua prestazione infilando Pelizzoli in contropiede.

CHIAVE - Il maggior tasso tecnico del Chievo alla fine ha fatto la differenza. La squadra di Corini ha controllato il match senza grandi problemi trovando negli ultimi minuti i goal decisivi.

MOVIOLA - Ci sono solo dei dubbi nel primo tempo sul tocco di mano nella propria area di rigore di Andreolli che fa scattare le proteste del Pescara. L'arbitro lascia correre optando sull'involontarietà del contrasto.

Dalle Pagelle

IL MIGLIORE - THEREAU. La prima grande occasione capita sui suoi piedi ma lui fallisce calciando addosso a Pelizzoli. E' l'uomo in più del Chievo e nel finale chiude la partita in contropiede.

IL PEGGIORE - VUKUSIC. Dovrebbe fare da riferimento là davani ed invece raramente funge da perno offensivo.

Sullo stesso argomento