thumbnail Ciao,
Diretta Live

Serie A

  • 15 febbraio 2012
  • • 18.30
  • • Stadio Ennio Tardini, Parma
  • Arbitro: P. Mazzoleni
  • • Spettatori: 13000
0
FIN
0

Parma-Juventus 0-0: Pavarini abbassa la saracinesca, la 'Vecchia Signora' resta seconda tra le proteste reciproche

Juve padrona del campo per larghi tratti, ma i ducali hanno retto fino alla fine. Hanno fatto discutere episodi arbitrali nelle due aree di rigore.

Al Tardini finisce 0-0, una gara giocata e quasi sempre dominata dalla Juventus che però non riesce a concretizzare le occasioni avute. Il Parma crea qualche pericolo nel secondo tempo ma quella che ha più da recriminare è Madama. In campo tante polemiche per alcuni rigori non concessi e nel finale molto nervosismo. La Juve di Conte adesso rimane a -1 dal Milan ma con una partita ancora da recuperare.

FORMAZIONI - Il tecnico bianconero opta per un 3-5-2, con Estigarribia e Lichtsteiner sugli esterni e Vucinic insieme a Matri di punta. Nel Parma le punte sono Giovinco e Floccari, con Biabiany a coprire tutta la fascia. Morrone e Mariga formano la diga di centrocampo.

PARTITA - Fin dai primi minuti la Juventus cerca di imporre il proprio gioco e già al 4' sfiora il gol, con un palo clamoroso colpito da Chiellini. Il Parma è tutto dietro e cerca di ripartire ma soffre moltissimo le giocate di Vucinic e Pirlo, proprio il centrocampista della nazionale sfiora il goal con una punizione dal limite che finisce alta di pochi centimetri.

Qualche minuto dopo ancora Vucinic si rende pericoloso, si libera benissimo di Lucarelli ma calcia male dal limite dell'area. La Juventus continua a spingere ma non trova occasioni limpide mentre il Parma fatica a ripartire, a causa di diversi errori in fase di impostazione. Allo scadere del primo tempo bella combinazione Vucinic-Matri al limite dell'area, l'attaccante azzurro, però, sbaglia l'ultimo controllo e si allunga troppo il pallone. Le squadre vanno negli spogliatoi sullo 0-0.

Ad inizio ripresa il Parma cerca di rendersi pericoloso sugli esterni con un paio di buone iniziative di Biabany, che riesce a sfondare. Nei ducali c'è l'ingresso in campo di Musacci al posto di uno spento Valiani. Cambio anche nella Juve con Giaccherini al posto di Estigarribia. Il Parma al 20' della ripresa sfiora il goal con Giovinco, che imbeccato molto bene da Musacci, salta Buffon in uscita e conclude ma Barzagli salva sulla linea. Qualche minuto dopo la Juve cambia ancora e inserisce Quagliarella al posto di Matri. Nel Parma ci sono da registrare gli ingressi in campo di Jonathan e Santacroce al posto di Biabany e Lucarelli.

Arrivano polemiche da entrambe le parti per due rigori non concessi, uno a Giaccherini e uno a Giovinco, l'arbitro in entrambi i casi lascia continuare. Nella Juventus Vucinic è sempre l'uomo più attivo, si libera e si muove bene ma non riesce mai a trovare con precisione la porta. La Juve allora ci prova con Pirlo dalla distanza ma Pavarini risponde presente e manda in angolo. I bianconeri vogliono il goal a tutti i costi e sfiorano ancora la rete con Marchisio e Vucinic.

Il Parma non riesce a reagire e continua a subire l'iniziativa bianconera, Pirlo inventa un lancio perfetto per Giaccherini che spreca malamente a tu per tu con Pavarini. Nel finale ancora un episodio dubbio con un fallo di Santacroce su Pirlo non visto dall'arbitro.

CHIAVE -  La difesa del Parma è granitica e riesce a bloccare la spinta offensiva della Juventus. I ducali riescono ad ottenere quello che cercavano, un punto prezioso contro una squadra superiore.

CHICCA - Partita speciale per Sebastian Giovinco, la formica atomica gioca un primo tempo timido ma nella ripresa sale di colpi e crea diversi pericoli. Giovinco potrebbe tornare a Torino in estate e questa gara potrebbe essere una ulteriore prova del suo valore.

TATTICA - Il 3-5-2 della Juventus funziona a dovere e la squadra riesce a giocare un bel calcio per tutta la partita ma ancora una volta gli attaccanti bianconeri mancano di concretezza sotto porta. Sia Vucinic che Giaccherini sprecano delle occasioni importanti che avrebbero permesso alla Juve di portare a casa la partita. Il Parma, dal canto suo, si difende bene per tutta la gara ma stenta a ripartire. Solo nel secondo tempo Giovinco riesce a creare qualche pericolo alla retroguardia bianconera.

MOVIOLA - Sono tre gli episodi che fanno discutere, tutti nel secondo tempo. Giaccherini viene atterrato da Biabiany su lancio di Pirlo, il contatto è piuttosto netto ma l'arbitro non lo vede. Qualche minuto dopo Giovinco cade in area su spinta di Barzagli, la spinta del difensore c'è anche se Giovinco accentua la caduta. Nel finale Pirlo viene atterrato davanti la porta da Santacroce. Dal replay si evince che Pirlo si blocca e che Santacroce gli finisca addosso, anche qui il contatto c'è anche se Pirlo lo cerca appositamente.

PROMOSSI&BOCCIATI -  Nella Juventus grandissima gara per Barzagli e Bonucci, i due centrali giocano con una sicurezza e una tranquillità che ha pochi pari. Bene anche Pirlo e Giaccherini. Vucinic gioca una gara di grande qualità ma pecca di poca precisione davanti alla porta. Nel Parma i migliori sono sicuramente Giovinco e Biabiany,  molto sottotono invece le prove di Valiani e di Mariga, decisamente imprecisi e lenti.

Sullo stesso argomento