thumbnail Ciao,
Diretta Live

Serie A

  • 12 maggio 2013
  • • 18.00
  • • Stadio Ennio Tardini, Parma
  • Arbitro: A. Di Paolo
  • • Spettatori: 22000
0
FIN
2

Parma-Bologna 0-2: Taider&Moscardelli, il derby dell'Emilia Romagna lo vince la squadra di Pioli

La squadra di Pioli ha meritato la vittoria sul campo del Parma, realizzando un goal per tempo e rendendosi maggiormente pericoloso nel corso dei 90 minuti.

In una partita che aveva ben poco da dire dal punto di vista della classifica, il Bologna ha battuto per 2-0 il Parma con una rete per tempo (Taider nei primi 45', Moscardelli nei secondi 45 minuti). La squadra di Pioli è riuscita così a riscattare nel migliore dei modi le due pesanti sconfitte consecutive subite contro Lazio e Napoli. Per la squadra di Donadoni invece uno stop inatteso dopo la bella vittoria in trasferta ottenuta in settimana sul campo (neutro) del Cagliari.

FORMAZIONI – Consueto 4-3-3 per Roberto Donadoni, che schiera Benalouane come esterno sinistro difensivo e lancia Marchionni e Ampuero in mediana. In attacco il tridente Biabiany, Amauri, Belfodil.
Pioli, ex della sfida, opta invece per un 4-2-3-1. Fra i pali confermato Stojanovic, in difesa centrale con Sorensen gioca Naldo. Sulla mediana agiscono Taider e Khrin, mentre i tre trequartisti sono Pasquato, Diamanti e Christodouloupoulos. Gabbiadini è l’unica punta.

PRIMO TEMPO – Ritmi alti fin dai primi minuti di gioco nel derby emiliano. Il Bologna ha un buon avvio e già al 4’ ci prova dal limite dell’area con Taider, che mette però alto sopra la traversa. Al secondo tentativo, al 7’, però, l’algerino non sbaglia: su una punizione di Diamanti ribattuta dalla difesa gialloblù, trova il sinistro vincente, infilando Mirante da fuori area nell’angolino basso alla sua destra.

Il Parma risponde al 9’ con una discesa di Biabiany, che penetra in area dalla destra e conclude con un diagonale che si spegne di poco a lato sul secondo palo. Al 12’ è Amauri a liberarsi al tiro e a trovare la risposta di Stojanovic, bravo a deviare in calcio d’angolo. Al 16’ è Belfodil ad entrare in area dal lato destro dopo un buono spunto personale. Il francese prova a battere il portiere ma trova ancora una volta la risposta decisiva di Stojanovic. Un minuto dopo c’è una sventola dalla distanza di Biabiany, sulla quale il portiere austriaco dice ancora di no.

Al 19’ Gabbiadini riceve bene palla in area e va già dopo un contatto con Lucarelli, ma l’arbitro lascia proseguire l’azione. Sul finire della prima frazione è ancora il portiere felsineo, però a salire in cattedra: prima respinge un colpo di testa a botta sicura di Amauri, poi devia in corner sul tentativo di tap-in di Belfodil.

SECONDO TEMPO - Il Parma comincia subito a premere alla ricerca del pareggio. Sono soprattutto Mesbah e Biabiany sulle fasce che cercano di mettere degli interessanti palloni al centro per Amauri e Belfodil, che in tutte le occasioni vengono anticipati dalle buone uscite di Stojanovic. La squadra di Donadoni tenta di sfruttare anche l'abilità sui calci da fermo dei suoi difensori, ma i vari colpi di testa di Lucarelli finiscono tutti a lato.

Il Bologna, con Diamanti costretto spesso ad arretrare per poter cercare di far soffrire meno la sua squadra. Forse per questo motivo Pioli decide di inserire Moscardelli per lo spento Pasquato. La mossa si rivela azzeccata: al 75' minuto Diamanti serve in profondità l'ex-Chievo, che di destro non lascia scampo a Mirante e sigla il 2-0. E' l'episodio che chiude il match: nei restanti 15 minuti la squadra di Donadoni conferma di non essere in giornata dal punto di vista offensivo.

CHIAVE - Sicuramente le parate di Stojanovic e la duttilità tattica di Diamanti. Nel secondo tempo, quando i felsinei hanno sofferto di più, è arretrato per cercare di imbastire azioni d'attacco e di far soffrire meno la forte pressione del Parma.

MOVIOLA – Due episodi dubbi nel primo tempo. Il primo vede protagonista Amauri, che va giù nell’area del Parma, dopo un contatto con Sorensen. L’arbitro non vede gli estremi per il calcio di rigore. Successivamente è Gabbiadini al 19’ a volare a terra nell’area del Parma dopo un contatto con Lucarelli. Anche in questa occasione, però, il signor Di Paolo fa continuare.

Dalle Pagelle:

MIGLIORE - Diamanti: Il faro del Bologna: è la mente di ogni azione d'attacco. Nel secondo tempo, quando la sua squadra soffre, arretra per fare il regista e riesce a servire l'assist per il 2-0 a Moscardelli.

PEGGIORE - Benalouane: Soffre troppo nel primo tempo le scorribande degli uomini di Pioli. Per questo motivo viene lasciato negli spogliatoi nella ripresa.

Sullo stesso argomento