thumbnail Ciao,
Diretta Live

Bundesliga

  • 17 novembre 2012
  • • 15.30
  • • Grundig-Stadion, Nürnberg
  • Arbitro: M. Gräfe
  • • Spettatori: 50000
1
FIN
1

Norimberga-Bayern Monaco 1-1: Ci pensa Feulner a costringere i bavaresi al primo pareggio stagionale

La squadra di Heynckes, dopo 12 giornate di campionato, incappa nel primo pareggio della stagione. Non è bastato il goal di Mandzukic.

Un Bayern già concentrato sulla partita di martedì contro il Valencia lascia due punti preziosi sul campo del Norimberga, una delle squadre più in difficoltà in questa prima parte di Bundesliga.  Nella spettacolare cornice dello Stadion Nurnberg, gli uomini di Heynckes trovano il vantaggio nei primi minuti, ma si mostrano troppo rinunciatari e si fanno raggiungere ad inizio ripresa. Grande prova di carattere per il Norimberga, che coglie un punto prezioso e ossigenante per la classifica.

FORMAZIONI - Nonostante le dichiarazioni della vigilia, Heynckes "snobba" il campionato e preserva le forze per il delicato incontro di Champions League del Mestalla. Spazio dunque a molte seconde linee: Rafinha, Tymoshchuk, Shaqiri e Muller, mentre Robben e Ribery vengono lasciati a casa. Peckhart invece rinuncia al 4-2-3-1, e piazza Simons davanti alla difesa, con Kiyotake, Feulner, Frantz e Gebhart a supporto dell'unica punta Polter.

PRIMO TEMPO - Il Bayern mette subito le cose in chiaro. Bastano infatti appena 3 minuti alla capolista per
portarsi in vantaggio: azione insistita sulla fascia destra, Kroos scatta sul filo del fuorigioco e serve a Mandzukic l'assist per il più facile dei goal. Per l'attaccante croato si tratta della nona marcatura stagionale. I biancorossi sono padroni del campo, e continuano a far male soprattutto sulla destra, dove Pinola è in messo in costante difficoltà dai continui movimenti e scambi di posizione tra Kroos e Muller.

Ma la rete immediata ha la conseguenza di rendere la partita soporifera. Il Norimberga fatica a rendersi pericoloso. Ci prova Chandler, sempre puntuale nelle sovrapposizioni, e i fantasisti Gebhart e Kiyotake, che però predicano nel deserto. L'offensiva dei padroni di casa risulta piuttosto sterile, Neuer non corre particolari pericoli. Quando invece si apre il campo al contropiede del Bayern, ecco che cambia la musica. Al 35' Shaqiri affonda sulla sinistra e trova il corridoio per servire Rafinha. Il terzino ex-Genoa però tira debolmente su Schafer, che riesce a sventare la minaccia.

Il giovane svizzero è ancora protagonista al 39', quando spara alto sull'appoggio di testa di Mandzukic. La prima frazione si chiude senza ulteriori sussulti, con la prima della classe che dà l'impressione di essere in totale controllo.

SECONDO TEMPO - Invece, la ripresa riserva subito grandi sorprese. Quello che rientra in campo è un Norimberga completamente trasformato, e trova il pari dopo un solo minuto. Feulner prende palla all'altezza della trequarti e calcia dai 25 metri. Il tiro è centrale, però prende un effetto stranissimo che sorprende Neuer, comunque non irreprensibile nella circostanza.

Il goal realizzato carica i padroni di casa, mentre il Bayern sembra accusare il colpo.  Due minuti dopo il Norimberga rischia addirittura di ribaltare il risultato: contropiede orchestrato da Pinola, e palla per Gebhart all'altezza del dischetto. Il fantasista liscia clamorosamente, ma alle sue spalle arriva Polter in rimorchio, a colpo sicuro. Provvidenziale il salvataggio di Rafinha che evita un uno-due micidiale.

La partita ora si incattivisce, a causa della foga dei giocatori di casa: uno dietro l'altro, finiscono sul taccuino del signor Grafe prima Chandler, poi Polter e Gebhart, che entra duro su Schweinsteiger. Il Norimberga sembra comunque avere una marcia in più: al 67' Neuer si riscatta con un intervento prodigioso su una inzuccata di Polter.

Sull'angolo successivo è Nilsson a sfiorare il raddoppio, con un colpo di testa che si spegne di poco a lato.
Il Bayern non riesce a rendersi pericoloso. L'unico che prova ad accendere la luce è sempre Shaqiri, mentre sia Kroos che Muller non riescono ad incidere. Non cambiano le cose neanche con l'espulsione di Gebhart, reo di aver colpito Schweinsteiger con una gomitata piuttosto plateale. Finisce 1-1, pareggio più che giusto.

CHIAVE - Non sappiamo cosa sia successo all'intervallo, ma quello entrato in campo nel secondo tempo è stato un Norimberga indemoniato. Pressing alto e verticalizzazioni rapide hanno messo in seria difficoltà la difesa del Bayern. Peckhart azzecca la mossa di far giocare Feulner ad infoltire la schiera dei trequartisti. Il centrocampista, che oggi sostituisce lo squalificato Balitsch, ripaga la fiducia segnando il gol del pareggio.

MOVIOLA - Partita controllata con personalità dal signor Grafe. Ottima la gestione dei cartellini, nulla da dire sulle ammonizioni e sull'espulsione sacrosanta di Gebhart. Le uniche proteste sono dei padroni di casa per un presunto fallo da rigore di Alaba su Polter. Le immagini dimostrano che il difensore austriaco colpisce prima la palla, poi sullo slancio prende l'attaccante avversario. Ottima anche la decisione sul gol del Bayern; Kroos parte dietro alla linea dei difensori.

Sullo stesso argomento