thumbnail Ciao,
Diretta Live

Coppa UEFA

  • 04 ottobre 2012
  • • 18.00
  • • Tofiq Bəhramov adına Respublika stadionu, Bakı (Baku)
  • Arbitro: K. Blom
  • • Spettatori: 31400
1
FIN
3

Neftchi-Inter 1-3: Coutinho-Obi-Livaja, funziona la 'Beneamata' dei giovani

Neftchi-Inter 1-3: Coutinho-Obi-Livaja, funziona la 'Beneamata' dei giovani

Getty Images

Il fantasista brasiliano ha sbloccato il match al 10', del centrocampista nigeriano, alla mezzora, il raddoppio. Nel finale della prima frazione il tris, opera di Livaja.

Vittoria europea giovane e dai due volti per l’Inter. I neroazzurri battono a domicilio il Neftchi e tornano dall’Azerbaijan con la prima vittoria nella fase a gironi di Europa League. Primo tempo in discesa per la squadra meneghina, ripresa molto più difficile. Decidono le reti di Coutinho, Obi e Livaja, rispettivamente classe ’92, ’91 e ‘93. Il brasiliano, autore del goal che ha sbloccato la gara, offre una prestazione sontuosa, candidandosi di diritto ad una maglia da titolare nella prossima, importantissima partita di campionato.

FORMAZIONI - Ampio turnover tra i neroazzurri in vista del derby col Milan, in programma domenica sera. Stramaccioni conferma un po’ a sorpresa il 3-5-2. Cambiasso guida la retroguardia. Centrocampo molto fisico con Guarin, Mudingay e Obi. In attacco la giovane coppia Livaja-Coutinho.

Il tecnico azero Hajiyev vara un coperto 4-4-2. Il peso dell’attacco grava sulle spalle del tandem composto da Canales e Nurahmadov.

PRIMO TEMPO - Inter padrona del campo sin dalle prime battute. Partita messa subito in discesa dal goal di tacco di Coutinho dopo dieci minuti di gioco, su ottimo invito di Guarin. I neroazzurri reclamano per un fallo da rigore su Coutinho abbastanza evidente, ma l’arbitro Blom lascia proseguire.

E’ proprio il gioiellino brasiliano il più vivace dei suoi. Con le sue fiammate riesce ad oscurare le sporadiche sortite offensive dei padroni di casa che mandano letteralmente in visibilio il pubblico. Alla mezz’ora l’Inter trova il raddoppio con Obi. Per il centrocampista nigeriano si tratta del primo goal in neroazzurro. L’assist porta anche questa volta la firma di Guarin.

La prima frazione di gioco termina col terzo goal per la formazione italiana. Guarin verticalizza per Coutinho, la palla viene deviata da un difensore e arriva dalle parti di Livaja, che in tuffo insacca di testa a porta vuota.

SECONDO TEMPO - Ripresa a forti tinte bianconere. Gli azeri scendono in campo con maggiore determinazione e sono costantemente nella metà campo di un’Inter con la testa al campionato. Il forcing del Neftchi è premiato con il goal di Canales, che fa esplodere di gioia il “Tofig Bakhramov Stadium”.

I neroazzurri non riescono ad allentare la pressione dell’agguerrita squadra di Baku, la quale lotta fino allo stremo, invano, per sovvertire il risultato. Tanto pressing, tantissimo impegno ma poche conclusioni verso la porta di Handanovic.

L’Inter può provare a riproporsi in avanti con il solito Coutinho, che conclude male una splendida azione personale, e con il neo-entrato Garritano, classe ‘94. Fatta eccezione per una bordata su punizione di Bertucci respinta da Handanovic, la squadra di Stramaccioni non corre grossi pericoli fino alla fine dei 4’ di recupero concessi dall’arbitro.

CHIAVE - Il goal di tacco di Coutinho al 10’ del primo tempo incanala la partita su ottimi binari per l’Inter. I neroazzurri si difendono con ordine e attaccano con concretezza, mettendo a segno tre goal. Bene Cambiasso da difensore centrale, benissimo il centrocampo nel primo tempo, con Guarin in versione uomo-assist.

MOVIOLA - Partita tutto sommato tranquilla per la sestina arbitrale. L’Inter recrimina per un calcio di rigore non concesso nel primo tempo: Coutinho salta due avversari ma viene steso in area; per il direttore di gara, l’olandese Kevin Blom, non ci sono gli estremi per la concessione della massima punizione. I replay televisivi dimostreranno il contrario.

Dalle pagelle:

IL MIGLIORE - Coutinho. Grandissima prestazione del giovane brasiliano, anche lui, come Guarin, entra in tutti 3 i goal. Segna un golazo con il tacco e fa divertire gli spettatori.

IL PEGGIORE - Flavinho. Tutti aspettavano la sua prestazione, delude le aspettative e la sua partita non decolla. Prestazione anonima la sua.

Sullo stesso argomento