thumbnail Ciao,
Diretta Live

Serie A

  • 17 febbraio 2013
  • • 15.00
  • • Stadio San Paolo, Napoli
  • Arbitro: D. Doveri
  • • Spettatori: 37000
0
FIN
0

Napoli-Sampdoria 0-0: Azzurri spenti e imprecisi, i blucerchiati reggono all'assalto e la Juventus resta a +4

Gli azzurri non riescono a superare la Sampdoria e restano a -4 dalla Juventus capolista. Ancora in ombra Cavani, Insigne illumina solo a sprazzi.

Al San Paolo finisce 0 a 0, partita priva di grandi emozioni, condotta da entrambe le squadre su ritmi bassi. Fallito dunque il tentativo di rimonta sulla Juventus, il Napoli guadagna solamente un punto e arriva a -4 dalla squadra di Conte. Necessario un sostanziale cambiamento di mentalità dei napoletani che non riescono a trovare la giusta continuità. Grande merito alla Sampdoria che ha condotto 90 minuti di grande ordine difensivo.

FORMAZIONI - Per il Napoli Mazzarri sceglie Insigne e Cavani con Hamsik libero di muoversi da trequartista alle loro spalle, sulle fasce spazio a Mesto e Armero, panchina per Maggio, a centrocampo torna anche Behrami, schierato titolare nonostante solo due allenamenti col gruppo durante la settimana. La Sampdoria risponde con la coppia Icardi-Sansone e Poli in regia di centrocampo.

PRIMO TEMPO - Prima frazione di gioco priva di spettacolo, le due squadre rimangono molto contratte per tutti i 45 minuti, il Napoli non riesce ad essere concreto nelle manovre offensive e si fa vedere dalle parti di Romero solamente grazie a due tentativi di Cavani che non trova la rete all'undicesimo e al tredicesimo. La Sampdoria si rende pericolosa con Sansone che nei dieci minuti finali trova due volte la conclusione con il sinistro impegnando seriamente De Sanctis.

SECONDO TEMPO - Si riparte con Insigne che agisce sulla fascia opposta, il match procede sugli stessi binari del primo tempo, solo un lampo di Armero al minuto numero 12 e un tentativo fallito di Icardi al minuto 22 accendono la partita. Quindi, con l'ingresso in campo di Pandev e Zuniga il Napoli riesce ad alzare il baricentro di centrocampo e costringe i doriani a chiudersi in difesa. Al minuto 29 Pandev lavora un buon pallone davanti all'area di rigore per Hamsik che conclude in porta e coglie un palo dopo iniziale deviazione di Romero.

 Continua il forcing dei partenopei che rimangono però particolarmente imprecisi nei disimpegni e nell'impostazione di gioco, da segnalare un errore di Cannavaro che non riesce a trovare la porta con una girata di sinisto in area di rigore. Gli ultimi minuti non regalano ulteriori occasioni, se non per un tentativo finale di Eder che prova da posizione defilatissima a trovare la rete. Finisce quindi 0 a 0.

CHIAVE - Dietro al fallimento del Napoli si nasconde sicuramente l'ottima organizzazione difensiva della Sampdoria che ha creato un vero e proprio muro davanti all'area di rigore di Romero, anche nei minuti finali di gioco la squadra di Delio Rossi è sempre riuscita a smorzare gli ardori napoletani.

MOVIOLA - Doveri conduce la partita senza problemi, sempre lucido e attento, nessun episodio importante da sottolineare.

Dalle Pagelle:

IL MIGLIORE - Andrea Costa: prende possesso dell'area doriana con la sicurezza di un veterano, dopo il debutto con goal a San Siro si conferma una bella realtà del nostro calcio.

IL PEGGIORE - Gokhan Inler: pomeriggio da dimenticare per il centrale svizzero che sbaglia tutto quello che è possibile sbagliare. Innumerevoli gli errori in fase di impostazione.

Sullo stesso argomento