thumbnail Ciao,
Diretta Live

Serie A

  • 18 maggio 2014
  • • 20.45
  • • Stadio San Paolo, Napoli
  • Arbitro: L. Pairetto
  • • Spettatori: 10000
5
FIN
1

Napoli-Verona 5-1: Manita azzurra al San Paolo, fine del sogno europeo per gli Scaligeri

Il Napoli batte 5-1 al San Paolo il Verona, spegnendo i sogni europei degli avversari. Doppiette per Zapata e Mertens, 20° goal stagionale per Callejòn.

Al San Paolo il Napoli travolge 5-1 il Verona nell'ultima partita della stagione, spegnendo le residue speranze europee degli Scaligeri. Per gli azzurri doppiette di Zapata e Mertens e rete di Callejon in apertura. Il goal della bandiera del Verona è di Iturbe. Gli uomini di Mandorlini non sono mai entrati in partita e sembravano assolutamente in balìa dei partenopei.

FORMAZIONI - Benitez deve rinunciare a diversi titolari come Higuain, Albiol e Hamsik. Nel suo Napol spazio in avanti a Zapata supportato da Mertens, Insigne e Callejon. Gli stantuffi in mediana sono Jorginho e Dzemaili. In porta spazio a Doblas, alla sua seconda partita stagionale.

Mandorlini schiera il 4-3-3 con Toni, Iturbe e Marquinho davanti. Forfait all’ultimo minuto per Maietta che si infortuna nel riscaldamento. Al suo posto in difesa c’è Moras. Esordio in Serie A per il portiere Nicolas.

PRIMO TEMPO - Davanti a 10mila bambini presenti sugli spalti del San Paolo la squadra di Benitez domina per tutto il primo tempo sin dal fischio di inizio del match. Al quinto minuto di gioco gli azzurri vanno avanti con il goal di Callejon. Lo spagnolo è lesto a penetrare nella difesa avversaria, a ricevere il perfetto passaggio filtrante di Mertens e a battere facilmente l’estremo difensore del Verona. Il Napoli non allenta la pressione e al 12’ raddoppia con Duvan Zapata.

Il colombiano raccoglie l’assist di Mertens, si gira in area e batte Nicolas siglando il 2-0. Il dominio del Napoli è totale e non passa molto tempo per vedere il terzo goal. L’autore è ancora Zapata che sfrutta al meglio una perfetta combinazione fra Jorginho e Callejon. Lo spagnolo mette la palla al centro con l’esterno destro e trova tutto solo il n° 91 del Napoli che realizza di testa con fin troppa facilità. Dopo i primi 45 minuti Napoli e Verona vanno a riposo sul risultato di 3-0

SECONDO TEMPO - Al rientro in campo il Verona cerca di mostrare un pizzico di orgoglio dopo l’umiliazione del primo tempo. L’inizio è confortante ma la squadra di Mandorlini non mostra incisività nei sedici metri finali. E allora ne approfitta il Napoli che trova il poker con Mertens che sfrutta al meglio un errore nel retropassaggio di Albertazzi verso il portiere. La palla è corta e Mertens se ne accorge. Il calciatore belga ruba il tempo al portiere del Verona, lo dribbla e insacca.

La squadra ospite non ci sta a subire gli assalti del Napoli e cerca con maggiore determinazione di creare occasioni da goal anche su palla inattiva. Ed è da un calcio di punizione che il Verona accorcia le distanze. È Iturbe a mettere il suo nome sul tabellino del San Paolo. La sua punizione è deviata da Zuniga e spiazza il portiere del Napoli. La partita vive continuamente di azioni offensive da una parte e dall’altra. Le difese non fanno una bella figura, in particolare quella del Verona e i portieri sono spesso chiamati a fare interventi importanti per evitare di raccogliere continuamente il pallone dal fondo della rete.

Ma l’estremo difensore veronese non può nulla al minuto 80 quando Mertens scarica da fuori area un destro all’angolino che vale la quinta rete della partita per i napoletani, il 104° goal stagionale degli azzurri e l’11° centro in campionato per il belga. L’arbitro Pairetto fischia subito dopo il 90' e il match Napoli-Verona termina 5-1. Gli azzurri chiudono al meglio una stagione vissuta da protagonisti soprattutto nelle coppe. Il Verona conclude in malo modo una stagione splendida in cui ha cullato per quasi tutto il campionato il sogno di una qualificazione in Europa.

CHIAVE - La voglia del Napoli di chiudere la stagione con una vittoria davanti a migliaia di bambini è prevalsa nettamente sulle flebili speranze del Verona di potersi qualificare in Europa League.

MOVIOLA - Giusto annullare il goal di Luca Toni nel primo tempo sul 3-0 per il Napoli. L’attaccante del Verona era in fuorigioco al momento della conclusione a rete.

Dalle pagelle:

IL MIGLIORE - Mertens. Gioca una gara stratosferisca, fatta di accelerazioni, passaggi e conclusioni vincenti. Firma una doppietta e serve due assist ai compagni. Cosa chiedergli di più?

IL PEGGIORE - Moras. Si perde due volte Zapata nei due goal, ha gravi responsabilità sul pesante passivo del Verona.

Sullo stesso argomento