thumbnail Ciao,
Diretta Live

Serie A

  • 06 maggio 2014
  • • 21.00
  • • Stadio San Paolo, Napoli
  • Arbitro: D. Ghersini
  • • Spettatori: 42013
3
FIN
0

Napoli-Cagliari 3-0: Passerella azzurra, vittoria per Ciro

Hamsik sbaglia un rigore, ma Il Napoli batte facilmente 3-0 il Cagliari con le reti di Mertens, Pandev e Dzemaili. Una vittoria che il San Paolo dedica a Ciro.

Non si interrompe l’ondata positiva della vittoria in Coppa Italia, il Napoli domina e vince tre a zero contro il Cagliari grazie alle reti di Mertens, Pandev e Dzemaili. Ancora a secco Hamsik che sbaglia un calcio di rigore a metà secondo tempo. Da dimenticare la prova dei sardi che sono apparsi estremamente rinunciatari ed incapaci di creare qualsiasi pericolo alla difesa partenopea.

FORMAZIONI – Solito 4-2-3-1 per Rafa Benitez, in porta confermato Reina, il quartetto difensivo è formato da Mesto (che non giocava titolare dal 2 Novembre), Fernandez, Britos e Ghoulam. Davanti alla difesa giocano Dzemaili (vincitore del ballottaggio con Jorginho) ed Inler, mentre dietro l’unica punta Pandev agiscono Callejon, Hamsik e Mertens.

Nessuna rivoluzione invece nell’undici dei sardi: confermato il 4-3-3 della vittoriosa partita casalinga contro il Parma, unica eccezione la presenza di Ibarbo dal primo minuto al posto dell’infortunato Pinilla.

PRIMO TEMPO – Partono meglio i partenopei, già al terzo minuto si presentano, con un’azione corale, davanti a Silvestri che riesce a ribattere il tentativo di Mertens, poi Astori salva sulla linea sul tentativo di Hamsik a botta sicura.

Gli uomini di Benitez mantengono il pallino del gioco, le loro trame di gioco, nella prima mezzora, risultano però troppo lente e prevedibili. Il più attivo e Dzemaili che ci prova prima con una botta da fuori, Silvestri riesce a toccare deviando sulla traversa, un minuto dopo calcia da dentro l’area ma il portiere rossoblù non si fa sorprendere sul suo palo.

Al trentesimo ci prova di testa Fernandez, Pisano salva sulla linea negando la gioia del gol all’argentino, proprio sotto gli occhi del ct Sabella.

Un minuto dopo calcio di rigore per il Napoli: Conti tocca Hamsik da dietro e Mertens dal dischetto trasforma con un preciso rasoterra.

Il Cagliari non reagisce minimamente ed al quarantaduesimo il Napoli raddoppia con Pandev: grave errore di Astori che rinvia male e regala il pallone a Callejon, lo spagnolo serve il macedone che da pochi può solo depositare in gol.

SECONDO TEMPO – I sardi non cambiano atteggiamento e sono subito puniti: al cinquantatreesimo Silvestri stende Pandev in piena area di rigore e si becca il cartellino rosso, dal dischetto si presenta Hamsik che centra in pieno la traversa.

In superiorità numerica il Napoli affonda come una lama nel burro e segna il tre a zero, dopo una respinta di Avramov su tiro di Pandev, Dzemaili da pochi passi mette dentro.

Partita chiusa, i ritmi calano vistosamente, il Napoli continua a far girare il pallone e appena può cerca il gol. Ci provano Dzemail, Ghoulam ed Hamsik da fuori ma Avramov è attento e riesce ad evitare il quarto gol.

Il match successivamente cala di ritmo e si chiude senza altre emozioni.

CHIAVE – L’entusiasmo: alzare i trofei fa bene, lo dimostra oggi il Napoli che entra in campo pimpante e voglioso, domina il match dal primo all’ultimo minuto e dopo aver trovato il primo gol delizia il pubblico con una serie di azioni rapide e ben congegnate.

MOVIOLA – Buona direzione di gara di Ghersini, la partita è abbastanza fallosa e l’arbitro genovese deve più volte tirare fuori i cartellini, però mantiene sempre sotto controllo il match.


Dalle pagelle:

IL MIGLIORE - Pandev. Che bel Pandev abbiamo visto stasera. Si procura due rigori, uno con l'espulsione del portiere, e segna il goal del raddoppio. Sempre pericoloso quando tocca palla.

IL PEGGIORE - Astori. Disastroso è dir poco. La fotografia della sua partita è il passaggio smarcante per Callejon in occasione del 2-0. Già in vacanza...

Sullo stesso argomento