thumbnail Ciao,
Diretta Live

Serie A

  • 04 maggio 2014
  • • 20.45
  • • Stadio Giuseppe Meazza, Milano
  • Arbitro: M. Bergonzi
  • • Spettatori: 73855
1
FIN
0

Milan-Inter 1-0: De Jong spezza la noia e fa felice Seedorf

De Jong decide un derby deludente e consente al Milan di battere l'Inter: decisiva un'incornata dell'olandese a metà ripresa, rossoneri a -3 dai 'cugini'.

In un derby importante in chiave Europa League, il Milan batte 1-0 l’ Inter grazie al goal di Nigel De Jong. Meglio i rossoneri, che hanno colpito anche un clamoroso legno nella prima frazione con Kakà, poco incisivi gli attaccanti nerazzurri. L’Inter rimane in quinta posizione a 57 punti, mentre il Milan sale in settima a quota 54 (insieme al Parma), ad un solo punto dal Torino, che attualmente occupa l’ultimo posto valido per l’Europa.

FORMAZIONI - Confermato Kovacic a centrocampo, Mazzarri in difesa lancia Ranocchia al posto di Campagnaro. In avanti spazio alla coppia Palacio-Icardi. Sull’altra sponda, Seedorf preferisce Poli ad Honda, mentre in difesa rientra De Sciglio a destra con Constant a sinistra. In mezzo al campo confermato il duo Montolivo e De Jong.

PRIMO TEMPO - Dopo i primi dieci minuti di studio da parte delle due squadre, la prima occasione arriva al 12’ quando Taarabt ci prova dalla distanza con la palla che però termina abbondantemente alta.

La gara è equilibrata, le due squadre non si svogliono sbilanciare, ma al 19’ Nagatomo, dopo aver saltato De Sciglio, mette in mezzo una palla tesa, con Abbiati che è bravissimo ad anticipare Palacio, pronto al tap-in vincente.

Sul capovolgimento di fronte, palla goal importante per il Milan, ma De Sciglio servito ottimamente da Taarabt calcia sull’esterno da ottima posizione. Il match inizia ad essere leggermente più piacevole, con le due squadre che provano ad aprirsi un po’.

Nel finale è il Milan ad essere più pericoloso, soprattutto al minuto 37’ quando De Jong lancia Kakà, il brasiliano fa scendere il pallone e calcia al volo di collo dal limite, colpendo in pieno la traversa con Handanovic battuto. Prima del riposo (44’) ci prova ancora Kakà, ma il suo destro a giro termina fuori.

SECONDO TEMPO - Ripresa che si gioca su ritmi bassi, con le due squadre che non vogliono correre rischi. Bisogna aspettare il minuto 59’ quando Mexes svetta di testa in area sugli sviluppi di un corner ma la sfera termina fuori di poco. Ma i rossoneri iniziano a prendere le misure del goal, perché al minuto 65’ il Milan passa meritatamente.

Punizione perfetta di Balotelli, Cambiasso si perde De Jong, il quale di testa batte l’incolpevole Handanovic. L’Inter prova subito a gettarsi in avanti, e al 68’, serve uno straordinario intervento di De Jong che in scivolata devia la conclusione in area di Palacio, salvando i rossoneri.

Mazzarri prova a giocarsi il tutto per tutto inserendo Guarin, Alvarez e Milito, ma sono i rossoneri che al minuto 77’ si vedono annullare il raddoppio. Conclusione dalla distanza di Balotelli, Pazzini in netta posizione di fuorigioco sfiora la sfera, beffa Handanovic, ma la bandierina dell’assistente di Bergonzi è alzata.

Nel finale l’Inter prova il forcing con ben sette uomini offensivi, ma a parte un colpo di testa di Milito che termina alto, non succede altro fino al 94’.

CHIAVE - Nigel De Jong. Realizza di testa il goal vittoria, che regala il derby al Milan, ma subito in scivolata salva sulla conclusione di Palacio. In questa stagione negativa per i rossoneri, il centrocampista si è dimostrato uno dei migliori e la prova di questa sera è la ciliegina sulla torta. Goal pesantissimo anche in chiave Europa.

MOVIOLA - Bergonzi, al suo primo derby della Madonnina, gestisce bene il match. Nella prima frazione forse manca un giallo a Ranocchia, mentre sono giusti quelli sventolati a Mexes e Cambiasso. Sbagliato segnalare un fuorigioco all’Inter dopo dieci minuti, perché Palacio è dietro la linea dei difensori rossoneri. Nella ripresa, manca il secondo giallo a Samuel, mentre è giusto annullare il goal di Pazzini, perché l’attaccante è nettamente avanti gli avversari.

Dalle pagelle:

IL MIGLIORE - De Jong : Oltre al goal vittoria prestazione di qualità e fisico, tanta grinta e intelligenza a centrocampo

IL PEGGIORE - Kovacic : Lento e impreciso, brutta prova.

Sullo stesso argomento