thumbnail Ciao,
Diretta Live

Confederations Cup

  • 16 giugno 2013
  • • 21.00
  • • Estadio Jornalista Mário Filho (Maracanã), Rio de Janeiro, Rio de Janeiro
  • Arbitro: E. Osses
  • • Spettatori: 73123
1
FIN
2

Mario Balotelli, speranza azzurra

Verso Messico-Italia: Balotelli verso il recupero, Hernandez è il pericolo numero 1

Mario Balotelli, speranza azzurra

Getty Images

Il Maracanã ospita la prima partita degli Azzurri. Gara delicata contro un avversario insidioso, in cui la stella è l'attaccante del Manchester United.

  PROBABILI FORMAZIONI
IN DIRETTA SU GOAL.COM

MESSICO

ITALIA
CORONA

MEZA - RODRIGUEZ - MORENO - SALCIDO

TORRADO - ZAVALA

AQUINO - DOS SANTOS - GUARDADO

HERNANDEZ
BUFFON

ABATE - BARZAGLI - CHIELLINI - DE SCIGLIO

DE ROSSI - PIRLO - MONTOLIVO

MARCHISIO - GIACCHERINI

BALOTELLI

Finalmente si parte: inizia la Confederations Cup azzurra, importante banco di prova per l'Italia in vista dei Mondiali del prossimo anno. Anche e soprattutto per quanto riguarda il modulo: e così Cesare Prandelli sperimenta e innova, lasciando in panchina El Shaarawy e piazzando un centrocampista in più.

Il milanista non sta vivendo un gran momento di forma, col Milan non è più andato in rete da febbraio e pare soffrire la coesistenza con Balotelli. In più, un guaio muscolare lo ha fermato nei giorni scorsi. Ecco perché il ct azzurro punta sull'equilibrio, schierando Giaccherini accanto a Marchisio e dietro a SuperMario.

A proposito di quest'ultimo, la contrattura subita venerdì aveva messo in dubbio la sua presenza nella gara d'esordio. Ma il centravanti dovrebbe recuperare. In difesa a sinistra giocherà De Sciglio (anche se non è escluso uno spostamento di Chiellini, con inserimento al centro di Bonucci), in mezzo assieme a Pirlo agiranno De Rossi e Montolivo.

Dall'altra parte, il pericolo principale è ovviamente Javier Hernandez, il Chicharito del Manchester United. Lo ha sottolineato anche Barzagli, e non ce n'era molto bisogno. Il ct De la Torre punta su di lui e sull'ex promessa del Barcellona Giovani dos Santos, liberato con qualche giorno di ritardo dal Maiorca.

In realtà non è escluso che a iniziare la partita possa essere Aldo de Nigris, e allora lo schema diventerebbe più un 4-4-2. Sull'esterno di destra, altro dubbio Barrera-Aquino, ma il secondo è favorito per un posto da titolare.

  CURIOSITA'
  • L'Italia è alla seconda partecipazione alla Confederations Cup: nel 2009 perse con Egitto e Brasile abbandonando alla fase a gironi. Il Messico è alla sesta, con in mezzo il trionfo del 1999.
  • È un messicano il capocannoniere, in coabitazione con Ronaldinho, della Confederations Cup: si tratta di Cuauhtemoc Blanco, autore di 9 reti complessive (3 nel '97 e 6 nel '99).
  • L'Italia non batte il Messico dai quarti di finale dei Mondiali 1970: 4-1 a Città del Messico. In seguito gli Azzurri hanno pareggiato per due volte e perso altrettante sfide.
  • L'ultimo precedente tra le due nazionali risale al 2010: 2-1 Messico in amichevole. Per quanto riguarda le sfide ufficiali bisogna risalire al 2002, ai Mondiali nippo-coreani: 1-1. Gli unici reduci di quel match sono Buffon e il messicano Torrado.
  • L'Italia ha perso solo una partita nelle ultime 11: 1-2 con la Francia a novembre. Il Messico non conosce la sconfitta dall'agosto dello scorso anno, quando venne battuto dagli Stati Uniti.
  • Sarà la presenza numero 100 per Andrea Pirlo. Oltre al centrocampista della Juventus, solo in quattro hanno tagliato un simile traguardo: Fabio Cannavaro (recordman con 136 presenze), Gigi Buffon, Paolo Maldini e Dino Zoff. 

Sullo stesso argomento

Rapporto dal Campo
Il pronostico dei lettori
I 3 risultati più pronosticati
Testa a Testa
World - FIFA Confederations Cup ‎(FCC)‎ 16/giu/2013 Messico 1 - Italia 2
  • Pagelle
  • Cronaca
  • Diretta Live
  • Anteprima
Amichevoli Internazionali ‎(AMI)‎ 03/giu/2010 Italia 1 - Messico 2
  • Pagelle
  • Cronaca
  • Diretta Live
  • Anteprima
Ultime 5 Partite
Quote
Notizie
Formazioni