thumbnail Ciao,
Diretta Live

Premier League

  • 13 gennaio 2013
  • • 14.30
  • • Old Trafford, Manchester
  • Arbitro: H. Webb
  • • Spettatori: 75501
2
FIN
1

Manchester United-Liverpool 2-1: Non basta Sturridge ai 'Reds', il solito Van Persie e Vidic fanno volare i 'Red Devils'

Manchester United-Liverpool 2-1: Non basta Sturridge ai 'Reds', il solito Van Persie e Vidic fanno volare i 'Red Devils'

Getty Images

'Red Devils' avanti con il solito olandese, raddoppiano poi con una deviazione di Vidic su colpo di testa di Evra. Accorcia subito dopo Sturridge, ma i 'Reds' non trovano il pari.

Il Manchester United vince anche contro il Liverpool e continua a volare in fuga solitaria in classifica. Decidono il goal del solito Van Persie nel primo tempo e il raddoppio di Vidic nel secondo, che beffa Reina con una deviazione fortuita dopo il colpo di testa di Evra. Dopo tre minuti arriva la rete del neo entrato Sturridge, ma i 'Reds' non riescono poi a trovare la rete del pareggio. Si rivede in campo Fabio Borini dopo un lungo stop: il centravanti italiano sfiora anche un gran goal appena entrato.

FORMAZIONI - Nel Manchester United non c'è Rooney, ancora ai box. Ferguson allora sceglie un 4-2-3-1 con Welbeck, Kagawa e Young a supporto dell'unica punta Van Persie. Davanti alla difesa ci sono Carrick e Cleverley. Mentre la coppia centrale della retroguardia è quella più affidabile, con Ferdinand e Vidic che tornano in campo insieme dal primo minuto. Rafael confermato terzino destro, con Evra sulla sinistra.

Il Liverpool risponde con il giovane Wisdom nel ruolo di terzino destro e Johnson spostato a sinistra, centrali di difesa i soliti Skrtel e Agger. Lucas Leiva fa da filtro a centrocampo, affiancato da Allen nel ruolo di regia. Più avanzati Sterling, Gerrard e Downing, che hanno il compito di rifornire il bomber Suarez.

PRIMO TEMPO - Il match comincia con le due squadre che danno subito vita ad una gran lotta a centrocampo. Ma dopo pochi minuti è subito chiaro il copione dal match, con il Manchester United che comincia a fare la partita premendo sull'acceleratore. Il primo pericolo per gli ospiti arriva da un errato rinvio di Reina, che conduce Van Persie alla conclusione da fuori. I 'Reds' riescono a salire con il baricentro soltanto quando riescono a procurarsi calci piazzati sulla trequarti, rendendosi pericolosi con le numerose torri. Al 19' gli equilibri vengono spezzati dalla solita rete di Van Persie, che finalizza con un bel sinistro di prima un cross rasoterra perfetto di Evra, dopo un'azione da manuale dei 'Red Devils' tutta fatta con veloci passaggi rasoterra.

Da qui in avanti il Liverpool non riesce più a riagire e sono anzi gli uomini di Ferguson ad andare ripetutamente vicini al raddoppio. Prima con lo stesso Van Persie che manda alto di destro, poi due volte con Welbeck, che tenta due volte la battuta di sinistro, senza mai trovare lo specchio della porta. A pochi minuti dalla fine del primo tempo Cleverley sfiora il goal della domenica, con un tremendo sinistro al volo che sfiora il palo alla sinistra di un impotente Reina. Allo scadere arriva poi un'altra palla-goal, stavolta ancora più clamorosa, per i padroni di casa: Rafael crossa rasoterra per Van Persie che tenta la deviazione di tacco, ma Skrtel è bravo a respingere sulla linea; poi Reina stoppa l'accorrente Kagawa. Si va dunque al riposo sul risultato di 1-0, anche se sarebbe potuto essere molto più largo il vantaggio dei 'Red Devils'.

SECONDO TEMPO - Nella ripresa entra Sturridge nel Liverpool e la manovra degli ospiti prende vivacità, costringendo lo United a difendersi per la prima volta nel match. Ma nel momento di ripresa dei 'Reds' arriva il raddoppio dello United, su calcio da fermo: Van Persie pennella sul secondo palo, Evra schiaccia di testa e colpisce Vidic, che devia in rete involontariamente beffando Reina. Passano però soltanto tre minuti e arriva la rete che riapre il match con il neo entrato Sturridge, bravo a fiondarsi sulla respinta di De Gea, che aveva respinto un bel tiro di Gerrard. Si rivede in campo anche Fabio Borini, dopo il lungo stop per infortunio: l'italiano prende il posto di Sterling, per un Liverpool sempre più offensivo.

A questo punto il match sale su ritmi elevatissimi, con ribaltamenti di fronte continui. Kagawa va vicino alla segnatura con un bel tiro a giro dal limite, sul quale è bravissimo Reina in tuffo. Poi sale in cattedra il pressing degli uomini di Rodgers, trascinati da un impatto devastante di Sturridge sulla gara. Ma a sfiorare il pari è proprio Borini con un destro volante bellissimo che sfiora il palo. Nel finale gli ospiti assaltano la porta dello United, più che altro con azioni di confusione e mischia, ma non riescono comunque a pungere: la barriera di difensori eretta da Ferguson regge fino al fischio finale, lanciando la capolista sempre più in fuga.

LA CHIAVE - La veloce circolazione di palla dello United mette in grande difficoltà il Liverpool per tutto il primo tempo, ma il piede sinistro di Van Persie si rivela ancora una volta il vero asso nella manica dei 'Red Devils': prima siglando la rete dell'1-0, poi servendo l'assist del raddoppio con una perfetta punizione dalla trequarti.

MOVIOLA - Partita molto corretta nonostante la rivalità tra le due formazioni. Al limite la posizione di Vidic in occasione del raddoppio, ma sembra essere comunque in linea. Per il resto corretti tutti i cartellini gialli assegnati dall'arbitro.

Dalle Pagelle:

IL MIGLIORE - Patrice Evra. Fornisce un grande assist per il primo goal di Van Persie, decisivo con il colpo di testa in occasione del raddoppio di Vidic.

IL PEGGIORE - Joe Allen. Non riesce proprio ad affermarsi con la nuova maglia dei 'Reds', perde una marea di palloni a metà campo, fuori dalla manovra offensiva.

Sullo stesso argomento