thumbnail Ciao,
Diretta Live

Qualificazioni WC Europa

  • 26 marzo 2013
  • • 20.45
  • • Ta'Qali National Stadium, Ta'Qali
  • Arbitro: S. Gözübüyük
  • • Spettatori: 17011
0
FIN
2

Malta-Italia 0-2: Balotelli si conferma bomber, Buffon para un rigore a Mifsud

Malta-Italia 0-2: Balotelli si conferma bomber, Buffon para un rigore a Mifsud

Getty Images

SuperMario si conferma freddissimo dagli undici metri trasformando il rigore decretato dall'arbitro per un fallo di Dimech su El Shaarawy, poi raddoppia nel finale di tempo.

Vince, anche se non convince del tutto, l’Italia di Prandelli nella trasferta di Malta. Finisce 2 a 0 per gli azzurri grazie alla doppietta di Balotelli (la seconda in azzurro). La Nazionale si porta ora a quota 13 punti in classifica ed ha quindi un piede in Brasile, anche grazie al pareggio (1-1) fra Danimarca e Bulgaria.

Decisiva, a questo punto, la sfida in programma il prossimo 7 Giugno in Repubblica Ceca, squadra che è ferma ad 8 punti, ma con questo attacco Prandelli può sognare in grande. Bene anche il centrocampo, mentre sono apparsi un po’ sottotono i due centrali juventini Barzagli e Bonucci.

Festeggia nel migliore dei modi la 126esima presenza Gigi Buffon, che respinge un rigore, mentre prima del match c’è da sottolineare l’addio all’azzurro di Morgan De Sanctis.

FORMAZIONI - Prandelli opta per un 4-2-1-3 con Giaccherini che vince il ballottaggio con Cerci e si sistema dietro i due milanisti Balotelli ed El Shaarawy. Squadra che è composta da sei juventini e cinque milanisti.

Sull’altra sponda, Ghedin sa che la missione è impossibile ed opta per un prudente 4-4-1-1 con Schembri e Mifsud in avanti.

PRIMO TEMPO - Parte forte l’Italia che al 7’ guadagna un calcio di rigore per un fallo (netto) di Dimech ai danni di El Shaarawy. Dal dischetto (8’) va Balotelli che spiazza Haber e porta in vantaggio gli
azzurri; statistiche alla mano, è il tredicesimo rigore realizzato su altrettanti battuti fra Nazionale e squadre di club.

Il goal dà morale all’Italia, che al 12’ ci prova con El Shaarawy con un destro a giro che termina alto di poco, mentre al 14’ lo stesso Faraone insacca su assist di Balotelli, che però era in posizione di offside. Malta, al primo tentativo pericoloso, ottiene un calcio di rigore (15’): incertezza fra Marchisio e Bonucci, ne approfitta Schembri che viene messo giù da Buffon.

Dagli undici metri però è bravissimo il portiere juventino a respingere la conclusione di Mifsud. L’Italia abbassa un po’ il ritmo e al 19’ ancora Mifsud salta Bonucci, calcia dal limite ma la sfera si stampa sulla traversa a Buffon battuto. Prandelli si arrabbia, e gli azzurri riprendono il pallino del gioco, anche se Montolivo (24’ e 40’) non trova lo specchio della porta.

Prima del riposo c’è tempo per il raddoppio azzurro: De Sciglio scende sulla corsia sinistra, entra in area servendo all’indietro Balotelli che con un piattone destro batte Haber per il 2 a 0.

SECONDO TEMPO - La ripresa si apre con l’Italia che al 54’ sfiora il 3 a 0 con Giaccherini, che da buona posizione controlla ed appoggia verso la porta, ma trova la risposta di Haber che devia in angolo. Prandelli toglie dal campo lo stesso Giaccherini, inserendo il laziale Candreva e restando con il 4-3-1-2. Il ritmo cala, anche perché l’Italia non vuole strafare.

Al 75’ Cerci prende il posto di El Shaarawy, mentre Malta non riesce a farsi pericolosa dalle parti di Buffon. Nel finale c’è solamente da segnalare l’uscita al minuto 86, accolta dai fischi dei tifosi locali, di Balotelli, che lascia il posto a Gilardino: lo stesso attaccante del Bologna al 90’ ci prova con un colpo di testa che termina fuori.

CHIAVE - Il rigore parato da Buffon nel primo tempo, che fa rimanere in vantaggio gli azzurri ed evita una partita sofferta. Il portierone juventino è attento anche nelle poche azioni dei maltesi. Da non dimenticare la doppietta di Mario Balotelli che lancia l’Italia, ormai vicina alla qualificazione mondiale.

MOVIOLA - C’è tanto da fare per l’olandese Gozuburuk, specialmente nella prima frazione. Giusti i due calci di rigore: sul primo, netto il fallo di Dimech sul Faraone, sul secondo Buffon tocca Schembri, venendo
pertanto ammonito. Giusto il fuorigioco segnalato al 14’ a Balotelli, che aveva portato al goal El Shaarawy.

Nella ripresa l'arbitro vede bene al 58’ lasciando correre su un contatto in area azzurra fra Marchisio e Mifsud: lo juventino non tocca per niente il giocatore maltese.

Dalle pagelle:

IL MIGLIORE - Balotelli. Ancora una volta devastante, decide la partita trasformando con freddezza un calcio di rigore e poi chiudendo i giochi con un sublime piatto destro su assist di De Sciglio. Se continuerà così è destinato a grandi traguardi.

IL PEGGIORE - Giaccherini. Schierato da trequartista dietro le due punte, si sente fuori ruolo e non trova mai la posizione non riuscendo a dare quel che il ct si aspetterebbe da lui. Vaga per il campo e nella ripresa fallisce anche il 3-0. Fantasma.

Sullo stesso argomento