thumbnail Ciao,
Diretta Live

Primera Division

  • 11 novembre 2012
  • • 17.50
  • • Iberostar Estadi, Palma de Mallorca
  • Arbitro: Ignacio Iglesias
  • • Spettatori: 15500
2
FIN
4

Maiorca-Barcellona 2-4: Esagerato Messi, altri due goal, e anche il mito Pelè è superato! Blaugrana sempre soli in vetta

Maiorca-Barcellona 2-4: Esagerato Messi, altri due goal, e anche il mito Pelè è superato! Blaugrana sempre soli in vetta

Getty Images

L'attaccante argentino, con la doppietta di stasera, ha raggiunto quota 76 reti nell'anno solare 2012: superato 'O Rei', che ne fece 75 nel '58. In testa rimane Gerd Muller (85).

Ora, forse, si può dire: Leo Messi 'è megl'e Pelè'. Già, perchè il fuoriclasse del Barcellona, che ha trascinato i suoi al successo (per 4-2) sul campo del Maiorca, ha superato il grande 'O Rei' per numero di goal realizzati in un anno solare. Con la doppietta di stasera, la 'Pulce' è arrivata a quota 76 reti realizzate nel 2012, facendo meglio della star brasiliana, che si era fermata (si fa per dire) a 75 nel 1958. In vetta, in questa speciale graduatoria 'all time', rimane Gerd Muller, che nel '73 realizzò la bellezza di 85 goal.

Con il successo di oggi, il Barça consolida il primato solitario, a +6 sull'Atletico Madrid che, a seguire, sarà impegnato in casa contro il Getafe. La gara, che nel primo tempo si era conclusa sul 3-0 per gli ospiti, si era riaperta ad inizio ripresa, con il micidiale uno-due del Maiorca (in rete Pereira e, su rigore, Victor), prima che Messi chiudesse i conti al minuto 70.

FORMAZIONI - Il Maiorca scende in campo con un 4-4-1-1: Caparros sceglie Hemed prima punta davanti a Victor. Sulle fasce, a centrocampo, Pereira e Nsue. Vilanova risponde con il tridente Villa-Messi-Tello, Dani Alves terzino a destra. C'è Fabregas dal 1'.

PRIMO TEMPO - Solito copione, blaugrana che attaccano e avversari che si difendono. Avversari che però tentano anche di far male ai catalani, sopratutto dalle fasce. Se Aouate non corre veri pericoli, è Victor Valdes a salvare il risultato con una super parata su un colpo di testa di Hemed.

I padroni di casa, ad ogni modo, non reggono a lungo l'urto degli ospiti. Fabregas guadagna una punizione al 28', batte Xavi a giro dal limite: l'estremo difensore di Caparros non può niente. 1-0 che fa sciogliere come neve al sole il Maiorca, bravissimo comunque a salvarsi in seguito sulle sortite offensive di Messi e Villa.

Al 44' Aouate la combina grossa, tiro non irresistibile di Messi e 'paperaccia' del portiere per il 2-0. Un minuto dopo festeggia anche Tello, accentrandosi dalla sinistra: bella conclusione di destro e palla dentro per il terzo goal degli uomini di Vilanova.

SECONDO TEMPO - La ripresa, contro ogni previsione, inizia nel segno del Maiorca, che infila la porta avversaria per due volte in pochi minuti, prima al 55' con un ottimo inserimento di Pereira e poi, 3' dopo, con un rigore di Victor (Valdes aveva intuito il tiro). Match riaperto? Forse sì, ma al 70' ci pensa l'immenso Messi a spegnere le velleità di rimonta del Maiorca con una precisa stoccata su assist di petto del neoentrato Sanchez.

La combinazione tra i due si ripeterà allo scadere, ma l'argentino alza troppo la sfera, mancando il 5-2. Va bene lo stesso, comunque: anche stasera, Leo si è divertito e ci ha fatto divertire.

CHIAVE - Quando hai uno come Messi è tutto più facile, ma al di là dell'ennesima prova maiuscola dell'argentino, c'è da segnalare la padronanza di un Barça che gioca con gli avversari come il gatto col topo. Sono gli uomini di Vilanova a scegliere quando accelerare e quando frenare.

Quando c'è un po' di rilassamento, gli avversari (vedi la riscossa di inizio secondo tempo del Maiorca) possono anche sperare, ma alla fine arriva sempre la zampata di uno dei tanti assi a disposizione di mister Tito a risolvere le partite.

MOVIOLA - Ci sta tutto il rigore concesso al Maiorca per un netto fallo di mano da parte di Busquets. Forti dubbi sul goal del 4-2 blaugrana, visto che Sanchez, autore dell'assist vincente per Messi, sembra in posizione di offside.

Sullo stesso argomento