thumbnail Ciao,
Diretta Live

Serie A

  • 21 dicembre 2013
  • • 18.00
  • • Stadio Armando Picchi, Livorno
  • Arbitro: D. Doveri
  • • Spettatori: 8748
1
FIN
2

Livorno-Udinese 1-2: Heurtaux bomber, decisivo il suo tap-in

In un primo tempo vivace, Siligardi risponde al vantaggio di Nico Lopez. Nella ripresa la gara è decisa dalla quarta rete in campionato del francese, che ridà serenità a Guidolin.

Una zampata sottomisura del difensore goleador Heaurtaux regala all'Udinese tre punti di platino, utili per chiudere la crisi ed allontanarsi dalla zona calda. Crisi nella quale si avvita sempre più il Livorno: gli amaranto dopo una promettente prima frazione fanno scena muta al ritorno di campo. Inutile negarlo, continuando su questa falsariga la salvezza è estremamente difficile. A meno di una robusta iniezione di rinforzi al prossimo mercato di gennaio.

FORMAZIONI -  Nel Livorno Nicola sceglie Greco come sostituto dello squalificato Duncan e concede un turno di riposo a Mbaye, al suo posto c'è Lambrughi. A sorpresa in difesa conferma per Coda, Valentini, da tutti indicato come titolare, si sistema in panchina. Guidolin spiazza tutti scegliendo le due punte. Accanto al totem Di Natale c'è Nico Lopez con Pereyra interno destro di centrocampo.

PRIMO TEMPO - La partita è sbito divertente, già al 1' Di Natale si fa vedere dalle parti di Bardi. Il Livorno risponde al 10' con Siligardi il cui sinistro si perde a lato. Sul rovesciamento di fronte i friulani passano: Nico Lopez ruba palla a uno svagato Emerson ed infila Bardi.

Il Livorno reagisce senza indugio: ci provano Greco, Brkic devia in corner, Schiattarella e ancora Greco. Il gol amaranto è nell'aria ed arriva al 32': lo sigla Siligardi con con un bel diagonale che non concede scampo a Brkic. I friulani si vedono nel recupero, un cross di Allan deviato da Luci si stampa sulla traversa.

SECONDO TEMPO  - Si riparte senza cambi, con l'Udinese padrona del campo. I friulani stazionano stabilmente nella metà campo di casa anche se Bardi non corre pericoli. Nel frattempo di fa male Coda, dentro Valentini. La supremazia della banda Guidolin si concretizza al 21' con Hertaux bravo a ribattere in rete una miracolosa respinta di Bardi. Per il difensore è il quarto gol stagionale, niente affatto male.

Nicola prova ad inserire Emeghara: la punta rileva Lambrughi componendo il tridente con Paulinho e Siligardi. Mossa che però non paga, i padroni di casa non riescono più ad entrare in partita e la partita si chiude con il secondo blitz stagionale dell'Udinese.

CHIAVE -  Il cambio di mentalità dell'Udinese al ritorno in campo: Guidolin ordina ai suoi di prendersi la partita. Detto fatto.

MOVIOLA - Doveri si vede poco, e per una ex giacchetta nera è una nota di merito.

Dalle pagelle

IL MIGLIORE - Siligardi. Ennesima grande prestazione del mancino. Tra assist e conclusioni, segna una rete bellissima e ne sfiora un'altra dalla distanza.

IL PEGGIORE - Paulinho. Sottotono, non riesce ad incidere come al suo solito. Viene servito poco, ma in generale non è in serata.

Sullo stesso argomento