thumbnail Ciao,
Diretta Live

Premier League

  • 02 settembre 2012
  • • 14.30
  • • Anfield, Liverpool
  • Arbitro: H. Webb
  • • Spettatori: 44932
0
FIN
2

Liverpool-Arsenal 0-2: Ad Anfield è monologo Gunners, Podolski e Cazorla regalano la prima gioia stagionale a Wenger

Liverpool-Arsenal 0-2: Ad Anfield è monologo Gunners, Podolski e Cazorla regalano la prima gioia stagionale a Wenger

Getty Images

Prima vittoria in campionato per la formazione londinese, che espugna Liverpool in virtù delle reti messe a segno dall'attaccante tedesco e dal centrocampista spagnolo.

L'Arsenal, dopo due pareggi senza reti, trova la prima vittoria stagionale sul campo del Liverpool nel big match della terza giornata della Premier League: ad Anfield è schiacciante la supremazia dei ragazzi di Wenger, trascinati da due dei grandi colpi del mercato estivo, Lukas Podolski e Santi Cazorla.

FORMAZIONI -
Rodgers conferma la fiducia in Borini, dando spazio all'attaccante ex giallorosso nel tridente con il giovane Sterling e l'inamovibile Suarez. A centrocampo c'è il neo-acquisto Sahin, per un trio da lustrarsi gli occhi con Gerrard e Allen. Wenger risponde con un 4-4-2, con Santi Cazorla e Oxlade Chamberlain sulle fasce e Podolski a sostegno di Giroud. In panchina Walcott.

PRIMO TEMPO - L'inizio di gara non è entusiasmante, il Liverpool fatica a costuire gioco e l'Arsenal sembra più in partita. La prima azione pericolosa del match però è del solito Suarez, che cerca un lob delizioso, che sorvola la traversa della porta difesa da Mannone. Proprio quando il Liverpool aumenta i ritmi sono i Gunners a colpire: è il 31', Vermaelen recupera palla sulla trequarti, la consegna a Cazorla che serve Podolski in verticale e il tedesco fa secco Reina in diagonale. I Reds reagiscono e al 40' colpiscono un palo con il baby Sterling, a Mannone battuto. Subito dopo però l'Arsenal ha l'occasione per raddoppiare ma Giroud, da ottima posizione, non centra lo specchio della porta col sinistro.

SECONDO TEMPO - Nella ripresa è ancora l'Arsenal a spingere e Gibbs impensierisce Reina con un sinistro dopo una triangolazione con Podolski. Al 54' Rodgers richiama Borini inserendo Downing con la speranza di aprire la difesa dei Gunners. Il neoentrato dopo pochi minuti serve un buon pallone per Suarez che impegna Mannone. La risposta dell'Arsenal non si fa attendere ed arriva con un tiro potente di Jenkinson che costringe Reina alla respinta. Al 68' i Gunners trovano meritatamente il raddoppio: Podolski restituisce il favore a Cazorla servendo un assist al bacio per lo spagnolo, che di sinistro trafigge Reina sul primo palo. Gara virtualmente chiusa, i Reds faticano a rendersi pericolosi dalle parti di Mannone. All'80 bella conclusione di sinistro di Downing, deviata in angolo. Nei minuti finali è sempre Suarez a creare i maggiori grattacapi alla difesa dei Gunners, che si salva però anche grazie alla sontuosa prestazione di Vermaelen.

CHIAVE - Lo stato di forma dei centrocampisti dell'Arsenal ha fatto la differenza: Gerrard, Allen e Sahin hanno sofferto il dinamismo e lo strapotere fisico di Diaby e la lucidità di Arteta. Davanti finalmente decisivo Podolski, che si candida ad essere il vero erede di Van Persie.

MOVIOLA - Proteste dei Reds ad inizio ripresa per un contatto tra Mertesacker e Suarez in area: situazione dubbia sulla quale Webb ha ritenuto di non assegnare il calcio di rigore.

Sullo stesso argomento