thumbnail Ciao,
Diretta Live

Europa League

  • 04 ottobre 2012
  • • 19.00
  • • Stadio Olimpico, Roma
  • Arbitro: S. Marciniak
  • • Spettatori: 9994
1
FIN
0

Lazio-Maribor 1-0: Candreva scalda i pali, poi ci pensa ancora Ederson a regalare la vittoria a Petko

Lazio-Maribor 1-0: Candreva scalda i pali, poi ci pensa ancora Ederson a regalare la vittoria a Petko

Getty Images

Arriva la prima vittoria europea per la Lazio di Petkovic, che ha battuto per 1-0 il Maribor grazie alla rete realizzata dal brasiliano Ederson al 62' minuto. I padroni di casa sbagliano anche un rigore con Hernanes, ma portano a casa i tre punti soffrendo.

FORMAZIONI - Petkovic sceglie Floccari come vice Klose al centro dell'attacco. Alle sue spalle un centrocampo folto con Ederson e Candreva sulle fasce, in mezzo al campo Cana rileva Ledesma ed è affiancato da Hernanes e Gonzalez. In difesa la coppia di centrali è formata da Andrè Dias e Ciani, con Konko e Cavanda sulle fasce. Turnover anche in porta dove Marchetti lascia spazio a Bizzarri.

Il Maribor schiera il giovane Beric come perno offensivo, con il brasiliano Tavares a supporto. In porta gioca Jasmin Handanovic, cugino dell'interista Samir; in difesa Milec, Rajevic, Vidovic e Mejac formano la linea a quattro. Nella mediana Filipovic e Mertelj, con Cvijanovic e Ibraimi sulle fasce.

PRIMO TEMPO - Match subito vivo già dai primi minuti di gioco, con la Lazio che prova a fare la partita e gli sloveni del Maribor pronti a ripartire in contropiede. Le occasioni non mancano con continui ribaltamenti di fronte e Bizzarri deve già salvare il risultato in due occasioni intorno al quarto d'ora: prima respinge sulla traversa un insidiosissimo colpo di testa di Filipovic, poi ipnotizza Cvijanovic lanciato a rete.

Ma la Lazio risponde colpo su colpo e colpisce due legni con Candreva, ispiratissimo sull'out di destra. Annullato anche un goal a Ederson per fuorigioco.

SECONDO TEMPO - Nella ripresa il copione non cambia: la Lazio fa la partita ed il Maribor si mostra pericoloso in fase di ripartenza. Le occasioni cominciano a fioccare ancora, ma i padroni di casa spingono con maggiore convinzione, fino a trovare il vantaggio con il brasiliano Ederson, bravo a realizzare dopo una magia di Floccari in area di rigore.

Quindici minuti più tardi la Lazio ha l'occasione di chiudere il match, quando lo stesso Floccari viene steso in area di rigore da Vidovic, che provoca il rigore e viene espulso. Dal dischetto Handanovic ipnotizza Hernanes e respinge in tuffo, confermando l'ottima predisposizione di famiglia nel parare i rigori. Nel finale i padroni di casa controllano il possesso di palla, sfruttando bene la superiorità numerica. Non basta agli ospiti l'ultima buona occasione creata allo scadere su calcio d'angolo.

LA CHIAVE - Stop vellutato a seguire con dribbling incluso e conclusione immediata: la giocata di Floccari che porta al vantaggio laziale è per palati fini, ma è decisivo anche il gran fiuto del goal di Ederson, che realizza ancora dopo la rete annullata del primo tempo.

MOVIOLA - Nel primo tempo annullato un goal a Ederson: al momento del cross di Candreva il brasiliano è oltre la linea difensiva slovena. Nel secondo tempo sembra netto il rigore concesso alla Lazio per fallo di Vidovic su Floccari, giusta anche l'espulsione del difensore sloveno.

Dalle pagelle:

IL MIGLIORE - Candreva. Prende un palo e una traversa. Attacca e difende. Imprescindibile. Ma veramente la Nazionale di Prandelli non ha bisogno di uno come lui?

IL PEGGIORE - Vidovic. Soffre troppo Floccari. Chiude con l'espulsione che segna in modo indelebile la sua partita

Sullo stesso argomento