thumbnail Ciao,
Diretta Live

Serie A

  • 05 maggio 2013
  • • 15.00
  • • Stadio Olimpico, Roma
  • Arbitro: A. De Marco
  • • Spettatori: 32000
6
FIN
0

Lazio-Bologna 6-0: Leggendario Klose, pokerissimo per il volo dell'Aquila

L'attaccante tedesco è tornato al goal dopo mesi di digiuno realizzando un pokerissimo di reti la seconda retedel match è stata messa a segno da Hernanes.

Tutto troppo facile per la Lazio di Petkovic che, nel match dell’Olimpico valido per la 35esima giornata, divora con un tennistico 6-0 un impotente Bologna, incappato in una giornata decisamente no. Strepitosa prestazione di Miroslav Klose, autore di una cinquina superba. Grazie ai tre punti conquistati, i biancocelesti si riportano a ridosso della zona Europa League.

FORMAZIONI –
La Lazio, che per la prima volta in campionato si affida al 4-4-2 dall’inizio, si presenta sul manto erboso dell’Olimpico con Floccari al fianco di Klose in attacco. Davanti a Marchetti, agiscono Konko, Dias, Cana e Radu. In mediana Petkovic si affida alle geometrie di Ledesma ed Hernanes con Lulic e Candreva a supporto sugli esterni.

Nel Bologna, Pioli, che deve rinunciare all’infortunato Curci, tra i pali si affida al giovane Stojanovic alla prima presenza dopo due anni in rossoblù. Poi, solito 4-2-3-1 con la fantasia di Gabbiadini, Kone e Diamanti al servizio di Gilardino.

PRIMO TEMPO –
Dopo un inizio dove a regnare sono confusione e imprecisione da ambo le parti, il match prende il decollo al 21’, quando Klose insacca una corta respinta di Stojanovic su bomba da fuori di Candreva. I padroni di casa continuano a macinare gioco spiccando il volo al 30’ con Hernanes che, dai venticinque metri, disegna una traiettoria imprendibile per Stojanovic siglando il raddoppio biancoceleste.

La Lazio ci prende gusto e poco dopo è Floccari a sfiorare il tris con un terrificante sinistro dal limite che va a stamparsi sull’incrocio dei pali. È solo il preludio al 3-0, che giunge al 36’ ancora con un incontenibile Klose, puntuale a battere Stojanovic su assist di Lulic. Un Bologna annichilito si deve arrendere all’attaccante tedesco anche al 38’, quando Konko lo serve nell’area piccola per uno dei goal più semplici della sua carriera.
 
SECONDO TEMPO –
La ripresa comincia con Guarente per Taider in mezzo al campo, mentre Petkovic conferma in toto gli undici iniziali. La mossa di Pioli non argina la furia di Klose, che al 52’ incorna un cross di Candreva per il suo personalissimo poker che vale il 5-0. La rabbia del panzer tedesco non trova fine e al 63’ arriva anche il quinto goal con la solita freddezza a pochi passi da Stojanovic.

In un Bologna a dir poco sottotono, gli unici squilli arrivano da Diamanti, che però non riesce ad impensierire a dovere un Marchetti inoperoso. Il 6-0 finale per il Bologna rappresenta la sconfitta più pesante di questa stagione.

LA CHIAVE –
Per spaccare una partita inizialmente contratta, è servita tutta la fame di Miroslav Klose che, con la cinquina rifilata al Bologna, tocca quota quindici reti nella classifica cannonieri. Strepitoso anche il goal siglato da Hernanes dalla distanza così come la prestazione sfoderata da Candreva. A causa della scarsa vena dei suoi trequartisti, i rossoblù non sono riusciti ad incidere lasciando troppo spesso Gilardino in balìa della difesa biancoceleste.

MOVIOLA –
Sul tap-in vincente di Klose in occasione del goal del vantaggio laziale, l’attaccante tedesco, al momento della conclusione di Candreva respinta da Stojanovic, è leggermente in fuorigioco. Ma per l’assistente Viazzi, la chiamata su un off-side così sarebbe stata da vero fuoriclasse. Al 28’, Abero strattona Candreva lanciato a rete con De Marco che lascia correre. Qualche dubbio sulla decisione del direttore di gara, ma il fallo sarebbe stato comunque fuori dall’aerea di rigore.

Dalle Pagelle:

IL MIGLIORE - Klose. 5 goal in una sola partita, superfluo ogni altro commento.

IL PEGGIORE - Sorensen. Eccessivamente distratto, per Klose è tutto più facile.

Sullo stesso argomento