thumbnail Ciao,
Diretta Live

Serie A

  • 01 dicembre 2012
  • • 20.45
  • • Juventus Stadium, Torino
  • Arbitro: G. Rocchi
  • • Spettatori: 40042
3
FIN
0

Juventus-Torino 3-0: Madama prende il Toro per le corna, Giovinco e Marchisio 'principi' della Mole

La gara è stata equilibrata nella prima mezzora, poi Glik si fa espellere e la Juventus prende l'abbrivio giusto, che concretizza poi coi goal di Marchisio (doppietta) e Giovinco.

Il 135° derby della Mole è della Juventus. I bianconeri si sono sbarazzati 3-0 di un Torino ridotto in inferiorità numerica dal 36' per un'ingenua espulsione di Glik. Marchisio e Giovinco, due juventini dalla nascita, hanno cancellato il rigore sbagliato da Pirlo nel primo tempo firmando il tris nella ripresa. Una vittoria scaccia crisi per la Vecchia Signora, che continua a guardare tutti dall'alto.

FORMAZIONI -
Alessio&Conte varano il 4-3-3 con Giaccherini, Vucinic e Giovinco a svariare davanti. La cerniera di centrocampo è formata da Marchisio, Pogba e Pirlo, quartetto difensivo con Lichsteiner e De Ceglie sugli esterni, Barzagli e Bonucci centrali. Riposano Asamoah, Quagliarella, Vidal e Chiellini, non al meglio.

Ventura risponde col suo consueto 4-2-4: Santana e Cerci agiranno ai lati del tandem d'attacco Meggiorini-Bianchi. In mediana spazio a Basha con Gazzi, dietro Ogbonna e Glik sono i centrali, D'Ambrosio e Darmian gli esterni. Panchina per Brighi e Sansone.

PRIMO TEMPO - Dopo venti minuti di equilibrio, l'occasione per rompere il ghiaccio capita sui piedi di Meggiorini, che a tu per tu con Buffon spreca un'occasione abbastanza clamorosa. Appena due giri di lancette e Vucinic, ispirato da Pirlo, scaglia una conclusione deviata in maniera provvidenziale dalla difesa granata. Poi sale in cattedra Pogba, che avrebbe potuto pure segnare a porta sguarnita se l'arbitro Rocchi non avesse fischiato un fallo in attacco dubbio su Gillet.

La partita cambia decisamente direzione dieci minuti prima del duplice fischio. Glik pensa bene di scippare alle gambe Giaccherini: follia gratuita, Rocchi estrae il rosso diretto. Cinque minuti ancora ed un braccio di Basha regala un rigore alla Juventus. Sul dischetto si presenta Andrea Pirlo, ma il suo piedi educatassimo cambia personalità e spara il pallone sopra la traversa.

E' l'ultimo squillo della prima frazione allo Juventus Stadium. Il secondo tempo, con la Juve in superiorità numerica, avrà sicuramente qualcosa in più da raccontare.

SECONDO TEMPO - Si inizia subito con una zuccata di Pogba che poteva essere indirizzata meglio. L'ex gioiellino del Manchester United potrà però prendere d'esempio Claudio Marchisio che, quasi all'ora di gioca, si tuffa ed incorna alla perfezione un cross di Giovinco alle spalle di Gillet. Juventus Stadium in delirio, per il Toro si fa davvero dura.

Dieci minuti dopo, infatti, Giovinco corona la sua migliore partita alla Juventus con un bellissimo diagonale che infila per la seconda volta Gillet e mette in ghiaccio il match. Madama sfiora il tris addirittura con Bendtner, ma il danese spreca da posizione abbastanza invitante. Chi non spreca nulla, invece, è Claudio Marchisio.

Il numero 8 bianconero si conferma il 'principino' di Torino firmando il goal del 3-0 con una rasoterra imprendimbile. Gioco, partita, incontro. La Juventus archivia alla grande la pratica derby. La Vecchia Signora prende il Toro per le corna, e lo fa grazie a due cuori juventini come Giovinco e Marchisio.

CHIAVE - L'espulsione di Glik mette il derby sicuramente in discesa per la Juventus. Una grossa ingenuità che il difensore polacco poteva risparmiarsi.

MOVIOLA - Dubbi sul fallo in attacco ai danni di Gillet fischiato da Rocchi a Pogba, col centrocampista bianconero che avrebbe potuto insaccare a porta sguarnita. Giusto il rosso a Glik, tanto ingenuo quanto inutile e pericoloso l'intervento del centrale polacco su Giaccherini. Basha causa il calcio di rigore sbagliato da Pirlo, ma il fallo di mano del centrocampista granata, (già ammonito) non è stato punito col secondo cartellino giallo.

Dalle pagelle:

IL MIGLIORE - Marchisio. Solito combattente, inizialmente limita molto le sue incursioni. Poi con una doppietta si regala il palcoscenico dello 'Juventus Stadium'.

IL PEGGIORE - Glik. Lascia la squadra in inferiorità numerica con un fallo cattivo quanto sciocco che di fatto regala la partita alla Juventus.

Sullo stesso argomento