thumbnail Ciao,
Diretta Live

Serie A

  • 09 febbraio 2013
  • • 18.00
  • • Juventus Stadium, Torino
  • Arbitro: P. Mazzoleni
  • • Spettatori: 38000
2
FIN
0

Juventus-Fiorentina 2-0: Le punte regalano il successo a 'Madama', decidono Vucinic e Matri

E' una rete del montenegrino ad aprire le danze, il raddoppio del centravanti di Lodi. Da registrare anche un intervento provvidenziale di Buffon su Jovetic.

Nel primo anticipo della 24ª giornata di Serie A la Juventus supera 2-0 in casa la Fiorentina. Allo 'Juventus Stadium' è un goal di Mirko Vucinic ad aprire le marcature: il montenegrino al 20' trafigge Viviano con un gran destro da fuori area. Il raddoppio al 42' firmato da Alessandro Matri, su assist di Vidal.

FORMAZIONI - La Juventus recupera in extremis Pirlo e Marchisio e conferma la coppia d’attacco Matri-Vucinic. In difesa Marrone prende il posto dello squalificato Bonucci al centro della difesa. Montella inserisce Romulo per lo squalificato Aquilani e conferma la coppia d’attacco Jovetic-Toni.

PRIMO TEMPO - La prima occasione è della Juve con un bell’inserimento di Marchisio che però conclude a lato. Poco dopo è ancora Marchisio che ci prova da fuori, la palla sfiora il palo alla sinistra di Viviano. Al 14’ Vucinic bussa alla porta di Viviano che risponde presente. La gara è divertente ed anche i viola si fanno vivi con Jovetic che conclude da buona posizione, Buffon risponde in tuffo.

Al 20’ però la Juventus trova il vantaggio con un gran tiro di Vucinic che insacca. La Fiorentina accusa il colpo e lo stesso Vucinic potrebbe raddoppiare al 30’ ma Viviano si oppone a tu per tu con l’attaccante montenegrino. Gli uomini di Conte sono padroni del campo ed al 40’ raddoppiano grazie a Matri che sfrutta un assist al bacio di Vidal e batte per la seconda volta Viviano. Si va al riposo sul punteggio di 2-0

SECONDO TEMPO - Ripresa che inizia sulla falsa riga del primo tempo con la Juve che sfiora subito il terzo goal. Vidal lanciato da Peluso conclude di poco alto sopra la traversa. Montella prova ad inserire anche El Hamdoui per spronare i suoi in attacco ma la mossa sembra non avere effetto. I padroni di casa controllano il gioco e Matri va più volte vicino alla doppietta personale.

Al 65’ ci prova anche il neoentrato Giovinco ma Viviano è attento nella deviazione. Col passare dei minuti la Juventus inizia anche a pensare alla Champions e rallenta i ritmi pur continuando a rendersi pericolosa. Ci provano da fuori Sia Pogba che Marchisio senza troppa fortuna, i viola invece sono completamente avulsi. Finisce con un secco 2-0 per i bianconeri.

LA CHIAVE - Una Juventus ritrovata e nettamente superiore domina soprattutto a centrocampo meritando così la secca vittoria sui viola. Vidal torna sui suoi livelli dopo un periodo No, mentre la Fiorentina probabilmente ha caricato troppo la partita.

MOVIOLA -
In avvio di gara Toni protesta per una presunta in area che però sembra molto lieve. L’arbitro Valeri dirige attentamente la gara anche se utilizza poco il cartellino soprattutto nel primo tempo, rischiando di far innervosire gli animi in campo.

Dalle pagelle:

IL MIGLIORE - Barzagli. E' lui il vero punto di forza della difesa bianconera, con buona pace di Giorgio Chiellini. Un vero e proprio muro, l'ennesima partita perfetta per lui.

IL PEGGIORE - Gonzalo Rodriguez. E' sfortunato quando scivola in occasione del goal di Vucinic, ma per il resto della gara annaspa costantemente. Prestazione da dimenticare.

Sullo stesso argomento