thumbnail Ciao,
Diretta Live

Serie A

  • 26 febbraio 2011
  • • 20.45
  • • Stadio Olimpico di Torino, Torino
  • Arbitro: A. Romeo
  • • Spettatori: 20843
0
FIN
2

Juventus-Bologna 0-2: Due zampate di Di Vaio e per la Vecchia Signora è crisi vera!

Juventus-Bologna 0-2: Due zampate di Di Vaio e per la Vecchia Signora è crisi vera!

Getty Images

Al 44' del pirmo tempo Iaquinta ha colpito un palo.

Di Vaio show all’Olimpico di Torino, dove il Bologna si impone per 2-0 su una Juventus in crisi di risultati, ma soprattutto di gioco. Del Neri non ne azzecca una al contrario del suo “collega” Malesani. Bologna che al momento si porta al nono posto, alle spalle del Palermo e proprio della Juventus, squadra senza idee concrete e poco ordinata

FORMAZIONI
- La “rivoluzione” delneriana riguarda tutti i reparti: squalificato Buffon, tocca obbligatoriamente a Storari. Grygera, Martinez e Iaquinta le sorprese. Si accomoda in panchina Del Piero per la terza volta consecutiva. Nel Bologna rientra la colonna difensiva Portanova, al suo fianco ci sarà Britos e non Cherubin. Della Rocca agirà sulla trequarti, considerando la squalifica di Ramirez.

PARTITA - Gara che inizialmente si gioca molto sul piano fisico, con Matri e Iaquinta che prendono a sportellate Britos e Rubin. La prima occasione è per Krasic, direttamente da calcio d’angolo, ma Viviano è attento a non farsi sorprendere dalla traiettoria del serbo. Pochi minuti dopo un caparbio Chiellini mette in mezzo per Matri, la cui conclusione termina alla destra della porta di Viviano. E’ proprio lo stesso portiere della Nazionale a salvare su tiro pericoloso di Felipe Melo al 25’. Gara comunque molto corretta nonostante i tanti contrasti, soprattutto dopo che Bonucci e Della Rocca prima si insultano e poi si abbracciano chiarendo l’accaduto. Il Bologna cresce e cerca di rendersi pericoloso (Storari sempre attento), ma è Iaquinta su azione di mischia a colpire un palo che ha dell’incredibile, a Viviano battuto. Si chiude così una primo tempo in cui il Bologna si è dimostrato ordinato soprattutto in difesa e la Juventus incapace di pungere davanti.

Ripresa che si apre con Toni-Del Piero per Iaquinta-Martinez, ma il Bologna sembra avere una buona brillantezza che si concretizza al 48’ con Di Vaio, che brucia sul filo del fuorigioco Barzagli e insacca con un pallonetto alle spalle di Storari. La reazione della Juventus sta in due tiri di Del Piero che si spengono al lato della porta di Viviano: il capitano bianconero sembra essere uno dei pochi a crederci davvero. Il 4-3-3 sembra essere l’ennesima mossa sbagliata di un Del Neri che non è più padrone della squadra. Ci vuole ancora una mischia in area per vedere la Juventus ad un passo dal gol, con Bonucci che si vede respingere un tiro ravvicinato di Viviano. E’ però Di Vaio a dare la scossa al Bologna. Serpentina tra Bonucci, Grygera e Melo, tiro sul primo palo e Storari battuto: gol spettacolare per il capitano del Bologna, che strappa applausi a scena aperta. Gara che si addormenta fino a quando dall’ennesimo calcio piazzato, Bonucci sfiora il goal di testa, confermando le sue ottime doti aeree. Incredibile cosa accade nel finale di gara: Pepe mette in mezzo per Toni, che colpisce a botta sicura, trovando sulla linea porta Portanova che rimanda in gola l’urlo di gioia del bomber bianconero. Termina così 2-0 per i rossoblù, che si aggiudicano un secondo tempo concreto e bel organizzato.

CHIAVE - 10 punti nelle ultime 10 partite di campionato per la Juventus. Ma allora, perché continuare a tenere Del Neri (le cui scelte anche stasera sono state molto discutibili), se la Juventus di questa stagione è la fotocopia di quella della stagione precedente?

CHICCA - Buffon-Viviano poteva essere la sfida nella sfida tra i due portieri della Nazionale. Invece la squalifica rimediata contro il Lecce, impedisce al n°1 bianconero di essere nella gara.

TATTICA - Del Neri ha di nuovo messo in campo due punte di peso per dare profondità e pressione. Il Bologna rischia comunque poco soprattutto nei primi minuti in cui è necessario limitare i rifornimenti alle punte e le galoppate di Krasic. Il Bologna  è solido e i gol di Di Vaio sono frutto di un inizio di secondo tempo grintoso.

MOVIOLA - Goal regolare quello di Di Vaio che sblocca la gara. Per il resto arbitraggio molto buono.

PROMOSSI&BOCCIATI - Senza dubbio Di Vaio (voto 7,5) è il migliore in campo, grazie a due reti incredibilmente belle. Ancora una volta oltre alla linea difensiva da rivedere, Krasic (voto 5) è un fantasma, senza idee e senza corsa. Nel Bologna non c’è un vero e proprio bocciato, anche se Casarini (voto 5,5) praticamente non si sente mai. Nella Juventus Del Piero (voto 6,5) entra nella ripresa e prova a dare la scossa alla squadra: non ci riesce, ma almeno è l’ultimo a mollare.

Sullo stesso argomento