thumbnail Ciao,
Diretta Live

Amichevoli

  • 15 agosto 2012
  • • 21.00
  • • Wankdorfstadion, Bern
  • Arbitro: S. Kever
  • • Spettatori: 15000
2
FIN
1

Inghilterra-Italia 2-1: Gara divertente, gli azzurri sfiorano l'impresa ma sono puniti in contropiede da Defoe

Le due squadre hanno giocato con formazioni sperimentali. L'Italia ha sfiorato a più riprese il raddoppio, ma alla fine a sorridere è stata l'Inghilterra, più cinica sotto rete.

Al Wankdorfstadion di Berna l'Inghilterra si riprende la rivincita di Euro 2012 e supera l'Italia per 2 a 1 grazie alla prodezza nel finale di Defoe, che capovolge il momentaneo vantaggio italiano di De Rossi; il pari era arrivato con Jagielka. Buona, a parte il risultato, la prova degli uomini di Prandelli, che regala l'esordio in nazionale a diversi giocatori.
 
FORMAZIONI - Prandelli schiera un'Italia giovane e sperimentale. In porta Sirigu prende il posto di Buffon (non convocato come gli altri juventini e nazionali n.d.r); in difesa Abate, Astori, Ogbonna e Balzaretti, mentre a centrocampo il trio e' formato da De Rossi, Aquilani e Nocerino.

In attacco, vista l'assenza di Balotelli, spazio agli esordienti Destro ed El Shaarawy supportati da Diamanti. Hodgson, anche lui alle prese con una nazionale sperimentale, schiera il gigante Carroll unica punta.
 
PARTITA - Dopo i primi dieci minuti di studio fra le due squadre, al minuto 14' l'Italia si fa pericolosa con una punizione di Diamanti da posizione defilata che chiama Butland alla deviazione in angolo. Sul susseguente corner (15') gli azzurri passano in vantaggio con un preciso colpo di testa di De Rossi che anticipa Carrick e batte un incerto Butland.

La risposta degli inglesi arriva al 22' con una conclusione rasoterra di Johnson che pero' non impensierisce Sirigu. Si muove bene Mattia Destro, attaccante della Roma, che al 23' da buona posizione calcia alto. L'Inghilterra pero' non si scoraggia e al 27' perviene al pareggio sempre sugli sviluppi di un calcio d'angolo, con un colpo di testa di Jagielka che prende il tempo a Balzaretti e batte Sirigu.

Al 32' conclusione dalla distanza di Lampard ma Sirigu e' attento a respingere con i pugni. L'ultima emozione della prima frazione arriva al 42' con una punizione di Lampard dal limite, leggermente deviata da De Rossi che fa la barba alla traversa di Sirigu.

La ripresa si apre con Prandelli che inserisce l'esordiente Peluso al posto di Balzaretti, che non era al meglio della condizione. Cambia anche Hodgson che getta nella mischia Defoe al posto di uno spento Carroll e cambia il portiere (fuori Butland e dentro Ruddy). Al 54' Italia vicinissima al nuovo vantaggio con una conclusione ravvicinata di Destro, ma Ruddy salva miracolosamente negando la gioia del goal al giocatore della Roma.

Gli azzurri crescono e al 58' Peluso, imbeccato da Nocerino, ha la palla del 2 a 1 ma spreca malamente da buona posizione calciando sull'esterno della rete. Come prevedibile iniziano la classiche sostituzioni di rito: Prandelli regala l'esordio in nazionale a Gabbiadini e Verratti; lo stesso fa Hodgson.

Al minuto 73' gli inglesi vanno vicini al goal con una mischia in area dove Peluso per poco non superava il suo portiere nel tentativo di sventare il pericolo. Ma e' il preludio al goal inglese che arriva al minuto 79' quando Defoe in contropiede si inventa un eurogol da posizione defilata beffando Sirigu. Nei minuti finali gli azzurri provano a pareggiare, ma la stanchezza e' tanta che Ruddy non viene mai chiamato in causa.
 
CHIAVE - Nonostante sia il 15 Agosto la partita si e' giocata con una buona intensità e si sono viste anche belle azioni sia dalla parte italiana che da quella inglese. La differenza fra le due squadre sta nel gol di Defoe che beffa nel finale l'incolpevole Sirigu.
 
CHICCA - Il grandissimo gol di Defoe al minuto 79' che regala la vittoria all'Inghilterra. L'attaccante inglese si inventa un tiro a giro che sorprende tutti, in particolare l'estremo difensore Sirigu.

TATTICA - Prandelli si affida a un 4-3-3, con Diamanti ed El Shaarawy sugli esterni liberi di svariare e Destro punta centrale, mentre Hodgson opta per l'occasione per un 4-3-2-1.
 
PROMOSSI&BOCCIATI - Negli azzurri buone le prove di Ogbonna in fase difensiva, mentre a centrocampo il migliore e' il capitano Daniele De Rossi, autore del momentaneo vantaggio, e di una prova di quantità e qualità. Positivo anche Diamanti e l'esordiente Destro che ha cercato invano il goal, mentre non ha brillato il milanista El Shaarawy sostituito da Gabbiadini.

Non proprio positiva la prestazione di Balzaretti, comunque non al meglio della condizione, e di Aquilani. Nell'Inghilterra il migliore e' il centrocampista Lampard, mentre delude le aspettative l'attaccante Carroll (accostato al Milan nei giorni scorsi n.d.r). Decisivo Defoe che entra nella ripresa e regala la vittoria agli inglesi.

Sullo stesso argomento