thumbnail Ciao,
Diretta Live

Serie B

  • 08 settembre 2012
  • • 20.45
  • • Stadio Marc'Antonio Bentegodi, Verona
  • Arbitro: M. Irrati
  • • Spettatori: 14647
2
FIN
0

Verona-Reggina 2-0: Hellas troppo forte, Laner e Gomez regalano il primo sorriso a Mandorlini

Gli uomini di Mandorlini sono aiutati dagli episodi; un grosso errore del portiere amaranto Baiocco e un rigore generoso mettono la partita in discesa per Cacia e compagni.

L’Hellas Verona trova la prima vittoria stagionale e lancia un chiaro messaggio al Varese, vittorioso nel pomeriggio a Modena. Gli uomini di Mandorlini sono aiutati dagli episodi; un grosso errore del portiere amaranto Baiocco e un rigore generoso mettono la partita in discesa per Cacia e compagni, i quali però si dimostrano squadra con tutte le carte in regola per il salto di categoria.

Un 2-0 meritato e una grossa differenza di valore tra la corazzata Hellas, che si è potuta permettere di tenere Bojinov in panchina fino a pochi minuti dal termine, e i giovani ragazzi della Reggina guidati da Dionigi.

FORMAZIONI -
La Reggina, ancora orfana di Bonazzoli in trattativa per il rinnovo di contratto, deve fare a meno anche del fantasista Sarno. Dionigi si affida alla difesa a 4 e a Ceravolo e Fischnaller per impensierire la difesa scaligera.

Mandorlini deve far fronte alle pesanti assenze di Bacinovic e Halfredsson a centrocampo. Rivas, Cacia e Gomez a formare il tridente offensivo, con l’ultimo grande colpo di mercato Valeri Bojinov pronto ad entrare a partita in corso.

PRIMO TEMPO - E’ una Reggina senza timori quella che scende in campo al Bentegodi. Diverse le iniziative nei primi minuti, fino a quando il portiere amaranto Baiocco si addormenta con la palla tra i piedi permettendo a Laner, alla prima da titolare, di fare il più facile dei goal. 

Siamo al decimo minuto e la partita si mette così in discesa per gli scaligeri, che amministrano bene il primo tempo con una sola vera paura partita da un bellissimo tiro al volo da fuori area di Barillà, finito fuori di poco.

Molti gli spunti sulla fascia sinistra di Martinho, in grande condizione atletica, in grado di mettere molto spesso in difficoltà Adejo. Il primo tempo si chiude con la sensazione che l’Hellas possa chiudere la partita alla prima disattenzione degli uomini di Dionigi, che comunque collezionano ben 7 calci d’angolo a dimostrazione della forte volontà di acciuffare il pareggio.

SECONDO TEMPO - Si parte con gli stessi 22 che hanno concluso il primo tempo e Cacia prima, e Rivas poi, nell’arco di pochi minuti hanno l’occasione per chiudere il match senza però riuscire a concretizzare.
Ma è solo questione di tempo; così al 51’ il direttore di gara Irrati assegna un rigore per fallo di Di Bari su Cacia. Batte Gomez, e partita in congelatore, 2-0.

La Reggina non ha più la forza di reagire e neanche gli innesti di D’Alessandro, Louzada e Mehmet Hetemaj riescono a cambiare le sorti del match, mentre l’Hellas si dimostra squadra esperta e pronta per il salto di categoria. Ad ogni attacco c’è sempre la sensazione che possa fare veramente male alla difesa calabrese, e a tre minuti dal fischio finale c’è anche l’esordio per Valeri Bojinov che prova subito il numero di classe, senza successo.

CHIAVE - Partita segnata dagli episodi; prima un regalo del portiere amaranto Baiocco e poi un rigore, dubbio, rendono la vita molto facile all’Hellas, che comunque si dimostra squadra in grado di far male appena i suoi uomini decidono di premere sull’acceleratore. Ottime le prova di Martinho e Gomez. Per Mandorlini sarà veramente una scelta dura lasciare in panchina quest’ultimo al rientro di Carrozza.

MOVIOLA -
Dopo circa 20 minuti la Reggina recrimina per un tocco di mano in area veronese di Laner, ma il braccio è completamente attaccato al corpo, giusta la decisione dell’arbitro di far proseguire. Al 51’ rigore molto dubbio assegnato all’Hellas per fallo di Di Bari su Cacia. Tutti increduli per il fischio di Irrati che tra l’altro era molto lontano dall’azione. Sembra non ci sia alcun contatto di rilievo tra i due giocatori.

Sullo stesso argomento