thumbnail Ciao,
Diretta Live

Primera Division

  • 16 febbraio 2013
  • • 20.00
  • • Estadio Nuevo Los Cármenes, Granada
  • Arbitro: Carlos Del Cerro Grande
  • • Spettatori: 22000
1
FIN
2

Granada-Barcellona 1-2: Ighalo illude gli andalusi, ma il 'solito' Messi prima fa 300 e poi sigilla la vittoria

Granada-Barcellona 1-2: Ighalo illude gli andalusi, ma il 'solito' Messi prima fa 300 e poi sigilla la vittoria

Getty Images

L'ex attaccante dell'Udinese sblocca il risultato, ma nei 'blaugrana' la differenza la fa il fuoriclasse argentino che con una doppietta certifica record personale e tre punti.

Messi batte Granada 2-1. Grazie a un'altra prestazione 'super' del proprio fuoriclasse, il Barcellona espugna il campo degli andalusi e si aggiudica l'anticipo serale della Liga. L'ex Udinese Ighalo illude i padroni di casa al 26', ma la 'Pulce' nella ripresa prima firma il suo 300esimo goal in 'blaugrana' al 50' e al 73' appone il sigillo sui tre punti direttamente da calcio di punizione.

Nel primo tempo i biancorossi di Alcaraz tiene bene testa ai più blasonati avversari con grinta e determinazione, ma al 17' il primo squillo è di marca catalana con un tiro di Messi fuori di poco su assist di Fabregas. Al 20' ci prova Thiago Alcantara di testa, ma quando meno te l'aspetti il Granada al 26' passa: tiro-cross di Nolito dalla sinistra e Ighalo a due passi dalla linea di porta firma il tap-in del vantaggio andaluso.

I 'blaugrana' reagiscono con il solito Messi e Dani Alves, ma il primo tempo finisce con i biancorossi a sorpresa in vantaggio.

Nella ripresa è un'altra musica, con il Barcellona che propone il proprio fuoriclasse sui soliti livelli d'altri tempi e una pressione maggiore. Al 50' Fabregas calcia dal limite, Rodriguez Martinez respinge corto e la 'Pulce' ribadisce in goal. Rete numero 300 con la maglia del Barça in 365 partite per lui.

Il Granada accusa il colpo e i catalani infieriscono: Tello sfiora il raddoppio, Pedro scheggia il palo al 66', al 73' Messi decide di vincerla da solo segnando direttamente da calcio di punizione. Gli andalusi provano a riversarsi in avanti col cuore, ma la mira è poco precisa e il Barça va vicino al tris più volte. Termina 2-1 per la capolista, che si gode un dominio incontrastato e un Messi pazzesco.

Sullo stesso argomento