thumbnail Ciao,
Diretta Live

Serie A

  • 01 settembre 2013
  • • 20.45
  • • Stadio Comunale Luigi Ferraris, Genova
  • Arbitro: D. Celi
  • • Spettatori: 21000
2
FIN
5

Genoa-Fiorentina 2-5: La Viola dà spettacolo con Rossi e Gomez, Gilardino ultimo baluardo a Marassi

I viola vincono meritatamente con un punteggio rotondo, Rossi ancora a segno con una doppietta. Tra i padroni di casa Gila è l'ultimo a mollare.

La Fiorentina che tutti si aspettavano si palesa a Marassi alla seconda giornata di campionato. I viola vincono, anzi, stravincono contro il Genoa sciorinando grande calcio e mettendo in mostra un potenziale offensivo impressionante: con Cuadrado in panchina, Rossi e Gomez si concedono una doppietta a testa nel 5-2 che conferma tutta la bontà delle ambizioni gigliate per quest'anno. Ancora un cantiere aperto il Grifone di Liverani, ma il tempo degli esperimenti va esaurendosi.

FORMAZIONI - Montella lascia a riposo Cuadrado e vara un inedito rombo a centrocampo, con Pizarro, Ambrosini, Aquilani e Borja Valero tutti insieme dal primo minuto. Davanti conferma per Rossi e Gomez. Liverani conferma lo schieramento con Santana e Floro Flores a supporto dell'unica punta Gilardino. Coppia centrale con Portanova e Manfredini, in panchina Gamberini.

PRIMO TEMPO - Bastano appena due minuti per capire quale sarà l'andazzo della sfida, il tempo di vedere Gomez stampare sul palo un tap-in facile facile da due passi. I viola non fanno in tempo a pensare ad una sorta di maledizione che indirizzano la sfida verso un binario a forti tinte viola. A

l 10' Aquilani salta solo soletto in area genoana e trafigge Perin, quattro minuti dopo il portiere genoano non si fa trovare prontissimo su una conclusione di Giuseppe Rossi, che può così festeggiare il sue secondo centro in campionato.

Un uno-due letale, che tramortisce il Genoa, eccezione fatta per un paio di sortite di Gilardino ben sventate da Neto. Viola sazia? No, perchè Mario Gomez è ancora a secco e non vuole che il suo digiuno diventi un peso. Così in chiusura di primo tempo si fa trovare puntuale sul primo palo, su servizio di Pasqual, per il suo primo goal italiano. Tris servito e tutti negli spogliatoi.

SECONDO TEMPO - La ripresa si apre all'insegna dell'orgoglio genoano, quello che i rossoblu provano a mettere in campo nel tentativo di una complicata rimonta. E' ancora Gilardino a suonare la carica, con un goal da bomber su pregevole assist di Matuzalem.

L'illusione di un clamoroso ritorno del Genoa dura pochi secondi, il tempo di vedere Pepito Rossi centrare la sua doppietta dopo una bella combinazione tra Aquilani e Borja Valero. Genoa ko, ma non del tutto. Gila fa ancora il bomber e si guadagna un rigore per fallo di Compper, Lodi dal dischetto fa 2-4.

La partita si mantiene piacevole e vibrante, nonostante il risultati parli chiaramente a favore dei viola. La Fiorentina continua a divertirsi, il Genoa non molla e ci prova con orgoglio fino alla fine. A ridosso del gong, però. è ancora il Grifone a capitolare, con la doppietta di Gomez, stavolta in goal dal dischetto.

CHIAVE - Mettete la qualità dell'attacco viola dinanzi ai meccanismi ancora da rifinire della retroguardia genoana: il risultato è un mezzo tiro al bersaglio dall'esito scontato, soprattutto se l'estremo difensore di turno non è esente da sbavature. E in mediana Fiorentina padrona con il rombo varato da Montella.

MOVIOLA - Due rigori per parte, entrambi corretti: Compper è ingenuo nella trattenuta in area sullo scafato Gilardino, Sampirisi contrasta in modo irregolare Mati Fernandez nell'azione del definitivo 2-5.

Dalle Pagelle:

IL MIGLIORE - Mario Gomez. Si sblocca con una doppietta e colpisce un palo in avvio: Montella ha trovato il suo bomber.

IL PEGGIORE - Daniele Portanova. In totale balia degli attaccanti viola, sbanda terribilmente per tutta la durata del match.

Sullo stesso argomento