thumbnail Ciao,
Diretta Live

Bundesliga

  • 28 novembre 2012
  • • 20.00
  • • MAGE SOLAR Stadion, Freiburg im Breisgau
  • Arbitro: F. Meyer
  • • Spettatori: 24000
0
FIN
2

Friburgo-Bayern 0-2: Muller e Tymoshchuk fanno volare i bavaresi, Bundesliga sempre più in pugno

Gli uomini di Heynckes espugnano il campo del Friburgo e si confermano saldamente in testa alla Bundesliga: decide un rigore di Muller e un bel goal di Tymoshchuk.

Il Bayern Monaco supera anche l'ostacolo Friburgo e si mantiene saldamente in testa alla classifica. Decidono un rigore trasformato da Muller nel primo tempo e la bella rete in contropiede firmata da Tymoshchuk nella ripresa. Padroni di casa in inferiorità numerica dal 18' del primo tempo per l'espulsione di Diagne, che commette fallo da ultimo uomo su Shaqiri.

FORMAZIONI - Streich affronta la superpotenza bavarese con un quadrato 4-4-2: a difendere i pali di Baumann ci sono i due centrali Flum e Diagne, con Sorg e Hedenstad sulle fasce. Esterni alti giocano invece l'italo-tedesco Caligiuri, sulla sinistra, e Schmid sulla destra. In mediana il tedesco Schuster ed il congolese Makiadi. Davanti la coppia Kruse-Rosenthal.

Heynckes risponde con il classico 4-2-3-1, con Lahm, Dante, Badstuber e Alaba a protezione di Neuer. Davanti alla difesa i muscoli di Javi Martinez e la qualità di Kroos; sulla trequarti c'è tanta velocità e tecnica con Muller, Shaqiri e Ribery, a supporto dell'unica punta Mario Gomez.

PRIMO TEMPO - Parte subito forte il Bayern Monaco, che quando fa arrivare la palla ai quattro uomini offensivi mette davvero paura. Passano solo dieci minuti e la pressione bavarese produce i suoi frutti: Ribery entra in area con un numero dei suoi e viene fermato per un fallo di mano di Sorg, l'arbitro non ha dubbi e decreta il penalty. Dagli undici metri Muller non sbaglia e porta in vantaggio i suoi. A questo punto gli ospiti prendono ancora più coraggio e si mantengono nella metà campo avversaria. Dopo soli sette minuti dal vantaggio arriva un'altra svolta decisiva: Fallou Diagne trattiene vistosamente per la maglia Shaqiri lanciato a rete e viene espulso.

Match totalmente in discesa quindi per il Bayern, che adesso deve solo amministrare e controllare il ritmo di gara. L'uomo più pericoloso è sempre Ribery, che con i suoi guizzi arriva spesso e volentieri in area avversaria. Quando il Friburgo prova a mettere timidamente il naso nella metà campo avversaria, viene prontamente colpito in contropiede dai velocisti di Heynckes. Proprio da una ripartenza nasce una ghiotta occasione per Mario Gomez che, da ottima posizione in area di rigore, spreca calciando addosso a Baumann. Il primo tempo si chiude con la traversa di Dante, che stacca benissimo su calcio d'angolo e coglie la parte superiore del montante.

SECONDO TEMPO - La ripresa comincia con il Bayern Monaco che gestisce bene il vantaggio, forte anche dell'uomo in più. Ribery e Muller producono qualche buona occasione per il raddoppio, ma la mira dei talenti di Heynckes è da rivedere. Dopo un buon inizio gli ospiti si rilassano un pò troppo e il Friburgo prova a farsi sotto. L'uomo più pericoloso dei padroni di casa è il centravanti Kruse, che prima tenta due conclusioni che non trovano lo specchio della porta, poi impegna seriamente Neuer in quella che è la prima vera parata dell'estremo difensore tedesco. A questo punto gli uomini di Streich capiscono che possono far male a questo Bayern e prendono coraggio: uno scatenato Caligiuri semina il panico sull'out di sinistra e crea alcune situazioni pericolose nell'area ospite, nonostante l'inferiorità numerica.

Dopo pochi minuti però rispondono i bavaresi con il neo entrato Pizarro, che spara addosso a Baumann. A undici minuti dal termine arriva il colpo del ko del Bayern: invenzione di Lahm che lancia perfettamente Tymoshchuk sul filo del fuorigioco, il centrocampista ucraino è freddissimo nel saltare il portiere avversario e deposita in rete. Nel finale gli ospiti si limitano a gestire la gara, esibendosi in un accademico possesso palla, aiutato dalla superiorità numerica, che manda sistematicamente a vuoto il pressing avversario. Allo scadere Ribery spreca l'occasione per il terzo goal, temporeggiando troppo davanti a Baumann. Finisce dunque 0-2, con il Bayern Monaco sempre più primo nella Bundesliga.

LA CHIAVE - Il rigore fischiato dopo 11 minuti è decisivo nell'aprire il match per il Bayern Monaco. Ma la svolta decisiva arriva dopo appena sette minuti, quando il Friburgo rimane in inferiorità numerica, spianando la strada agli uomini di Heynckes.

MOVIOLA - Partita impegnativa per il direttore di gara. Il rigore che sblocca la partita sembra esserci, con il terzino del Friburgo Sorg che devia nettamente la traiettoria del pallone sul dribbling di Ribery. Anche l'espulsione sembra netta, con Diagne che trattiene vistosamente Shaqiri lanciato a rete. Nella seconda parte del primo tempo i padroni di casa protestano per un presunto fallo di mano di Javi Martinez in area di rigore, ma la palla sembra colpire il fianco del giocatore. Poco dopo ancora proteste del Friburgo, che reclamano un penalty per intervento di Dante su Caligiuri, ma il contatto sembra essere veniale.


Sullo stesso argomento