thumbnail Ciao,
Diretta Live

Serie A

  • 30 settembre 2013
  • • 20.45
  • • Stadio Artemio Franchi, Firenze
  • Arbitro: D. Massa
  • • Spettatori: 28524
2
FIN
2

Fiorentina-Parma 2-2: L'ex Gobbi vanifica la rimonta viola, solo un punto per la squadra di Montella, Rossi ko

Dopo il goal di Gargano allo scadere della prima frazione, nella ripresa la squadra di Montella ribalta la situazione con i goal di Rodriguez e Vargas. All'ultimo il pari di Gobbi.

Nel posticipo del Franchi, la Fiorentina non va oltre un 2-2 con il Parma. Parma in vantaggio a fine primo tempo con Gargano, nella ripresa Rodriguez e Vargas firmano la rimonta dei padroni di casa, ma all'ultimo il goal dell'ex Gobbi regala un pari prezioso agli emiliani. Viola al quinto posto con 11 punti, 3 meno dell'Inter e ben 7 in meno della capolista Roma. I gialloblù salgono a 6 punti.

FORMAZIONI - Ancora tanti gli infortunati per Montella che rispolvera Roncaglia in difesa e schiera Rossi in attacco supportato da Wolski e Joaquin. Nel Parma Palladino prende il posto dello squalificato Amauri con Biabiany e Gargano come incursori sulle fasce.

PRIMO TEMPO -  Al 5’ minuto la prima vera occasione della partita è del Parma con un tiro di Cassani da posizione defilata, Neto respinge di pugno dando un'altra chance alla squadra ospite ma la difesa si fa trovare attenta. Bell’azione giocata tutta di prima dalla Fiorentina: Wolski-Joaquin-Rossi, Mirante anticipa di un soffio l’attaccante viola.

Al 12’ sponda di Joaquin per Borja Valero, lo spagnolo tira ma non trova la porta. La partita si mantiene divertente, il Parma dice la sua al 16’ con Biabiany che sulla destra in velocità salta Alonso e tira ma pecca di precisione. Al 19’ punizione per i padroni di casa, Borja Valero mette nel mezzo Savic incorna ma il pallone termina alto.

Sugli sviluppi di una punizione Aquilani prova in rovesciata senza impensierire Mirante. Viola che ci provano ancora con Rossi che di testa fa rimbalzare il pallone a terra ma la sfera lambisce il palo. Doppia occasione per il Parma, prima con Palladino che a tu per tu con Neto prende in pieno il portiere viola poi con Cassano che dalla trequarti trova solo il corner.

Al 32’ ancora viola, ancora Giuseppe Rossi che in contropiede cerca la porta ma i difensori crociati sono bravi a chiudergli la strada. Nell’occasione l’attaccante si fa male ed è costretto a lasciare il posto al debuttante Rebic.

Al 42’ viene ammonito Lucarelli per fallo su Rebic prima che questo entrasse in area. Borja sulla battuta mette in mezzo ma Biabiany respinge. Nel minuto di recupero il Parma trova il goal con Gargano. Il centrocampista tira in porta e Gonzalo mette fuori causa Neto deviando il pallone. Termina 1-0 per gli ospiti un primo tempo ricco di occasioni.

SECONDO TEMPO - Grande entusiasmo da parte dei tifosi viola per l’ingresso in campo di Vargas entrato al posto di Wolski. Il peruviano cerca subito la profondità e per due volte nel giro di un minuto cercando qualche compagno in area, nella seconda occasione trova Rebic che non trova il tapin  vincente.

Fiorentina che cerca disperatamente il goal del pareggio ma non riesce a concludere a rete. Al 61’ occasione viola, Alonso trova lo spazio per far partire il sinistro ma Mirante ribatte in corner con un grande intervento. Al 63’ i viola trovano il pareggio con uno stacco imperioso di Gonzalo Rodriguez che sugli sviluppi di un corner fa 1-1.

Poco dopo i padroni di casa si rendono ancora pericolosi con Alonso che di testa sfiora la traversa. Al 75’ raddoppio della Fiorentina con Vargas che in area s’inventa un’acrobazia degna del miglior attaccante. A questo punto i ragazzi di Montella cercano di gestire la gara nel migliore dei modi ma a tempo scaduto un’uscita a vuoto di Neto permette a Gobbi di pareggiare di testa. Finisce 2-2 con la delusione dei tifosi viola.

LA CHIAVE - L’ingresso di Vargas ad inizio del secondo tempo cambia letteralmente la gara. Il peruviano sposta gli equilibri con numerosi affondi e realizza il goal del 2-1 per i viola. Nel finale però l’ex di turno Gobbi pareggia i conti.

MOVIOLA - Al 23’ i viola reclamano un calcio di rigore su Aquilani ma sembra giusta la decisione dell’arbitro di lasciar correre.

Dalle pagelle:

IL MIGLIORE - Vargas. Il suo ingresso infiamma il pubblico e scuote la Viola. Ha il merito di segnare un goal preziosissimo.

IL PEGGIORE - Neto. Sempre incerto, e che errore sul pareggio dei Ducali...

Sullo stesso argomento