thumbnail Ciao,
Diretta Live

Serie A

  • 30 ottobre 2013
  • • 20.45
  • • Stadio Artemio Franchi, Firenze
  • Arbitro: G. Calvarese
  • • Spettatori: 34482
1
FIN
2

Fiorentina-Napoli 1-2: Si sblocca Dr. Mertens, gli azzurri mettono pressione alla Roma

Dopo il vantaggio di Callejon il pari di Pepito Rossi su calcio di rigore. Decide Mertens, in goal dopo una stupenda azione personale. Cuadrado espulso per doppia simulazione.



Vince il Napoli a Firenze dopo 90’ giocati d alto ritmo da entarmbe le squadre. Gli uomini di Benitez sfruttano a pieno le occasioni goal, la Fiorentina invece s’infrange su un palo di Cuadrado e sulle polemiche arbitrali per un rigore non concesso al 92’. Termina 1-2 con tutti e tre i goal segnati nel primo tempo apre le danze Callejon, accorcia Rossi su rigore e Martens segna il raddoppio partenopeo.

FORMAZIONI – Montella deve rinunciare allo squalificato Rodriguez e rispolvera Roncaglia. In attacco confermato Joaquin con Cuadrado sulle fasce, Rossi perno centrale.

Il Napoli con Mertens Pandev e Callejon alle spalle del bomber Higuain,turno di riposo per Hamsik.

PRIMO TEMPO –  Pronti via primo brivido per gli ospiti, Cuadrado salta un avversario e calcia di destro, pallone che termina di poco alto. La Fiorentina crea ma è il Napoli a trovare il goal. Al 12’ Callejon lasciato solo dagli avversari viene servito al bacio da Higuain, calcia al volo e porta in vantaggio la propria squadra.

I ragazzi di Montella cercano subito di tornare in parità ed al 20’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo Rossi prova  a due passi dalla porta, brava la difesa partenopea a farsi trovare pronta anche se il guardalinee segnala fuorigioco. Montella prova a fare un cambio di esterni mettendo Joaquin a destra e Cuadrado a sinistra, mossa che si rivela vincente.

Al 27’ Calvarese concede un calcio di rigore alla Fiorentina per fallo di Fernendez ai danni di Savic. Pepito Rossi sul dischetto non sbaglia e segna il goal del pareggio. Un minuto più tardi i viola cercano il raddoppio, incursione di Cuadrado che si prende gioco degli avversari e dalla trequarti cerca la porta ma pende in pieno il palo alla destr di Reina.

Al 36’ clamorosa buca difensiva di Savic e Roncaglia, Mertens ne approfitta entra in mezzo tra i due difensori e mette a segno il secondo goal per il Napoli. Due minuti dopo Borja Valero si libera in area di rigore ma davanti a Reina si fa ribattere il tiro. Allo scadere ci prova ancora Cuadrado con un ‘azione personale ma non prende bene la mira. Termina 2-1 per gli ospiti un primo tempo vivace.

SECONDO TEMPO –  Stessi 22 nella ripresa con Montella che inverte nuovamente gli esterni Cuadrado-Joaquin. Al 54’ l’arbitro ammonisce Cuadrado per simulazione in area di rigore. La Fiorentina imposta il gioco ma i ragazzi di Benitez si rendono pericolosi in contropiede arrivando facilmente vicino alla porta difesa da Neto.

Al 65’ occasione viola con Rossi che in area incrocia a rete, il pallone oltrepassa tutta la porta senza che Joaquin riesca a toccarlo. Al 74’ bella parata di Reina in tuffo che salva la propria porta su un tiro insidiosissimo di Rossi. Montella prova anche la carta Matos. Proprio sul brasiliano è il fallo di Maggio che per doppia ammonizione è costretto ad uscire dal terreno di gioco. La Fiorentina detta il gioco ma è imprecisa nel tocco finale.

Allo scadere espulsione di Cuadrado per doppio cartellino giallo ancora per simulazione, stavolta però l’arbitro prende un clamoroso abbaglio penalizzando i viola.  Finisce 2-1 per il Napoli tra le proteste dei tifosi e giocatori viola.

LA CHIAVE – La Fiorentina imposta il gioco e crea ma il Napoli colpisce. E’ più solida la squadra di Benitez che sfrutta le uniche due palle goal dell’incontro per conquistare tre punti importanti.

MOVIOLA – Nel primo tempo Calvarese concede un calcio di rigore dubbio alla Fiorentina per fallo di Fernandez ai danni di Savic. Nel secondo tempo giallo a Cuadrado per simulazione in area, l’arbitro sembra aver ragione. Giusta l’espulsione di Maggio per somma di ammonizioni. Allo scadere espulsione di Cuadrado per doppio giallo, quando invece il contatto in area di Inler era evidente.

Dalle pagelle:

IL MIGLIORE - Mertens. Finalmente Dr. Mertens. Avanza, mira, segna. Il 2-1 è suo, come i tre punti. Il migliore del Napoli in queste ultime settimane. Difficile rispedirlo in panchina.

IL PEGGIORE - Roncaglia. Si fa recuperare palla nelle ripartenze, sbaglia i traversoni dalla trequarti e passaggi. Il peggiore in campo è lui.

Sullo stesso argomento