thumbnail Ciao,
Diretta Live

Serie A

  • 26 marzo 2014
  • • 20.45
  • • Stadio Artemio Franchi, Firenze
  • Arbitro: D. Orsato
  • • Spettatori: 32280
0
FIN
2

Fiorentina-Milan 0-2: Balotelli fa il 'SuperMario' e il Diavolo torna a vincere

Il Milan si è imposto per 0-2 sul campo della Fiorentina grazie alle reti messe a segno da Mexes e Balotelli, decisivo in entrambe le segnature.

Da una parte la Fiorentina che cerca con tutte le sue forze di strappare al Napoli in terzo posto in classifica, dall’altra il Milan che ha poco da chiedere al campionato ma non vuole comunque sfigurare. E’ proprio la squadra di Seedorf a mettere a segno il primo colpo con Mexes che insacca su una respinta corta di Neto. Nella ripresa arriva il raddoppio rossonero su punizione di Balotelli. Termina 2-0 per il Milan che può ancora sperare all’Europa.

FORMAZIONI – Montella deve fare i conti con le assenze di Pizarro e Mario Gomez, al loro posto schiera Ambrosini e Matri. Joaquin preferito a Vargas, con Pasqual che ritorna sulla fascia sinistra. Il Milan deve fare a meno dell’ex di turno Montolivo, così Seedorf schiera Muntari. In attacco Balotelli supportato da Honda e Taarabt.

PRIMO TEMPO – Arriva al 7’ la prima vera azione della partita ed è marchiata Fiorentina. Cuadrado crossa al centro, Matri tutto solo in area di rigore non prende bene il tempo e colpisce male di testa. Un minuto più tardi l’attaccante viola sbaglia ancora il tempo, questa volta in mezza rovesciata, e non trova l’impatto con la sfera.

Al 23’ goal del Milan con Balotelli che batte una punizione dritta in porta, Neto respinge di pugno e Mexes da due passi mette dentro. La Fiorentina non ci sta e si butta in avanti, Cuadrado entra in area palla al piede e da posizione defilata impegna Abbiati che manda in corner. Al 30’ Muntari prende palla e dalla trequarti sgancia un missile, Neto in qualche modo mette in angolo.

I ragazzi di Montella cercano il goal prima di andare negli spogliatoi ma il Milan si chiude bene non concedendo troppi spazi agli avversari. Termina dopo un minuto di recupero il primo tempo.

SECONDO TEMPO – Fiorentina che rientra prima del Milan in campo vogliosa di rifarsi. Subito un’occasione d’oro per Matri servito da Joaquin a due passi dal portiere, l’ex milanista mette fuori. Sugli sviluppi di una punizione ci prova ancora Matri, la sfera termina sull’esterno della rete. Il Milan la vuole chiudere con Taarabt che da fuori area spara alto. Al 60’ è Borja Valero a provarci dal limite ma il pallone termina alto.

Poco dopo Gonazalo raccoglie di testa un pallone di Mati Fernandez su punizione, Joaquin prova di piede il tap-in vincente ma il pallone termina fuori. Al 64’ è il Milan a trovare il goal con Balotelli che su punizione mette in rete il 2-0 rossonero. Duro colpo per la Fiorentina che prova ad inserire anche Matos. I tre minuti di recupero non bastano alla squadra di Montella per riuscire a segnare almeno un goal. Termina così 2-0 per i rossoneri.

CHIAVE – I viola tengono a lungo la palla ma senza incidere. Il Milan, invece, è più cinico in zona goal e riesce a mettere a segno due reti che permettono al Diavolo di conquistare i tre punti e di sperare ancora nell’Europa.

MOVIOLA – Tanta cattiveria agonistica, soprattutto tra le fila del Milan, porta l’arbitro ad estrarre un totale di dieci cartellini gialli, di cui ben sette per i rossoneri.

Dalle Pagelle:

IL MIGLIORE - Balotelli. Lotta da solo contro la difesa viola, che cerca di farlo innervosire. Si prende un giallo a metà primo tempo per proteste, ma poi non sbaglia quasi nulla. Il 2 a 0 su punizione è una perla (anche con la complicità di Neto). Deve giocare tranquillo, perché la tecnica non gli manca.

IL PEGGIORE - Matri. Un fantasma. Voleva farsi rimpiangere dal Milan per l’affrettata cessione, invece non ne azzecca una giusta. Sbaglia due goal praticamente davanti ad Abbiati e non impensierisce mai né Mexes né Rami.

Sullo stesso argomento