thumbnail Ciao,
Diretta Live

Serie A

  • 02 marzo 2014
  • • 20.45
  • • Stadio Artemio Franchi, Firenze
  • Arbitro: L. Banti
  • • Spettatori: 28488
0
FIN
1

Fiorentina-Lazio 0-1: Viola inguardabili, Cana gela il Franchi

E' terminato sull'1-0 a favore degli ospiti il posticipo di A che al Franchi ha visto la Fiorentina affrontare la Lazio. Del difensore biancoceleste Lorik Cana il goal.

All’Artemio Franchi va in scena uno dei due posticipi del 26° turno di campionato, quello tra Fiorentina e Lazio. Si respira un’aria tesa visto lo sciopero del tifo viola per i primi dieci minuti di gioco in protesta con la Lega di Serie A e quelli che sono ritenuti dai viola dei torti arbitrali subiti. Proprio nei minuti iniziali va a segno la Lazio con Cana, che mette in rete il goal che vale i tre punti.

FORMAZIONI - Montella deve fare i conti con la lunga lista di squalificati del dopo Parma-Fiorentina. In campo Tomovic agisce da terzino destro, Ambrosini e Mati Fernandez sostituiscono invece Pizarro e Borja Valero. In attacco Matri preferito a Gomez. Nella Lazio Perea al centro dell’attacco, con Lulic e Candreva a supporto.

PRIMO TEMPO - Inizia bene la Lazio che alla prima occasione passa sugli sviluppi di un corner: Cana in acrobazia si coordina e beffa in rovesciata una disorganizzata difesa viola. Il vantaggio ospite scuote i padroni di casa che ci provano con un tiro-cross di Tomovic sul quale non arriva nessuno. Al 18’ buona occasione per Joaquin che con il destro lambisce il palo alla destra di Marchetti.

I viola accusano le assenze di Pizarro e Borja Valero al centro del campo, gli ospiti invece appaiono ben organizzati. Al 34’ Pasqual trova la testa di Matias Fernandez ma la conclusione del centrocampista è debole e alta. Poco dopo ancora i viola pericolosi con Gonzalo Rodriguez che di testa sfiora la traversa sugli sviluppi di un corner. Nel finale di tempo sono però gli ospiti a sfiorare il raddoppio, con Konko che raccoglie un cross di Candreva dalla sinistra calciando però sulla traversa a Neto battuto.

SECONDO TEMPO - Ad inizio ripresa bella cavalcata del solito Candreva che serve un assist a Lulic, il centrocampista laziale però cicca il tiro. Al 51’ Cuadrado supera due avversari e serve Joaquin che calcia alto sopra la traversa. Il pubblico viola rumoreggia e la Fiorentina prova a scuotersi con Mario Gomez in campo per uno spento Joaquin. Il tedesco entra subito in partita cercando una sponda per Matri che però si coordina male.

Al 71’ Gonzalez entra in area palla al piede ma un attimo prima di concludere viene chiuso in angolo da Savic. Poco dopo buona occasione per Tomovic che da buona posizione spreca tutto calciando altissimo. Al 75’ Perea imbecca Onazi in area, Neto si supera in tuffo. I viola cercano l’assedio e all’81’ sfiorano il pari con un bel destro di Anderson deviato in angolo da Marchetti. Un minuto dopo ci prova di testa Aquilani e ancora Marchetti in tuffo blinda la sua porta. La partita termina dopo tre minuti di recupero sul punteggio di 1-0 per gli ospiti.

LA CHIAVE - Il goal iniziale della Lazio agevola la squadra ospite che per lunghi tratti domina la zona centrale del campo. I viola soffrono le numerose assenze, soprattutto quelle di Borja Valero e Pizarro.

MOVIOLA - Nessuna occasione da menzionare per Banti che dirige onestamente la partita cercando di gestire i cartellini.

Dalle pagelle:

IL MIGLIORE - Candreva. Non segna, ma è l'anima della Lazio. Quasi tutte le iniziative pericolose per la porta difesa da Neto partono dai suoi piedi ed è una costante spina nel fianco della retroguardia viola.

IL PEGGIORE - Matri. Partita da 'Chi l'ha visto?' per l'attaccante viola, preferito fra i titolari a Mario Gomez ma che non entra praticamente mai in partita.

Sullo stesso argomento