thumbnail Ciao,
Diretta Live

Serie A

  • 17 febbraio 2013
  • • 20.45
  • • Stadio Artemio Franchi, Firenze
  • Arbitro: N. Rizzoli
  • • Spettatori: 23000
4
FIN
1

Fiorentina-Inter 4-1: Viola scintillante, nerazzurro opaco; doppiette per Jovetic e Ljajic

Due goal per tempo, grande prestazione di tutta la squadra di Montella: formazione nerazzurra quasi inesistente, senza Handanovic passivo che sarebbe potuto essere più pesante.

Allo Stadio Franchi, la Fiorentina padrone di casa ha demolito l'Inter per 4-1. Grandissima prestazione dei padroni di casa, clamorosa debacle per i nerazzurri, ennesima sconfitta fuori casa. Doppiette per Ljajic e Jovetic, viola che si portano a -1 dai milanesi e a -2 dal terzo posto.

FORMAZIONI - Montella cambia in attacco schierando Ljajic al posto di Toni e confermando il solito Jovetic. In difesa si rivede invece Tomovic che prende il posto di un appannato Roncaglia. L’Inter deve fare a meno di Milito e si schiera col tandem Palacio-Cassano con Guarin che agisce da rifinitore.

PRIMO TEMPO - Pronti-via e la Fiorentina si rende subito pericolosa con Jovetic che a tu per tu con Handanovic si fa ribattere il tiro. I viola sono in palla ed al 13’ trovano il vantaggio con un perfetto colpo di testa di Ljajic ben appostato in area di rigore.

Fiorentina che cerca subito il raddoppio, Aquilani ci prova dal limite ma Handanovic respinge. Partita che si gioca a ritmi alti, gli uomini di Stramaccioni cercano il pareggio, ma sono i padroni di casa a dettare il gioco. Il primo tiro dell’Inter arriva al 28’ dai piedi dell’ex di turno Kuzmanovic, il centrocampista ci prova dal limite, il pallone sfiora l’incrocio dei pali alla sinistra di Viviano.

Bell’intervento di Gonzalo Rodriguez al 31’ che indovina i tempi dell’intervento e in scivolata prende palla a Palacio. Un minuto più tardi arriva il raddoppio viola dai piedi di Jovetic. Il montenegrino tira da fuori area un missile che batte Handanovic.

Ancora un brivido per l’Inter. Al 36’ Jovetic mette in mezzo per Borca Valero, il centrocampista ci prova di piatto ma Handanovic blocca in due tempi. Fiorentina incontenibile che non si accontenta e cerca di approfittare del momento no dell’Inter. Primo tempo che termina 2-0 per i viola.

SECONDO TEMPO - Inter più convinta ma la Fiorentina sempre padrona del gioco. Al 50’ è il turno di Cuadrado che fa partire un tiro-cross ma la sfera viene messa in corner da un difensore nerazzurro. Non c’è due senza tre, detto fatto.

Assist di tacco di Aquilani per Jovetic che a tu per tu con Handanovic non sbaglia e segna il goal del 3-0 viola. Nervosismo nelle file nerazzurre, Juan Jesus viene ammonito per una gomitata ai danni di Jovetic. Al 62’ timido tentativo dell’Inter con Nagatomo che in area spara alto.

Tre minuti più tardi gran goal di Ljajic che da posizione defilata trova la rete e porta a quattro le marcature viola. All’ 85’ ci prova anche El Hamdaoui ma Handanovic devia in angolo. All’ 86’ arriva il goal dell’Inter, Cassano dalla trequarti prova il tiro e mette a segno il goal bandiera. Dopo due minuti di recupero al Fanchi termina 4-1 il match tra Fiorentina e Inter.

LA CHIAVE - Le fatiche di coppa si fanno sentire nelle gambe dei giocatori ospiti che mentalmente rimangono negli spogliatoi. I viola invece sono motivati e vogliono riscattare la brutta trasferta di Torino. Ne verrà fuori una gara a senso unico con i viola padroni del campo che meritano il punteggio di 4-1.

MOVIOLA - Non ci sono azioni particolari da segnalare. Buona gestione dei cartellini da parte del direttore di gara.

Dalle pagelle:

IL MIGLIORE - Jovetic. Lo vuole mezza Europa e si capisce perchè: inventa, suggerisce e, soprattutto, sigla un goal incantevole che lascia impietrito un portiere del tenore di Handanovic. Se giocasse così tutte le partite la Champions League potrebbe non essere solo un miraggio.

IL PEGGIORE - Ranocchia. Jovetic è un pessimo cliente che lo semina spesso e volentieri. Viene anticipato in occasione della prima rete viola, totalmente saltato nell'azione del raddoppio.

Sullo stesso argomento