thumbnail Ciao,
Diretta Live

Serie A

  • 04 novembre 2012
  • • 15.00
  • • Stadio Artemio Franchi, Firenze
  • Arbitro: G. Calvarese
  • • Spettatori: 22000
4
FIN
1

Fiorentina-Cagliari 4-1: I sardi reggono un tempo, ma nella ripresa la viola dilaga e si porta al quarto posto in classifica

Casarini pareggia la rete iniziale di Jovetic, ma nel secondo tempo la squadra viola è cinica: Jovetic firma il 2-1 prima di farsi male, poi segnano anche Toni e Cuadrado.

La Fiorentina di Montella continua a volare, e, dopo un primo tempo combattuto, nella ripresa travolge un buon Cagliari per 4-1. Con le reti di Rodriguez, Jovetic, Toni e Cuadrado, i viola conquistano la quarta vittoria consecutiva e salgono al quarto posto in classifica, a -2 dal Napoli. Di Casarini il provvisorio 1-1 dei sardi. Nota dolente l'infortunio di Jovetic.

FORMAZIONI – Emergenza a centrocampo per il Cagliari che deve fare a meno degli squalificati Conti e Nainggolan, al loro posto Casarini e Cossu che agisce da trequartista assieme a Thiago Ribeiro. In attacco Pulga conferma Sau ma lascia in panchina Nenè.

Nella Fiorentina torna titolare Tomovic per Savic e Llama per Pasqual mentre in attacco Toni viene preferito a Ljajic, a centrocampo Montella sceglie Romulo a Matias Fernandez.

PRIMO TEMPO -  Inizio di partita con le due squadre che cercano spazi nella difesa avversaria. Qualche brivido da entrambe le parti nei primi minuti di gioco. Per la Fiorentina ci prova Gonzalo di testa poi ci pensa Toni a dare qualche spunto. Il Cagliari si rende pericoloso al 6’ con Cossu che da pochi metri spara alto.

All’11 Toni prolunga per Jovetic un pallone messo dentro da Cuadrado da fallo laterale, ma il montenegrino non trova il tempo per il tapin vincente. Quattro minuti più tardi sugli sviluppi di un corner ci pensa Gonzalo Rodriguez che di testa segna il suo secondo goal in maglia viola. Al 29’ il Catania sfrutta un errore di Jovetic a centrocampo per rubare palla ai viola e cercare il pareggio.

Cossu in area tira ma prende in pieno Viviano. Fiorentina a tratti poco ordinata con il Cagliari attento a sfruttare ogni errore avversario. Sullo scadere del primo tempo goal del Cagliari sugli sviluppi di un calcio di punizione Casarini, sfruttando una deviazione decisiva di Roncaglia, mette a rete. Indecisione per il guardalinee e l’arbitro che prima annulla per fuorigioco e poi ci ripensa ed assegna la rete. Finisce 1-1 il primo tempo con un po’ di polemiche viola.

SECONDO TEMPO – Inizio di ripresa senza nessun cambio con la Fiorentina che cerca il goal e lo trova subito. Al 5’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo Jovetic lasciato solo, di piatto batte Agazzi. Il Cagliari sfrutta la velocità di Pinilla che calcia in rete a porta vuota, Tomovic fa gli straordinari e salva un goal già fatto.

Sul ribaltamento di fronte Jovetic serve un assist per Toni che non può sbagliare e di piatto segna il goal del 3-1 viola. Al 20’ Aquilani appena entrato ci prova di testa ma non trova la porta. Tre minuti più tardi è l’altro neo entrato a cercare il goal.

El Hamdaoui entra in area di rigore palla al piede e calcia, sfera che lambisce il palo alla destra del portiere. Piccoli spunti del Cagliari in attacco che non impensieriscono Viviano. Non c’ è due senza tre ed il quattro vien da sé..e Cuadrado in pallonetto mette a segno il quarto goal viola proprio un attimo prima di essere sostituito. Dopo un minuto di recupero termina  4-1 il match tra Fiorentina e Cagliari.

LA CHIAVE – Dopo un primo tempo equilibrato la Fiorentina scende in campo più determinata nella ripresa trovando il goal dopo appena 5 minuti. Davvero pregevole il secondo tempo dei ragazzi di Montella che dopo il vantaggio dilagano.

MOVIOLA – Giusta la decisione dell’arbitro, coadiuvato dall’assistente, di assegnare il goal del Cagliari sullo scadere del primo tempo. La deviazione è di Roncaglia e non di un giocatore cagliaritano. Sono tre i sardi in fuorigioco ma tutti in posizione ininfluente.

Dalle Pagelle

IL MIGLIORE - Pizarro. Fa girare palla come pochi in Serie A e si dimostra l'uomo in più dei viola capace di far volare la squadra.

IL PEGGIORE - Rossettini.Manifesta evidenti imbarazzi. Non riesce mai a contrastare gli attacchi viola, perdendo quasi tutti i duelli.

Sullo stesso argomento