thumbnail Ciao,
Diretta Live

Serie A

  • 15 dicembre 2013
  • • 15.00
  • • Stadio Artemio Franchi, Firenze
  • Arbitro: C. Russo
  • • Spettatori: 29600
3
FIN
0

Fiorentina-Bologna 3-0: Rossoblù inesistenti, la Viola mette il turbo

Facile vittoria della Fiorentina contro un Bologna spento. Decidono le reti di Ilicic e Borja Valero nel primo tempo e di Rossi nella ripresa: viola momentaneamente quarti.

Allo stadio Artemio Franchi va in scena il derby dell’Appennino. La classifica parla chiaro le due squadre hanno ambizioni diverse ma entrambe lottano per conquistare i tre punti sul campo. Il Bologna inizia subito all’attacco ma è la Fiorentina a dettare i tempi di gioco ed a crederci di più.

La squadra di casa mostra ancora una volta il bel gioco insegnatoli dal proprio mister creando molte occasioni. La partita termina 3-0 per i viola con i primi due goal messi a segno nel primo tempo da Ilicic che segna la sua prima rete con la maglia viola e da Borja Valero. Il terzo arriva nella ripresa dai piedi di Rossi che batte Curci in pallonetto.

FORMAZIONI – Montella schiera Ilicic titolare al fianco di Rossi con Cuadrado ed un ritrovato Vargas ai lati. A centrocampo Matias Fernandez preferito a Pizarro che siede in panchina. Nel Bologna attacco affidato a Cristaldo con Dimanti-Kone e Laxalt ad agire come rifinitori.

PRIMO TEMPO –  Pronti via il Bologna cerca subito il goal con Cristaldo che si gira al volo in area ed impegna Neto, il portiere viola è costretto a distendersi completamente e di pugno devia in corner. All’11 Cuadrado dalla trequarti prova il destro, Curci non blocca e mette in angolo. Un minuto più tardi  arriva il goal della Fiorentina con Ilicic che in area beffa l’intera difesa e a tu per tu con Curci non sbaglia, trovando la sua prima rete in maglia viola.

Al 17’ discesa di Cuadrado sulla fascia destra, il colombiano trova il passaggio per Aquilani che tira troppo lento, tutto facile per il numero uno del Bologna. Al 23’ contropiede viola con Borja Valero che detta un bellissimo passaggio per Cuadrado,  l’esterno viola solo davanti a Curci non riesce a mettere a segno, bravo il portiere a dirgli di no. Bel gesto tecnico di Matias Fernandez che di tacco serve Rossi in area, ancora una bella parata di Curci che si fa trovare pronto.

Al 29’ con tre passaggi la squadra di Montella arriva in area di rigore ed arriva anche il secondo goal: triangolo Aquilani-Rossi-Borja Valero, quest’ultimo in area prende palla e segna. Primo tempo che termina 2-0 per la squadra di casa.

SECONDO TEMPO –  Nella ripresa Pioli inserisce Bianchi al posto di Laxalt per dare più peso all’attacco. Al 49’ errore di Curci che poteva costar caro alla sua squadra. Il portiere rinvia proprio sui piedi di Vargas ma i viola non riescono ad approfittarne. Al 60’ occasione viola sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Giuseppe Rossi prende palla e nella mischia tenta un tacco che viene però ribattuto.

Al 64’ terzo goal per la Fiorentina, Pepito Rossi effettua un gran pallonetto e beffa completamente Curci che era uscito sbagliando i tempi. Al 73’ tiro da fuori area di Cuadrado che termina fuori di poco dopo la deviazione di un difensore.

Al 75’ è il Bologna ad avere un’occasione ma Kone che prende palla in area non riesce a sfruttarla, il suo tiro è debole e Neto non ha problemi a bloccare la sfera. Un minuto più tardi è sempre Kone a provarci questa volta da fuori area, Neto mette in corner. Sugli sviluppi dell’angolo è bravo Diamanti a beffare la difesa incrociando il tiro, Neto in tuffo respinge sui piedi avversari ma il Bologna non ne approfitta. Termina 3-0 dopo due minuti di recupero.

LA CHIAVE –  Il Bologna parte subito in quinta ma col passare dei minuti si vede la superiorità tecnica e tattica dei viola. Dopo il primo goal gli ospiti spariscono dal campo e si rivedono soltanto nel finale quando cercano invano la rete della bandiera.

MOVIOLA – Nessun episodio da segnalare. Tutto facile quest’oggi per Russo che ha estratto soltanto tre cartellini gialli.

Dalle Pagelle:

IL MIGLIORE - Borja Valero. Altra grande prestazione dello spagnolo, vero leader del centrocampo viola. Immensa qualità in ogni giocata, non spreca mai un pallone. Letale anche negli inserimenti in area, stop sublime nella giocata del raddoppio. Bello l'assist per la rete di Rossi.

IL PEGGIORE - Rene Krhin. Perde ingenuamente palla nella propria metà campo rilanciando l'azione del vantaggio di Ilicic. Un errore che lo condiziona per tutto il resto del match.

Sullo stesso argomento