thumbnail Ciao,
Diretta Live

Serie A

  • 18 novembre 2012
  • • 15.00
  • • Stadio Artemio Franchi, Firenze
  • Arbitro: A. De Marco
  • • Spettatori: 22000
4
FIN
1

Fiorentina-Atalanta 4-1: I viola decollano e agganciano il Napoli grazie a un super Aquilani

I viola superano l'Atalanta e raggiungono il Napoli al terzo posto. Aquilani grande protagonista. Orobici in dieci per tutto il secondo tempo, rosso diretto a Cigarini al 44'.

La Fiorentina gioca e diverte facendo cadere anche l’Atalanta all’Artemio Franchi. Un 4-1 finale che non rende merito al bel primo tempo degli ospiti, ma gli uomini di Montella hanno dimostrato una maggiore caratura tecnica. I viola agganciano così il Napoli al terzo posto in classifica e cominciano a sognare una qualificazione all’Europa che conta.

FORMAZIONI – Jovetic non riesce a recuperare e Montella conferma la fiducia alla coppia Ljajic-Toni in attacco. Confermata in toto quindi la formazione che ha ben impressionato a San Siro domenica scorsa. Colantuono deve fare a meno dello squalificato Peluso che viene sostituito dall’ex viola Brivio, in attacco fiducia a Denis supportato dal solito Moralez.

PRIMO TEMPO -  Pronti via la Fiorentina approfitta subito di un errore difensivo atalantino. Su punizione Pasqual mette al centro, pallone lisciato dalla difesa bergamasca ma prontamente messo a rete da Gonzalo Rodriguez di sinistro. La sfera dopo essersi impattata sulla traversa entra in rete superando l’incolpevole Consigli. Al 13’ ancora un’azione viola, Toni fa sponda per Pasqual che solo in area di rigore spara alto. Atalanta timida in questa frazione di gioco che non riesce ad impensierire Viviano. Il duo Toni-Pasqual ci prova ancora, questa volta il terzino trova la porta ma anche le mani di Consigli.

I ragazzi di Colntuono provano ad alzare il baricentro ed iniziano a creare qualche grattacapo ai viola. Denis ci prova prima su punizione dal limite, ma il pallone impatta sulla barriera poi al 24’ al volo in area ma trova una deviazione avversaria. Al 27’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Manfredini prova il tiro, carambola in rea di rigore e Viviano si ritrova la sfera tra le mani. Al 32’ tiro di Denis ribattuto, la palla si alza e arriva a Bonaventura che in posizione sospetta insacca e segna il goal dell’1-1. Pronta risposta viola prima con Aquilani che si gira e tira al volo ma non trova la porta, poi Ljajic di poco al lato.

Al 42’ Aquilani su punizione supera la barriera e Consigli e punta dritto l’incrocio dei pali, bel goal del centrocampista che riporta in vantaggio la propria squadra. Al 44’ rosso diretto a Cigarini che atterra Cuadrado lanciato a rete proprio al limite dell’area di rigore. Pasqual su punizione impegna Consigli che con una bella parata respinge. Sul conseguente corner però è ancora Aquilani a trovare l’impatto giusto con il pallone portando così la sua squadra sul 3-1 al termine di un bellissimo primo tempo.

SECONDO TEMPO – La Fiorentina non si ferma e dopo 15 minuti di intervallo inizia nuovamente a segnare. Al 49’ Aquilani serve a Toni un assist che non può sbagliare e segna il goal del 4-1 viola. I ragazzi di Colantuono sembrano arresi a questa Fiorentina che effettua possesso palla senza rischiare troppo. Il neo entrato El Hamdaoui al 60’ su assist di Aquilani, prova la conclusione a rete, la sfera esce di poco alta sopra la traversa.

Nervosismo tra i giocatori bergamaschi che commettono dei brutti falli ai danni dei viola e rimediano diversi cartellini gialli da De Marco. Con i minuti che passano la gara si affievolisce e la Fiorentina si limita ad un costante possesso palla. Nei minuti finale ottima occasione per un brillante Cuadrado che viene stoppato però da un bell’intervento di Raimondi. Finisce 4-1 per una Fiorentina che aggancia così il Napoli al terzo posto in classifica.

LA CHIAVE –  Gara equilibrata fino all’espulsione di Cigarini a fine primo tempo, dopodiché in campo è rimasta solamente la Fiorentina. I viola possono vantare anche un ritrovato Aquilani che segna una doppietta e dispensa assist ai compagni.

MOVIOLA – Dubbi sulla posizione di Bonaventura in occasione del goal del provvisorio pareggio atalantino. A fine primo tempo giusto il rosso per Cigarini reo di aver steso Cuadrado lanciato a rete. Nella ripresa fioccano i cartellini gialli ai danni dei nervosi bergamaschi.

Dalle pagelle:

IL MIGLIORE - Aquilani. Due goal decisivi e un assist per Toni in occasione del poker viola, scusate se è poco.

IL PEGGIORE - Cigarini. Lascia in dieci la squadra con un intervento scriteriato da dietro su Cuadrado lanciato a rete.

Sullo stesso argomento