thumbnail Ciao,
Diretta Live

Serie A

  • 25 settembre 2013
  • • 20.45
  • • Stadio Marc'Antonio Bentegodi, Verona
  • Arbitro: A. De Marco
  • • Spettatori: 20000
1
FIN
2

Chievo-Juventus 1-2: 'Signora' brutta ma fortunata, 'Mussi' arrabbiatissimi con la terna arbitrale

La Juventus si impone ancora una volta in rimonta. La squadra di Conte si impone per 2-1 sul campo di un buon Chievo che recrimina per un goal annullato.

Altra rimonta e altra vittoria per la Juventus contro una veronese. La compagine bianconera si è imposta per 2-1 su un Chievo coriaceo che aveva preparato la partita aspettando la Vecchia Signora per poi ripartire in contropiede. La gara si era anche messa sui binari giusti per gli uomini di Sannino che, passati in vantaggio con Thereau, sono stati prima raggiunti e poi superati nella ripresa. Per la Juventus i punti sono 13 e valgono il secondo posto in classifica.

FORMAZIONI - Sannino schiera il suo Chievo con un 5-3-2 che prevede Sardo e Dramè sulle fasce con una linea difensiva completata da Claiton, Bernardini e Cesar. In attacco spazio al consueto duo Thereau-Paloschi, con Estigarribia posizionato da interno sinistro in mediana.

Conte applica il turnover e lancia Ogbonna dal 1' al centro della difesa. A centrocampo si rivede Marchisio dal 1' al posto di Vidal con Isla e Peluso sugli esterni. In attacco tocca a Llorente e Quagliarella.

PRIMO TEMPO - La Juventus parte forte e tiene costantemente in mano il pallino del gioco ma fatica a trovare spazi per rendersi pericolosa. All'8' si vede Llorente, il suo colpo di testa è però debole, al 16' l'attaccante spagnolo ci riprova con un sinistro dal limite, la palla finisce alta sulla traversa. 2' dopo è Quagliarella di testa a tentare la conclusione su cross di Peluso ma non trova lo specchio della porta.

Nel momento migliore di bianconeri il vantaggio del Chievo. Al 28' Buffon lancia male e mette la palla sui piedi di Sardo, il terzino gialloblù è bravo a trovare Thereau che di prima intenzione con una gran piatto di destro non lascia scampo al portiere bianconero, è 1-0 al Bentegodi. La reazione della Juventus è veemente e al 31' è Pirlo a chiamare Puggioni all'intervento. 2' dopo ancora il regista bianconero si vede deviare il suo tiro in angolo, al 38' è Quagliarella a provarci con un tiro potente ma centrale dalla distanza.

SECONDO TEMPO - Pronti via ed è subito pareggio della Juventus. Cross dalla destra di Pogba, Quagliarella prima viene fermato da Puggioni, poi dal palo ed infine in terza battuta trova l'1-1. Il Chievo reagisce bene e 2' ritrova il vantaggio con Paloschi, il suo goal viene però ingiustamente annullato.

Le due squadre sono molto più lunghe rispetto al primo tempo ed al 56' Puggioni è bravissimo a mettere in corner un tiro deviato di Marchisio. Al 58' portiere gialloblù ancora protagonista su Chiellini, mentre al 60' è Bentivoglio a veder deviata la sua conclusione sulla traversa. 1' più tardi Llorente colpisce debolmente di testa ma per il vantaggio bianconero bisogna aspettare solo 4'.

Al 65' Pogba mette una palla al centro dalla destra, Bernardini nel tentativo di anticipare Llorente in spaccata trafigge il suo portiere. Una volta in vantaggio la Juventus riesce ad abbassare i ritmi di gioco ed alla fine conduce in porto la rimonta.

LA CHIAVE - La Juventus ancora una volta si trova a dover raddrizzare una partita nata male ma esce dal campo con un'altra vittoria. La qualità tecnica ha fatto la differenza ma la squadra di Conte non ha certo perso la fame.

MOVIOLA - Sulla terna pesa come un macigno la rete annullata a Paloschi. Il goal dell'attaccante ex Milan era parso buono anche in presa diretta, il guardialinee prima e De Marco poi hanno però optato per un fuorigioco inesistente.

Dalle Pagelle:

IL MIGLIORE - Paul Pogba. Spettacolare. Gioca con la padronanza di un trentenne e dal suo piede parte il pallone del 2-1.

IL PEGGIORE - Gianluigi Buffon. L'azione che porta all'1-0 del Chievo nasce da un suo errore. E' il portierone bianconero a mettere sui piedi di Sardo il pallone che porterà al gran goal di Thereau. Male anche in occasione della rete annullata a Paloschi.

Sullo stesso argomento