thumbnail Ciao,
Diretta Live

Serie A

  • 29 settembre 2013
  • • 15.00
  • • Stadio Angelo Massimino, Catania
  • Arbitro: M. Guida
  • • Spettatori: 12172
2
FIN
0

Catania-Chievo 2-0: Si sveglia il 'Liotru', Plasil e Castro firmano la prima vittoria stagionale

Gli etnei salgono a quota 4 punti in classifica: un successo che permette agli uomini di Maran di respirare dopo una partenza shock.

Prima vittoria stagionale per il Catania di mister Maran. I tre punti conquistati al Massimino contro il Chievo, grazie alle reti firmate da Plasil e Castro, consentono agli etnei di raggiungere quota quattro in classifica, raggiungendo gli stessi clivensi. Per il team del tecnico Sannino uno stop che arriva dopo l'immeritata sconfitta con la Juventus.

FORMAZIONI - Difesa da reinventare per mister Maran: out Alvarez, Spolli e Bellusci, sulla fascia destra si piazza il rientrante Izco, tandem centrale composto da Legrottaglie e Rolin, a sinistra giostra Biraghi. Gli etnei ritrovano in avanti Bergessio e Castro. Quasi tutto confermato, invece, per mister Sannino, rispetto alle previsioni della vigilia Sestu si aggiudica il ballottaggio con Hetemaj;  sul fronte offensivo, Thereau e Pellissier, preferito a Paloschi, danno vita al duo d'attacco. Parte dalla panchina l'ex rossazzurro Gennaro Sardo.

PRIMO TEMPO - Primo brivido del confronto al 13', Puggioni si salva per ben tre volte sui tentativi di Bergessio, Barrientos ed ancora Bergessio. Il Catania prova a spingere sull'acceleratore, i clivensi si affacciano nella metacampo avversaria con veloci contropiedi. E al minuto numero 22 arriva il vantaggio dei padroni di casa: assist di Bergessio per Plasil che con un angolato sinistro batte Puggioni.

Qualche minuto più tardi e' ancora Plasil che sfiora il raddoppio, il suo colpo di testa su cross di Castro si spegne di poco a lato. Il centrocampista ceco appare reattivo e sempre attento a farsi trovare pronto dai compagni per fornire il suo prezioso supporto. Il break del Chievo arriva con Radovanovic dalla distanza, la conclusione trova pronto Andujar che devia in tuffo. Le due formazioni si affrontano a viso aperto, seppur senza lasciare troppo spazio allo spettacolo.

SECONDO TEMPO - I rossazzurri cercano di mettere in cassaforte il risultato in avvio di ripresa e ci riescono con Castro: il suo assist per Bergessio, che non tocca il pallone, beffa Puggioni. Sotto di due reti, gli uomini di Sannino non possono che proporsi in avanti a testa bassa per tentare la difficile rimonta, naturalmente concedendo ulteriori spazi al Catania: Barrientos non ne approfitta e, da ottima posizione, spara addosso a Puggioni. L'ultima fase del match scorre via senza particolari sussulti sino al triplice fischio.

CHIAVE - La fame di vittoria del Catania riesce ad avere la meglio su un Chievo comunque mai domo. I padroni di casa ci credono di più e alla fine i tanto agognati tre punti arrivano.

MOVIOLA - Proteste, non troppo convinte, di Pellissier per un contatto  in area con Legrottaglie nel primo tempo: Guida gli fa cenno di rialzarsi. Il direttore di gara non apprezza il gioco duro, appaiono corretti i cartellini gialli estratti durante i 90' per diversi interventi sopra le righe.

Dalle Pagelle

IL MIGLIORE - Plasil. Dopo la prestazione dell'Olimpico conferma di essere un calciatore di altissimo livello, oggi gioca a flipper col palo e porta i suoi in vantaggio aprendo alla prima vittoria stagionale. Peccato per il mancato raddoppio sarebbe stata la ciliegina

IL PEGGIORE - Radovanovic. Giallo, qualche tiro da lontano ma che non impensierisce più di tanto Andujar, Sannino da lui ha bisogno di altro

Sullo stesso argomento