thumbnail Ciao,
Diretta Live

Serie A

  • 22 dicembre 2012
  • • 15.00
  • • Stadio Renato Dall'Ara, Bologna
  • Arbitro: C. Russo
  • • Spettatori: 20000
1
FIN
2

Bologna-Parma 1-2: Valdes e Sansone espugnano il Dall'Ara, il derby è parmigiano

Padroni di casa in vantaggio ad inizio ripresa con Sorensen, ma la reazione dei ducali è immediata: Valdes pareggia con una magia, Sansone mette la firma sui tre punti.

L'euforia per la doppia vittoria al San Paolo del Bologna si ferma a causa di alcune leggerezze difensive che permettono ad un Parma concreto e poco lezioso di portarsi a casa i tre punti.

FORMAZIONI - 4-3-1-2 per Pioli che lascia Kone in panchina dopo essere stato decisivo nelle 2 storiche vittorie contro il Napoli. Ritorno in campo per Perez, poi solito Diamanti dietro Gabbiadini e Gilardino. 4-3-3 per il Parma Zaccardo in panchina dato che non ha recuperato pienamente, in avanti Biabuany, Sansone e l'ex Belfodil. Paletta squalificato.

PRIMO TEMPO - Bologna gioca ancora sulle ali dell'entusiasmo dato dalle recenti ottime prestazioni e schiaccia il Parma nella propria area per buona parte della prima parte del match. Diamanti, particolarmente ispirato, dispensa assist e intesse trame di gioco che potrebbero avere miglior esito. Le occasioni più importanti passano per i piedi di Gabbiadini anticipato da Gobbi e Gilardino sorvegliato speciale della giornata.

Il Parma si é fatto vedere dalle parti di Agliardi con Belfodil ad inizio tempo e Biabiany fermato con prepotenza da Portanova che ha rischiato grosso in quanto reduce da un'ammonizione. Ed é proprio il francesino a pochi attimi prima del fischio finale a rendersi pericoloso, ma Agliardi esce a valanga e sventa l'azione.

SECONDO TEMPO - Passano pochi minuti dal rientro sul campo delle 2 squadre che Perez deve lasciare spazio a Kone. E proprio il greco mette il turbo a questo Bologna già ispirato e al 9' impegna Pavarini che sulla respinta serve involontariamente Sorensen che la mette dentro. Dura solo 2 minuti l'euforia rossoblu perché il Parma pareggia subito con Valdes. Errore di Taider che lascia libero il numero 10 crociato che sorprende Agliardi leggermente fuori posizione e lo beffa.

Il Parma prende fiducia nei propri mezzi e approfitta del fatto che il Bologna abbassa un po' la guardia e una disattenzione corale della difesa é all'origine del raddoppio degli uomini di Donadoni. Gobbi serve Sansone lasciato colpevolmente solo al centro dell'area, si coordina lascia partire un sinistro sul quale Agliardi non ha potuto fare nulla.

Sansone poi pensa bene di non esultare ma di andare e sbeffeggiate Diamanti, gesto che gli costa un giallo e l'immediata sostituzione. Parolo impegna ancora Agliardi che evita la terza marcatura in pochi minuti. Gilardino da il via all'assedio del Bologna con una clamorosa girata che Pavarini blocca non senza difficoltà.

Altri brividi per il Parma con Diamanti su punizione che esce di pochissimo. Nonostante tutti gli sforzi, il Bologna non riesce ad agguantare il pareggio. Il Parma conferma il momento sì.

CHIAVE - Una grave disattenzione difensiva condanna il Bologna alla sconfitta.

MOVIOLA - l'ammonizione a Perez non condiziona il gioco ruvido del centrocampista di Pioli che continua ad entrare duro ma graziato da Russo, Sansone irride Diamanti in occasione del raddoppio il gesto gli costa il giallo.

Dalle pagelle:

IL MIGLIORE - Diamanti. L'anima del Bologna. In attacco ed in difesa c'è sempre lui. E' l'ultimo a mollare ed il primo ad accendere la luce.

IL PEGGIORE - Gilardino. Il 'Gila' è un fantasma contro la sua ex squadra. Tocca pochissimi palloni e non riesce mai a rendersi pericoloso. E' inutile dire che da lui ci si aspettava molto, ma molto di più.

Sullo stesso argomento