thumbnail Ciao,
Diretta Live

Serie A

  • 06 dicembre 2013
  • • 20.45
  • • Stadio Renato Dall'Ara, Bologna
  • Arbitro: P. Mazzoleni
  • • Spettatori: 21000
0
FIN
2

Bologna-Juventus 0-2: Vidal e Chiellini lanciano 'Madama' sempre più in vetta

Ai bianconeri bastano i sigilli del cileno e del difensore per superare di misura i felsinei ed allungare in classifica sulle inseguitrici. Per la banda di Pioli ora si fa dura.

Settima vittoria consecutiva della Juventus che passa al Dall'Ara grazie al solito Vidal, fresco di rinnovo di contratto, ed a Chiellini volando a +6 sulla Roma. Il Bologna non ha assolutamente fatto la figura dell'agnello sacrificale e si é battuto con caparbietà. Curci evita tre goal e sale sugli allori tra gli sconfitti.

FORMAZIONI - Pioli rispolvera Mantovani sulla linea difensiva con Natali ed Antonsson. Garics e Morleo corrono lungo le fasce mentre in mediana ci sono Perez e Krhin. In avanti Pioli schiera Bianchi come unica punta supportato da Diamanti e Koné.

In vista del match di Champions League Conte opta per il turnover. Ogbonna completa il reparto arretrato insieme a Barzagli e Chiellini mentre Isla e Peluso giostrano sulle linee esterne. Pogba prende il posto di Pirlo con Vidal e Marchisio ai suoi fianchi, Tevez e Llorente vanno in panchina lasciando posto alla coppia Quagliarella-Vucinic.

PRIMO TEMPO - Il Bologna sperava in un ricorso della storia quando nel 1998 batté la Juve anche in quel caso alla vigilia di una trasferta turca. Ma non aveva fatto i conti con Vidal e il suo momento d'oro. Gli ospiti partono decisi a chiudere in fretta il match con Quagliarella che impegna Curci due volte, nella prima sicuro nella presa, nella seconda la palla va a lato.

Al 12º in un'azione concitata nella quale Marchisio sfiora il goal la palla arriva a Peluso che serve magistralmente Vidal, Curci a terra viene beffato. Juve in vantaggio. Il Bologna, sospinto dal suo pubblico, tenta immediatamente la rimonta con un tiro maldestro ma insidioso di Morleo che impegna Buffon in presa alta. Poi é il turno di Diamanti che prima su punizione, poi con un violentissimo sinistro costringe Buffon a mandare la palla in angolo.

Vucinic é costretto ad uscire dal campo dopo aver preso una botta al ginocchio sinistro, al suo posto entra Llorente. Quagliarella va vicino al raddoppio ma Antonsson lo "stoppa". Il Bologna ha un guizzo nel finale di tempo con Diamanti e Garics, ma non riesce a raggiungere il pareggio.

SECONDO TEMPO - Il Bologna rientra con Laxalt al posto di Perez. Quagliarella continua ad attaccare con continuità provandoci da tutte le angolazioni, ma non sembra la serata fortunata per l'attaccante napoletano.

Koné prova a sfoggiare il suo marchio di fabbrica: il goal in acrobazia, gli riesce solo l'acrobazia però. Llorente mette i brividi a Curci che però risponde sicuro. Esce Garics entra Cristaldo. Il Dall'Ara insorge al 21º quando Peluso stende Diamanti con un brutto fallo, lo juventino é già ammonito, l'arbitro lo grazia e Conte lo toglie immediatamente inserendo Asamoah. Il neoentrato si mette subito in evidenza mettendo la palla in rete, ma la terna annulla per fuorigioco. Quagliarella lascia il posto a Tevez.

Llorente resta immobile davanti all'uscita temeraria di Curci che gli nega la gioia del raddoppio, sul ribaltamento di fronte é Buffon a tremare per un diagonale insidioso di Cristaldo che va a lato di pochissimo.

Tevez fa di tutto pur di segnare addirittura di petto, ma l'argentino é in fuorigioco e resta a bocca asciutta. Marchisio per la terza volta prova il tiro da fuori area senza successo però. Al 36º Diamanti dai trenta metri mette una palla a giro fantastica per Morleo che spizza la palla mandandola fuori di un soffio. Conte arrabbiatissimo per l'episodio nel quale la sua difesa non é parsa al massimo dell'attenzione.

Ancora Llorente e Curci a tu per tu e ancora una volta é il portiere rossoblu ad avere la meglio. Il numero uno bolognese davvero in grande spolvero stasera. Il passato granata di Bianchi non sfugge ai numerosi tifosi juventini che ne fischiano l'uscita dal campo. Al suo posto l'esordiente Alibec. Al 90º Chiellini mette il sigillo sulla vittoria della Juve anticipando di testa Natali, Curci ci arriva ma non riesce ad evitare che la palla varchi la linea.

Conte incita i suoi é li avverte a muso duro di non prendere assolutamente goal. Tevez é molto caparbio e anche ne minuti di recupero cerca la finalizzazione. Marchisio esce dal campo malconcio. Una preoccupazione in più per la panchina bianconera in vista di Istanbul.

CHIAVE - La determinazione degli uomini di Conte che hanno tenuto la concentrazione alta nonostante il pensiero di Istanbul potesse essere insidioso.

MOVIOLA - Tocco di mano di Bianchi in avvio di partita, al 35º il Bologna reclama un rigore per tocco di mano in area di Vucinic ma Mazzoleni fa correre. Ammonizione dubbia a Chiellini, Peluso viene graziato dall'arbitro per un brutto fallo su Diamanti. Infine viene annullato il goal ad Asamoah per fuorigioco.

Dalle pagelle:

IL MIGLIORE - Vidal. Il goal iniziale spacca la gara. Re Arturo è sempre lui per la gioia dei tifosi bianconeri che rivedono nel cileno vecchie glorie del passato.

IL PEGGIORE - Natali. Soffre tantissimo l'inserimento di Llorente e sul goal di Chiellini va a farfalle. Che serataccia.

Sullo stesso argomento