thumbnail Ciao,
Diretta Live

Serie A

  • 24 novembre 2013
  • • 20.45
  • • Stadio Renato Dall'Ara, Bologna
  • Arbitro: L. Banti
  • • Spettatori: 23191
1
FIN
1

Bologna-Inter 1-1: Frenata nerazzurra, Jonathan risponde a Kone

Padroni di casa avanti nel primo tempo con il centrocampista greco, che punge in contropiede. L'Inter spreca tanto, ma trova il pari con un tiro deviato di Jonathan.

Un pareggio contro un Bologna determinato e due traverse fermano la rincorsa dell'Inter al terzo posto. Di Konè e Jonathan (con deviazione di Sorensen) le firme sul tabellino marcatori. I nerazzurri reagiscono bene allo svantaggio producendo molte palle-goal, ma sprecano moltissimo sotto porta: sfuma così l'aggancio in classifica al Napoli.

FORMAZIONI - Pioli ritrova Natali e Cech dopo gli infortuni, a centrocampo parte Perez dal primo minuto e la coppia Konè-Diamanti viene messa a supporto di Cristaldo unica punta. Mazzarri ritrova Campagnaro in difesa, ma ha Ranocchia squalificato. Taider torna a Bologna per la prima volta da ex.

PRIMO TEMPO - Si parte subito forte e dopo solo un minuto l'Inter rischia grosso per un brutto fallo di Taider su Morleo che gli costa il giallo. Diamanti impegna Campagnaro ed Handanovic è costretto a mandare in angolo. L'Inter sale in cattedra e impegna la difesa bolognese, che resiste però alle incursioni di Palacio e Jonathan.

Ma al 12º il Bologna parte in contropiede, Diamanti viene atterrato da Taider, il regista rossoblù protesta violentemente perché l'arbitro non prende alcuna decisione e lascia correre. La palla è però ancora in possesso del Bologna con Cristaldo, che si invola sulla fascia passando la palla a Konè, che fredda Handanovic.

Dopo due minuti l'Inter ha sui piedi di Palacio l'occasione di pareggiare, ma una buonissima uscita di Curci sventa l'attacco dell'argentino. Nagatomo si infortuna alla caviglia, Mazzarri non rischia Zanetti e al suo posto fa entrare Pereira. Il Bologna corre tantissimo e l'Inter fatica a sostenere questo ritmo. Guarin ci prova dai 30 metri, ma la palla va alta sopra la traversa.

I nerazzurri insistono con Jonathan, Pereira e con Juan, su punizione che viene ribattuta dalla barriera. Sul finire del tempo Inter pericolosissima con un'azione rocambolesca orchestrata da Taider, che crossa basso sul secondo palo per Pereira che rilancia largo, la palla ritorna a Taider ma l'azione sfuma. Nel minuto di recupero Guarin colpisce la traversa su punizione dal limite.

SECONDO TEMPO - Cristaldo resta negli spogliatoi, sul terreno del Dall'Ara assieme ai compagni si presenta Rolando Bianchi. Diamanti si rende subito pericoloso su punizione dalla fascia destra: cerca la porta ma trova il primo palo coperto da Handanovic, che manda in angolo.

Non è una gran serata per Cesare Natali, che già durante la prima frazione di tempo si era fatto saltare parecchie volte e al 50º rischia di regalare il pareggio all'Inter con uno scellerato retropassaggio. Pareggio che arriva comunque due minuti dopo: Jonathan salta come birilli Natali e Sorensen, poi lascia partire un potente rasoterra che il danese devia nella propria porta.

Il Bologna reagisce con un destro di Bianchi dalla distanza, che impegna non poco Handanovic. Fuori Taider dentro Kovacic. Cambiasso sfiora il raddoppio dopo aver lasciato sul posto il suo marcatore Garics. Il Bologna soffre e l'Inter aumenta sempre di più il pressing. Esce Garics ed entra Crespo. La squadra di Pioli continua a rischiare grosso e la tensione in campo é molto alta.

Bella azione tutta di prima dell'Inter, con Jonathan che arriva alla conclusione disturbato da Crespo, la palla va fuori. Perez esce stremato, al suo posto Pazienza. Bianchi si sacrifica e torna indietro ad aiutare i compagni, ma sembra comunque una figura avulsa dal gruppo.

Esce Campagnaro e dentro Belfodil, che si posiziona nella zona d'azione di Morleo, non al top per i crampi. Konè ci prova con quello che é il suo marchio di fabbrica, la rovesciata, ma stavolta non arriva nessun goal spettacolare per il greco. Lamentele interiste per i soli due minuti di recupero.

Brividi per Curci, che salva miracolosamente su colpo di testa di Rolando. Si trema ancora al Dall'Ara quando Sorensen buca l'intervento e lascia libero Juan di tirare, la palla però si stampa sulla traversa. Banti fischia la fine, l'Inter ha creato molto e raccolto pochissimo, il Bologna raccoglie un punto d'oro.

LA CHIAVE - L'Inter é sfortunata in fase offensiva, dove manca quel quid per portare a casa i tre punti.

MOVIOLA - Taider rischia il rosso già al 1º, Diamanti e Pioli protestano vivacemente per la mancata seconda ammonizione a Taider al 12º, Diamanti viene sanzionato con il giallo, ammonizione per proteste anche per Konè e a Morleo per un fallo su Palacio. Discussioni accese su un fuorigioco di Guarin che costano un giallo a Curci. Espulso Morelli, il secondo di Pioli.

Dalle pagelle:

IL MIGLIORE - Curci: Nel primo tempo ipnotizza Palacio e salva tutto congelando l'1-0 del primo tempo. Sul finire della partita poi si produce in uno splendido riflesso su Rolando, decisivo anche li. Nel mezzo un uscita repentina su un retropassaggio suicida di Natali. Seratona per lui oggi, tra tutti il migliore senza dubbio.

IL PEGGIORE - Taider: Giallo dopo due minuti, poteva non starci come si e Banti non ha avuto dubbi. A quel punto non si è più ripreso e irresponsabilmente ha provato pure a trattenere Diamanti in occasione del primo goal, trovando grazia, poteva andare molto peggio. Sostituzione inevitabile.

Sullo stesso argomento