thumbnail Ciao,
Diretta Live

Serie A

  • 02 dicembre 2012
  • • 15.00
  • • Stadio Renato Dall'Ara, Bologna
  • Arbitro: A. Giannoccaro
  • • Spettatori: 18006
2
FIN
1

Bologna-Atalanta 2-1: Gabbiadini punisce 'mamma' Dea, rossoblù fuori dalla zona rossa

Vittoria importante in chiave salvezza per i felsinei. Match aperto da una gran punizione di Diamanti, pareggio di Denis ad inizio ripresa, goal vittoria dell'ex Gabbiadini al 70'.

Gabbiadini grande protagonista della vittoria del Bologna sull'Atalanta. L'ex atalantino firma la seconda rete, la prima é di Diamanti. Di Denis la marcatura dei bergamaschi che incassano la terza sconfitta consecutiva.

FORMAZIONI - Nel Bologna 6 indisponibili (Acquafresca, Carvalho, Curci, Garics, Gimenez e Natali) e 3 squalificati (Kone, Morleo, Portanova). Pioli passa alla difesa a 4, Guarente titolare a centrocampo dal 1º minuto. L'Atalanta schiera Bonaventura a centrocampo l'unico dubbio di Colantuono. 5 infortunati anche tra le fila dei bergamaschi di cui l'ultimo Marilungo per il quale si prospetta un lungo stop.

PRIMO TEMPO -  Partita equilibrata con occasioni per entrambe le squadre, il Bologna passa in vantaggio con una prodezza di Diamanti, ma poi cala lasciando campo all'Atlanta che approfitta delle incertezze di Agliardi. Manolo Gabbiadini scalda subito i guantoni di Consigli con un sinistro potente appena dentro l'area, grande parata del portiere atalantino.

Importante il lavoro svolto da  Gilardino che si sacrifica molto per i compagni. Da un fallo su Gabbiadini fuori area nasce il vantaggio rossoblu: punizione violenta di Diamanti con una deviazione di Denis che beffa il proprio portiere. I bergamaschi incassano ma macinano un gran numero di palloni sebbene Carmona e Cigarini siano sempre in ritardo sull'uomo e siano costretti a commettere fallo cosa che fa imbestialire Colantuono.

L'Atalanta accarezza l'idea del pareggio con Manfredini che di testa batte Agliardi, ma l'ex bolognese vede annullarsi la rete per fuorigioco. Consigli ancora una volta si oppone a Sorensen ed evita il raddoppio. Brividi per i tifosi rossoblu quando al 28' Gabbiadini si improvvisa difensore e salva il risultato anticipando Peluso. Da fuori area sempre Gabbiadini, ora nel suo ruolo,con un sinistro a giro colpisce il palo, la palla poi rimbalza su Consigli ma si ferma ai piedi del portiere.

Bonaventura in evidenza con alcune giocate davvero di pregio in questa prima parte di gioco. Le troppe  incertezze di Agliardi costringono agli straordinari i compagni di reparto che sventano le incursioni di Schelotto e soci.

SECONDO TEMPO -  Passano cinque minuti e l'Atalanta raggiunge il pareggio: contropiede dei bergamaschi finalizzato da una grande palla di Cigarini per Denis che punta il secondo palo alla sinistra di Agliardi e insacca. Sorensen deve abbandonare il campo dopo una lieve distorsione alla caviglia, al suo posto Krihn. Fuori anche Guarente, dentro Abero. Colantuono inserisce De Luca al posto di Moralez. Il Bologna passa alla difesa a 3 con Perez e Taider davanti a centrocampo a protezione. Bonaventura, ancora lui, va vicinissimo al raddoppio, ma la conclusione al volo non inquadra la porta.

I rossoblu assediano l'area atalantina e dopo alcuni tentativi andavi a vuoto, sono loro a raddoppiare con Gabbiadini in mezza rovesciata su punizione di Diamanti e tocchi intermedi di Perez e Abero. Cresciuto nell'Atalanta, Gabbiadini sceglie di non esultare. La girandola di cambi coinvolge anche il migliore dell'Atalanta, Bonaventura, che esce per Parra.

L'Atalanta ha fretta e questo si ripercuote sulla qualità delle conclusioni a rete, la più macroscopica capita a Radovanovic. Diamanti dall'angolo colpisce la traversa. Finale con Colantuono arrabbiatissimo con il direttore di gara reo a suo dire di non aver rispettato i minuti di recupero effettivi.

LA CHIAVE - Il Bologna sbaglia meno ed é stato in grado di reagire al ritorno dell'avversario sfruttando a proprio vantaggio l'occasione per raddoppiare.

MOVIOLA - Annullato per fuorigioco un goal a Manfredini, l'Atalanta non protesta in 2 occasioni per fallo su Manfredini in area che potevano costare cari al Bologna, Giannoccaro grazia Denis per un fallo su Diamanti.

Dalle pagelle:

Il MIGLIORE - Gabbiadini. Grandissima partita del 'Gabbia', onnipresente in attacco ed in difesa. Lui, cresciuto nel vivavio dell'Atalanta, la sentiva particolarmente questa gara, la girata da tre punti è stato il giusto premio per la sua prestazione.

IL PEGGIORE - Maxi Moralez. Il 'puffo' delude ancora in trasferta. Tra le due linee non dà il consueto apporto a Denis, e finisce per perdersi col passare dei minuti.

Sullo stesso argomento