thumbnail Ciao,
Diretta Live

Bundesliga

  • 23 febbraio 2013
  • • 15.30
  • • Allianz-Arena, München
  • Arbitro: M. Fritz
  • • Spettatori: 71000
6
FIN
1

Bayern-Werder 6-1: Devastante il rullo bavarese, sei goal e sesta vittoria consecutiva

Bayern-Werder 6-1: Devastante il rullo bavarese, sei goal e sesta vittoria consecutiva

Getty

Sei vittorie su sei partite per il Bayern nel 2013: Werder distrutto dalle reti di Robben, Gomez (doppietta), Ribery, Javi Martinez e l'autogoal di Gebre Selassie.

Game, set and match. Il Bayern distrugge il Werder, a cui rifila ben sei reti anche senza l'attaccante principe Mandzukic, restato in panchina per tutta la partita. E' festa per tutti in Baviera: la squadra di Heynckes centra la sesta vittoria su sei nel 2013, confermandosi troppo forte per questa Bundesliga.

Tanto turnover per Heynckes, che lascia in panchina Kroos, Muller e bomber Mandzukic in favore di Shaqiri, Mario Gomez e Robben. Ed è proprio l'olandese che al 25' apre e chiude il triangolo con capitan Lahm, siglando con un piattone al volo sottomisura il suo secondo goal stagionale che mette in discesa il match.

Passano infatti quattro minuti e sempre dal piede di Robben nasce la punizione telecomandata sulla testa di Javi Martinez - partito in sospetta posizione di fuorigoco - che non ha problemi a trafiggere Mielitz. E' il 2-0 che di fatto spegne completamente un Werder in partita (per così dire) per solo mezz'ora.

Prima dell'intervallo Prodl stende Mario Gomez con un fallo da ultimo uomo e si becca il rosso. Il Werder è completamente in balia dei mostri bavaresi, ed a inizio secondo tempo si infligge da solo il terzo goal con un goffo autogoal di Gebre Selassie, che devia in porta un cross basso di Gomez.

Due minuti ancora e lo stesso Gomez può segnare il primo goal della sua giornata. Ne arriverà nel finale anche un altro, quello che chiude la partita col definitivo 6-1. In mezzo c'è la rete di Ribery - dopo un perfetto assist di Lahm - e l'inutile goal di De Bruyne.





Sullo stesso argomento