thumbnail Ciao,
Diretta Live

Champions League

  • 10 aprile 2013
  • • 20.45
  • • Camp Nou, Barcelona
  • Arbitro: B. Kuipers
  • • Spettatori: 96022
1
FIN
1

Totale 3 - 3, Barcellona vince per i goal in trasferta

Barcellona-PSG 1-1: Messi entra e cambia il copione, il PSG si ferma sul più bello

Barcellona-PSG 1-1: Messi entra e cambia il copione, il PSG si ferma sul più bello

Gettyimages

2-2 all'andata tra blaugrana e capitolini, pari anche al ritorno al Camp Nou: padroni di casa trasformati dopo l'ingresso in campo di Leo Messi al minuto 61.

Il PSG ci ha creduto, ha accarezzato l'impresa del Camp Nou. In vantaggio a casa Barcellona, grazie al goal di Pastore in apertura di primo tempo, la compagine francese ha dovuto subire l'1-1 di Pedro, che di fatto ha regalato alla squadra di Vilanova la qualificazione alle semifinali di Champions.

FORMAZIONI -
Non c'è Leo Messi tra gli undici scelti da Vilanova, che si affida a Fabregas, Villa e Pedro in avanti. Abidal in tribuna, mentre in difesa, senza Puyol, c'è Abidal nella nuova posizione di centrale al fianco di Piquè.

Ancelotti risponde con un trio di trequartisti come Pastore-Lavezzi-Lucas dietro ad Ibrahimovic, in mediana Thiago Motta. Jallet unico francese in campo. Ben otto giocatori su undici hanno militato nel campionato italiano.

PRIMO TEMPO - Pronti via, blaugrana che partono subito forte guadagnandosi una punizione al limite dell'area. La battuta di Xavi esce di un soffio, lasciando l'illusione del goal al tifo catalano. Sarà una delle poche occasioni blaugrana della prima frazione.

E' infatti la formazione ospite a rendersi più pericolosa dalle parti del portiere avversario, come in occasione della, seppur debole, conclusione di Lavezzi al secondo minuto. Il Pocho a gamba, voglia, facendosi vedere al 20' con una botta da fuori e sopratutto al 24'.

E' Valdes a dir di no all'ex napoletano con i piedi, portiere spagnolo che si ripeterà quattro minuti più tardi sul colpo di testa da parte di Lucas su bel cross di Ibrahimovic dal fondo. I blaugrana, invece, non riescono a trovare spazi, sentendo ampiamente la mancanza di Messi.

SECONDO TEMPO - Vilanova, però, decide di non inserirlo al rientro in campo. Il riscaldamento della Pulce inizia solo al 50', proprio dopo la doccia gelata sul Camp Nou. Lancio di Ibrahimovic per Pastore che scatta solissimo sul filo del fuorigioco, involandosi a rete e battendo Valdes col sinistro.

La rete subita non scuote i padroni di casa, che anzi continuano a rischiare sulle ripartenze del Flaco. Ibra scherza coi difensori catalani, con Piquè a dover giocare per quattro nel tentativo di limitarne le discese sia a destra che a sinistra.

E' al 61' che Tito inserisce Messi, con lui dentro anche Bartra: fuori rispettivamente Fabregas e Adriano. Con l'argentino è un Barcellona più deciso, Iniesta scambia in uno-due e conclude a giro, decisivo Sirigu a respingere l'insidiosa botta del Don Andres.

Iniesta, nella conferenza di ieri, aveva definito la squadra Messi-dipendente. E di fatto basta una sua accelerazione, tocco dentro per Villa e pallone che arriva all'altezza del dischetto nei piedi di Pedro: botta e pari che significa ribaltamento di qualificazione, con i blaugrana avanti.

L'ultimo quarto d'ora smaschera un Paris Saint-Germain non ancora grande, poco deciso nel trovare la rimonta e senza idee nonostante una squadra catalana quest'oggi non al meglio della forma. 1-1 nel ritorno dei quarti, Barcellona in semifinale.

CHIAVE - L'ingresso di Leo Messi ha dato nuova linfa al Barcellona, sotto di una rete e in difficoltà: la Pulce è entrato in campo da leader, infondendo fiducia ai suoi compagni. Nonostante i problemi fisici del numero dieci, accelerazione e goal blaugrana che parte dai suoi piedi.

MOVIOLA - E' regolare il lancio con cui Ibrahimovic apre il campo per servire Pastore in occasione del goal parigino. Pedro toccato involontariamente in area nel secondo tempo, giusto non assegnare il rigore.

Dalle Pagelle:

IL MIGLIORE - Pedro. Segna la rete che spegne la sofferenza e spedisce il Barcellona dritto in semifinale.

IL PEGGIORE - Busquets. Non incide nel gioco, sbagliando molto. Una delle peggiori prestazioni da quando è al Barça.

Sullo stesso argomento