thumbnail Ciao,
Diretta Live

Serie A

  • 01 dicembre 2013
  • • 15.00
  • • Stadio Atleti Azzurri d'Italia, Bergamo
  • Arbitro: A. Damato
  • • Spettatori: 15362
1
FIN
1

Atalanta-Roma 1-1: Papera di De Sanctis, Strootman salva Garcia

La Roma evita la prima sconfitta in campionato grazie a Strootman che al 90' trova il pareggio e risponde a Brivio che aveva sbloccato il match con la complicità di De Sanctis.

La Roma pareggia 1-1 sul campo dell'Atalanta ed evita in extremis nella prima sconfitta in campionato. Brivio al 51' pesca la punizione vincente ma trova la complicità di De Sanctis che con un'incredibile ingenuità sembra spianare la strada al successo orobico, Strootman al 90' trova il tocco vincente e gela l'Atleti Azzurri d'Italia.

FORMAZIONI -
Garcia lascia in panchina il deludente Ljajic visto all'opera contro il Cagliari e lo rimpiazza con Marquinho, mentre a centrocampo Pjanic non ha smaltito a dovere i problemi alla caviglia e fa spazio a Bradley. Nell'Atalanta Colantuono disegna un 4-4-1-1 dove Cazzola agisce da difensore centrale e Brienza giostra a destra sulla linea mediana. Davanti, Moralez supporta Denis.

PRIMO TEMPO - Match combattuto e poche azioni spettacolari, Marquinho dopo 8 minuti prova a rompere l'equilibrio con un tiro angolato messo in angolo dall'attento Consigli. In casa Roma si trattiene il fiato quando al 16' De Sanctis chiede le cure dei sanitari per un problema muscolare, ma il portiere giallorosso stringe i denti e prosegue la gara.

La Dea spinge, i capitolini pagano l'assenza di una prima punta e al 28' tremano sul palo di Brienza che calcia a botta sicura trovando la deviazione di Benatia che fa finire la sfera sul legno. Alla mezz'ora si fa male Del Grosso, che si accascia al suolo dopo uno sprint sulla fascia sinistra: problema muscolare serio per lui, lo rileva Bonaventura.

La partita, a parte il sinistro a lato di poco scagliato da Strootman, fino al duplice fischio di Damato non offre spunti degni di nota e le squadre vanno al riposo sullo 0-0.

SECONDO TEMPO - La Roma sembra partire meglio nella ripresa, ma una papera di De Sanctis consente all'Atalanta di passare in vantaggio: punizione di Brivio, il portiere giallorosso si tuffa in anticipo facendosi sfuggire la sfera che finisce in fondo al sacco.

E' il minuto 51, la Roma va sotto e Garcia si gioca la carta Ljajic togliendo De Rossi, pochi giri di lancetta ed ecco anche Pjanic al posto di Marquinho. Maicon spara alle stelle al 63' da posizione impossibile, Strootman al 66' sfiora il palo trovando la risposta di Consigli: i capitolini provano a gettarsi in avanti ma si espongono alle ripartenze atalantine.

Al 73' Bradley 'cicca' il tiro su un assist di uno scatenato Gervinho, 120 secondi e l'americano segna trovandosi però oltre i difensori avversari. Poco prima, però, un mani di Canini su conclusione di Maicon non viene sanzionato da Damato. La Dea alleggerisce la pressione con iniziative in contropiede, all'86' Consigli si supera su Florenzi ma al 90' nulla può sul tap-in di Strootman che finalizza al meglio un cross basso di Ljajic. Non c'è più tempo, la Roma si salva.

CHIAVE - L'assenza di un attaccante di peso ha rappresentato il vero limite della Roma vista a Bergamo, mentre la Dea ringrazia un Moralez finalmente in palla che tra le linee ha creato diversi grattacapi alla difesa giallorossa. Tra gli ospiti, gli ingressi di Ljajic e Pjanic hanno dato la scossa.

MOVIOLA - Al 40' contatto in area Cazzola-Gervinho, ma l'ivoriano sembra lasciarsi cadere sulla trattenuta dell'atalantino e appare giusta la scelta di Damato che lascia proseguire. Corretto annullare inoltre il goal dell'1-1 a Bradley al 75', nettamente oltre i difensori orobici: ma pochi istanti prima non ravvisato un fallo di mano di Canini su conclusione di Maicon.

Dalle pagelle:

IL MIGLIORE - Andrea Consigli: Para l'impossibile, soprattutto nel finale quando compie un autentico miracolo su Florenzi. Gran prova per il numero uno orobico.

IL PEGGIORE - Morgan De Sanctis: Troppo determinante il suo errore che spiana la strada al momentaneo vantaggio dell'Atalanta.

Sullo stesso argomento