Goal.com - Home

thumbnail Ciao,
 
1 vs 2
Giocata
febbraio 3, 2013 12:30 p. CET
Stadio Marc'Antonio Bentegodi — Verona
Arbitro:‬ M. Bergonzi‎
Spettatori:‬ 9500‎
 
Uomo Partita
Stephan Lichtsteiner
Stephan Lichtsteiner
Juventus
Alessandro Matri
Alessandro Matri
Juventus
Flop Partita
Bostjan Cesar
Bostjan Cesar
Chievo
Isaac Cofie
Isaac Cofie
Chievo

Chievo-Juventus 1-2: Risposta bianconera al Napoli, Matri e Lichtsteiner riportano la Signora in vetta da sola

Dopo la vittoria contro il Chievo (goal di Matri e Lichtsteiner)I bianconeri sono nuovamente a +3 in classifica rispetto al Napoli.

di Giovanni Maffeis

La Juventus vince e convince a Verona contro il Chievo. Nel primo tempo i bianconeri segnano le due reti decisive, con Matri e Lichsteiner, e sprecano un'infinità di occasioni per chiudere definitivamente il match. Nella ripresa, il Chievo assalta l'area di Buffon e con un gran destro di Thereau trova il gol che riapre la gara. Gli uomini di Conte tornano subito in carreggiata e controllano la partita, sfiorando il 3-1 in più occasioni. Vittoria meritata e gerarchie in classifica ristabilite.

FORMAZIONI - Cambia poco Eugenio Corini, che per nove undicesimi conferma la squadra che settimana scorsa ha piegato la Lazio all'Olimpico. In difesa, il neo acquisto Sampirisi sostituisce Sardo sull'out di destra, mentre in mezzo al campo Hetemaj viene preferito a Guana. In attacco, Thereau affianca Paloschi, uomo del momento in casa clivense.

Nonostante le numerose defezioni, Antonio Conte (relegato in tribuna per le proteste al termine del match con il Genoa) opta per il tradizionale 3-5-2. In difesa Marrone sostituisce lo squalificato Bonucci, mentre a centrocampo torna dal primo minuto Andrea Pirlo, con Pogba che prende il posto di Marchisio, rimasto a casa per un problema all'anca. Sulla sinistra De Ceglie vince il ballottaggio con Padoin, in attacco, invece, Matri rileva Vucinic, appiedato dal giudice sportivo, e fa coppia con Giovinco. Prima panchina bianconera per Anelka.

PRIMO TEMPO - Partita equilibrata nelle prime battute di gioco, con la squadra bianconera che prova a comandare il match ed il Chievo che si difende con ordine. La prima occasione della gara arriva al settimo minuto, ma il destro di Vidal dai 30 metri termina largo di un paio di metri. Il centrocampista cileno, però, è decisivo tre minuti più tardi: scucchiaia deliziosamente per Matri che, dall'interno dell'area di rigore, incrocia al volo con il mancino e trafigge Puggioni. Grandissimo gol dell'attaccante bianconero e Juventus in vantaggio dopo pochi minuti.

I ragazzi di Conte, dopo il gol, continuano ad attaccare, e vanno vicini al raddoppio prima con Giovinco e poi con Lichesteiner, anticipato tempestivamente da Puggioni. La risposta della squadra clivense non si fa attendere: Rigoni smarca Paloschi all'interno dell'area, l'attaccante calcia a botta sicura ma Caceres si oppone con il corpo. La più grande occasione, però, se la divora Sebastian Giovinco, che, imbeccato splendidamente da Matri, calcia debolmente sul fondo da pochi passi.

La seconda parte della prima frazione di gioco è un monologo bianconero, interrotto solo da qualche contropiede gialloblu. Vidal, servito direttamente da uno schema su punizione da Pirlo, calcia al volo, ma Cesar si immola e respinge in corner. Sugli sviluppi, destro di Giovinco dal limite, parato con qualche difficoltà da Puggioni. La squadra di Conte è una furia e continua a martellare alla ricerca del secondo gol: Pirlo su punizione e Lichsteiner da due passi impegnano severamente l'estremo difensore veronese.

Dopo tante occasioni, la Juve trova meritatamente il 2-0 al quarantunesimo: Giovinco parte in contropiede e serve Matri che, all'interno dell'area, si gira e serve ancora la Formica Atomica, bravo a sua volta a liberare al tiro Lichsteiner con un colpo di tacco. L'esterno destro svizzero calcia con il mancino e batte l'incolpevole Puggioni. Si va al riposo sullo 0-2, risultato giusto per quanto si è visto nella prima frazione di gioco.

SECONDO TEMPO - Nell'intervallo, Corini rivoluziona la squadra, inserendo Seymour al posto di Sampirisi e Acerbi per Cesar, apparso in netta difficoltà. E i risultati infatti si vedono: per i primi sei minuti il Chievo assedia l'area bianconera, pur senza creare nitide occasioni da gol. Al settimo, però, Thereau la riapre: sponda di Paloschi e destro dal limite, deviato da Caceres, che si insacca imparabilmente alle spalle di Buffon. Conte capisce che qualcosa non va e allora corre ai ripari: fuori Giovinco  e dentro Quagliarella.

I bianconeri si scuotono e vanno vicini al 3-1 con Pogba: cross di De Ceglie, il francese tocca e Andreolli devia provvidenzialmente in corner. Superato il momento di crisi, la Juve torna ad assaltare costantemente la metacampo clivense, senza però riuscire a creare pericoli dalle parti di Puggioni. Salgono in cattedra Pirlo, Pogba e il solito immenso Vidal, ma le occasioni faticano ad arrivare. Ci prova De Ceglie, ma il suo tiro cross è termina innocuo tra le braccia del portiere di casa.

Nonostante le difficoltà, Corini prova il tutto per tutto: fuori Cofie e dentro Pellissier. I ritmi, però, calano, e la Juve controlla magistralmente la gara, non concedendo alcuna palla gol al Chievo. Dopo tre minuti di recupero, Bergonzi decreta la fine del match. La Juve espugna meritatamente ma con qualche difficoltà Verona e torna a +3 sul Napoli. Il Chievo si sveglia solo nei primi venti minuti della ripresa, poi più nulla.

LA CHIAVE - Il bomber ritrovato. Alessandro Matri ha fatto tutto quello che Conte vuole da un attaccante: movimenti senza palla, sponde, assist e gol. Pregevole il sinistro al volo con cui fulmina Puggioni, ottima la finta con cui si libera di Cesar e confeziona l'assist per il raddoppio di Lichsteiner.

MOVIOLA - Ottima direzione di gara da parte di Bergonzi. Giusto il giallo assegnato a Cesar, che stende Giovinco senza sfiorare la palla. Un solo episodio dubbio: sul lancio di Pirlo, Lichsteiner anticipa Jokic toccando il pallone probabilmente con il braccio. Le immagini non chiariscono, ma la sensazione è che il terzino bianconero abbia toccato più con il braccio che con la spalla.

Dalle Pagelle:

IL MIGLIORE - Lichtsteiner
. E' scatenato sulla fascia destra e viene giustamente premiato col goal del raddoppio.

IL PEGGIORE - Cesar.
Gara da dimenticare per lui. Si becca, poi, un giallo a fine primo tempo e all'inizio del secondo viene sostituito da Corini.


Chievo

1
3.00
3
Dario Dainelli
Difensore
3.00
6
Marco Andreolli
Difensore
2.50
12
Bostjan Cesar
Difensore
35′ 46′
2.00
17
Bojan Jokic
Difensore
2.50
-
Mario Sampirisi
Difensore
46′
3.00
14
Isaac Cofie
Centrocampista
63′ 63′ 74′
2.50
27
Luca Rigoni
Centrocampista
3.00
56
Perparim Hetemaj
Centrocampista
52′
3.00
43
Alberto Paloschi
Attaccante
3.00
77
Cyril Thereau
Attaccante
52′
3.50

Juventus

3.00
1
3.50
4
3.50
15
4.50
26
3.00
11
3.00
6
Paul Pogba
Centrocampista
3.00
21
Andrea Pirlo
Centrocampista
3.50
23
Arturo Vidal
Centrocampista
10′
3.00
8
Luca Marrone
Centrocampista
3.00
12
4.00
32

A disposizione

18
 - 
22
 - 
-
Paul Papp
Difensore
 - 
31
 - 
21
 - 
-
Pavol Farkaš
Difensore
 - 
15
3.50
17
F. Seymour
Centrocampista
46′
2.50
25
Kamil Vacek
Centrocampista
 - 
5
Roberto Guana
Centrocampista
 - 
31
2.00
39
Adrian Stoian
Centrocampista
 - 

A disposizione

 - 
30
 - 
34
Rubinho
Portiere
 - 
31
 - 
13
 - 
24
2.00
20
Simone Padoin
Centrocampista
79′
2.00
33
Mauricio Isla
Centrocampista
88′
 - 
23
Emanuele Giaccherini
Centrocampista
3.00
27
 - 
28
 - 
39
Nicolas Anelka
Attaccante

Allenatore

-
 - 

Allenatore

 - 
-
Antonio Conte
Allenatore
 
  • Goal
  • Autogoal
  • Rigore
  • Rigore fallito
  • Ammonito
  • Assist
  • Rigore parato
  • Rigore realizzato
  • Rigore sbagliato
  • Espulso per Doppia Ammonizione
  • Espulso
  • Sostituzione IN
  • Sostituzione OUT
  • Infortunato
  • Scelta di Goal.com
  • Top della Partita per Goal.com
  • Flop della Partita per Goal.com
  • Classifica Generale Top&Flop
  • Top della Partita per i Tifosi
  • Flop della Partita per i Tifosi
Risultati
 
Migliori Marcatori
Giocatore   Goal Rigori
Ciro Immobile Ciro Immobile
Attaccante
Torino
19 0
Carlos Tévez Carlos Tévez
Attaccante
Juventus
18 1
Gonzalo Higuaín Gonzalo Higuaín
Attaccante
Napoli
17 5
Luca Toni Luca Toni
Attaccante
Verona
17 2
Rodrigo Palacio Rodrigo Palacio
Attaccante
Inter
15 0