Goal.com - Home

thumbnail Ciao,
 
1 vs 1
Giocata
gennaio 20, 2013 8:45 p. CET
Stadio Olimpico — Roma
Arbitro:‬ D. Orsato‎
Spettatori:‬ 37000‎
 
22′ (Rig) Francesco Totti
Rodrigo Palacio 45+1′
Uomo Partita
Fredy Guarín
Fredy Guarín
Inter
Fredy Guarín
Fredy Guarín
Inter
Flop Partita
Pablo Daniel Osvaldo
Pablo Daniel Osvaldo
Roma
Walter Gargano
Walter Gargano
Inter

Roma-Inter 1-1: Palacio salva i nerazzurri, rigore giallorosso contestato

Totti realizza al 22' il penalty che ha dato il vantaggio ai padroni di casa. Palo di Livaja, poi il pari di Palacio prima del fischio finale del primo tempo.

di Vittorio Rotondaro

Dopo quattro sconfitte consecutive in trasferta l'Inter torna a fare punti lontano da San Siro ottenendo un prezioso pareggio (viste le numerose assenze) contro una Roma che per larghi tratti ha fatto da padrona la partita. I nerazzurri restano al quarto posto, a quattro punti dalla zona Champions che invece per la Roma resta sempre a dieci punti.

FORMAZIONI- Formazione tipo per la Roma che ritrova il suo trio d'attacco titolare composto da Totti, Osvaldo e Lamela. I tre erano reduci da qualche problema muscolare che li aveva fatto saltare la gara precedente di Catania. Per Stramaccioni invece emergenza in attacco: a sorpresa decide di schierare il giovane Livaja in coppia con Palacio, Guarin a supporto dietro loro due. In difesa non ce la fa a recuperare Samuel che viene sostituito da Chivu, ex Roma.

PRIMO TEMPO- Inizia meglio la Roma di Zeman che fin dal primo minuto mette alle corde l'Inter schiacciandola nella sua metà campo. Il trio d'attacco romanista mette in seria difficoltà la difesa avversaria che rischia dopo pochi minuti dall'avvio quando Florenzi non inquadra di poco lo specchio della porta. I giallorossi spingono a mille e vanno vicino al vantaggio anche con Lamela che al momento del tiro si ostacola però con Totti rendendo dunque vana l'azione d'attacco.

Al quarto d'ora viene giustamente annullato un goal ad Osvaldo lanciato a rete verso Handanovic: l'italo-argentino era infatti davanti alla linea difensiva dell'Inter. Il buon momento della Roma viene premiato pochi minuti dopo quando Orsato assegna un rigore per un intervento molto avventato di Ranocchia su Bradley che cade in area: trasformazione assegnata a Totti che non sbaglia.

Nonostante il goal gli uomini di Zeman continuano ad attaccare e vanno vicino al raddoppio con Lamela che sfiora la traversa con un tiro potentissimo. A questo punto c'è il risveglio dell'Inter che negli ultimi dieci minuti della frazione produce più di quanto non abbia fatto precedentemente: Livaja colpisce il palo pieno con una bordata dal limite dell'area; Juan Jesus va vicino al goal con un colpo di testa che termina di poco fuori.

I nerazzurri capiscono dunque che la Roma sta rifiatando e il loro buon momento si concretizza a trenta secondi dalla fine quando, dopo un'azione caparbia, Guarin serve un pallone d'oro a Palacio che lo stesso "Trenza" trasforma nel goal del pareggio interista.

SECONDO TEMPO- A differenza del primo tempo l'Inter entra meglio in campo rispetto alla Roma, galvanizzata forse anche dal goal ottenuto in extremis in precedenza. Ci prova Livaja di tacco ma Castan lo anticipa e concede il corner. Guarin è sempre attivo e svaria ovunque nel raggio dell'azione d'attacco interista cercando la sua classica botta da fuori area che però non impensierisce Goecoechea.

La Roma (che nel frattempo aveva perso De Rossi per un affaticamento muscolare, al suo posto Tachtsidis) impiega un pò di minuti per tornare a macinare gioco: la prima occasione della ripresa è per Piris che tenta un tiro a giro da fuori area che però è troppo centrale e Handanovic blocca in due tempi. Osvaldo ha una grande occasione a tu per tu col portiere sloveno che prima riesce a sradicargli il pallone e poi, sul proseguimento dell'azione, stoppa anche il tentativo di Totti.

L'Inter ora si fa vedere più sporadicamente in attacco, da segnalare una conclusione insidiosa di Livaja che viene deviata in corner da Castan. La Roma cerca il goal del vantaggio e lo fa ancora con Piris che ha due occasioni abbastanza clamorose, soprattutto la seconda, ma in entrambi i casi non inquadra la porta. L'ultima opportunità della gara capita sui piedi di Lamela ma Handanovic si esalta ancora una volta mettendo così la parola fine all'incontro che termina in parità.

CHIAVE- La partenza col piede sull'acceleratore della Roma ha messo alle corde gli uomini di Stramaccioni che hanno impiegato una buona mezz'ora per riordinare gli schemi del gioco. Il palo colpito da Livaja ha dato la sveglia a tutta la squadra che ha intuito la probabile perforabilità della difesa giallorossa. Ottima la prestazione di Guarin, Lamela bravo ma non concretizza.

MOVIOLA- Il rigore dato alla Roma c'è: Ranocchia entra in modo scomposto in area provocando un danno a Bradley che si era inserito nell'azione in area. Anche il goal dell'Inter è regolare: Guarin controlla di petto e non con la mano prima di servire l'assist a Palacio per il goal del pareggio. Buona dunque la direzione di gara dell'arbitro Orsato.

Dalle Pagelle

IL MIGLIORE - Guarin. L'anima dell'Inter, con le sue incessanti percussioni e giocate da una diversa propulsione agli attacchi interisti, e con una di queste confeziona l'assist vincente per Palacio che permette all'Inter di pareggiare l'incontro.

IL PEGGIORE - Osvaldo. Oggi poco mobile, si fa pescare troppe volte in fuorigioco, e spreca qualche occasione di troppo sotto porta. Non è la sua partita.


Roma

-
M. Goicoechea
Portiere
3.00
15
Marquinhos
Difensore
3.50
5
Leandro Castán
Difensore
3.50
3
2.50
42
3.00
4
Michael Bradley
Centrocampista
3.50
16
Daniele De Rossi
Centrocampista
44′ 46′
3.00
24
Alessandro Florenzi
Centrocampista
68′
3.00
11
Erik Lamela
Attaccante
24′
2.50
17
2.00
10
Francesco Totti
Attaccante
22′ 81′
3.50

Inter

3.50
1
3.00
4
3.00
23
3.00
26
3.00
11
Á. Pereira
Centrocampista
50′
3.00
5
Juan Jesus
Difensore
76′
2.00
55
Yuto Nagatomo
Difensore
57′
3.50
13
Fredy Guarín
Centrocampista
46′
2.50
5
Walter Gargano
Centrocampista
84′
3.50
8
3.00
7
Marko Livaja
Attaccante
73′

A disposizione

1
 - 
1
 - 
3
Dodô
Difensore
 - 
-
 - 
-
Marquinho
Centrocampista
 - 
11
Rodrigo Taddei
Centrocampista
 - 
15
Miralem Pjanic
Centrocampista
 - 
20
Simone Perrotta
Centrocampista
68′
 - 
-
2.50
22
Mattia Destro
Attaccante
81′
 - 

A disposizione

 - 
-
Vid Belec
Portiere
 - 
-
 - 
26
 - 
2
Jonathan
Difensore
 - 
16
Gaby Mudingayi
Centrocampista
84′
 - 
77
McDonald Mariga
Centrocampista
 - 
19
Esteban Cambiasso
Centrocampista
2.50
20
Joel Obi
Centrocampista
57′
 - 
24
Marco Benassi
Centrocampista
 - 
41
Joseph Duncan
Centrocampista
 - 
-
Daniel Bessa
Centrocampista
 - 
9
Tommaso Rocchi
Attaccante
73′ 90′

Allenatore

-
 - 

Allenatore

 - 
-
 
  • Goal
  • Autogoal
  • Rigore
  • Rigore fallito
  • Ammonito
  • Assist
  • Rigore parato
  • Rigore realizzato
  • Rigore sbagliato
  • Espulso per Doppia Ammonizione
  • Espulso
  • Sostituzione IN
  • Sostituzione OUT
  • Infortunato
  • Scelta di Goal.com
  • Top della Partita per Goal.com
  • Flop della Partita per Goal.com
  • Classifica Generale Top&Flop
  • Top della Partita per i Tifosi
  • Flop della Partita per i Tifosi
Risultati
 
Migliori Marcatori
Giocatore   Goal Rigori
Ciro Immobile Ciro Immobile
Attaccante
Torino
20 0
Luca Toni Luca Toni
Attaccante
Verona
18 2
Carlos Tévez Carlos Tévez
Attaccante
Juventus
18 1
Gonzalo Higuaín Gonzalo Higuaín
Attaccante
Napoli
17 5
Rodrigo Palacio Rodrigo Palacio
Attaccante
Inter
15 0