Goal.com - Home

thumbnail Ciao,
 
2 vs 1
Giocata
gennaio 6, 2013 3:00 p. CET
Stadio Giuseppe Meazza — Milano
Arbitro:‬ G. Calvarese‎
Spettatori:‬ 50000‎
 
67′ Bojan Krkic
80′ (Rig) Giampaolo Pazzini
 
Uomo Partita
Bojan Krkic
Bojan Krkic
Milan
Bojan Krkic
Bojan Krkic
Milan
Flop Partita
Alessandro Rosina
Alessandro Rosina
Siena
Kevin-Prince Boateng
Kevin-Prince Boateng
Milan

Milan-Siena 2-1: Il 'Diavolo' vince nella ripresa, Bojan accende la luce, Pazzini raddoppia su rigore, inutile il goal di Paolucci nel finale

Primo tempo spento dei rossoneri, nel secondo tempo entra Bojan e la partita cambia. Prima segna lo stesso spagnolo, poi raddoppia Pazzini su rigore. Nel finale accorcia Paolucci.

di Luigi Polce

Un Milan brutto per quasi un'ora conquista i primi tre punti del 2013 contro un Siena mai domo e ben messo in campo. Merito dell'ingresso di Bojan, che dà vivacità alla manovra rossonera e sblocca il match con un'inzuccata. Il raddoppio lo firma Pazzini su rigore (dubbio), mentre Paolucci sigla il goal della bandiera regalando un pò di brividi nel finale ai tifosi del Diavolo. Milan a -5 dalla zona Champions.

FORMAZIONI - Allegri perde quasi tutto il pacchetto arretrato in settimana ed è costretto a schierare la 24a difesa stagionale, con De Sciglio che va ad affiancare Acerbi al centro e Abate e Constant sulle fasce, a protezione del rientrante Abbiati. Per il resto formazione tipo, con i 3 mediani a supporto del tridente Boateng-Pazzini-El Shaarawy. Il Siena si dispone con il 3-5-2, con Rosina e Bogdani terminali offensivi.

PRIMO TEMPO - La partita comincia a ritmi blandi, le squadre sembrano ancora in vacanza con la testa. Il Milan dovrebbe fare la partita almeno in teoria, ma in pratica partita non c'è, nel senso che di emozioni se ne registrano poche, anzi pochissime.

I primi dieci minuti scivolano via senza sussulti, con i rossoneri che faticano a fare gioco per le poche idee e per merito di un Siena diligente e ben messo in campo, ma che deve fare poco o nulla per contrastare l'avanzata avversaria. Al 12' suona la sveglia il solito El Shaarawy, che decide di mettersi in proprio facendo a fette la difesa toscana per poi concludere di punta, Pegolo è bravissimo in uscita e salva.

Passano i minuti e il 'Diavolo', invece di accelerare, rallenta fino quasi a fermarsi. Nocerino non fa nulla per nasconderlo e chiede ai suoi più movimento, dopo aver perso una palla sulla trequarti nella speranza di inserimenti da parte dei compagni.

Comunque, è sempre e solo El Shaarawy ad illuminare il Milan, sia come goleador che come assist-man. Il 'Faraone' prima inventa una fantastica 'trivela' per Pazzini, che non riesce ad impattare con la testa, poi prova con un tiro dal limite che sibila il palo della porta difesa da Pegolo. Oltre all'italo-egiziano niente di più, in un primo tempo che definire brutto è un eufemismo. I tifosi accompagnano con i fischi il rientro dei rossoneri negli spogliatoi.

SECONDO TEMPO - La ripresa si apre come si era chiusa la prima frazione, con il Milan molle che non riesce a graffiare il Siena, che addirittura al 55' va ad un centimetro dal vantaggio: dopo una serie di rimpalli, la sfera arriva sui piedi di Rosina che scarica un violento sinistro dal limite dell'area piccola, e serve un autentico miracolo di Abbiati per cancellare la rete dal tabellino.

La svolta arriva un minuto dopo, quando Allegri mette Bojan per Nocerino passando al 4-2-3-1. Tutta la squadra sembra risentirne positivamente, e comincia a giocare con più velocità ed aggressività. Al 58' un Milan finalmente celere mette in moto Boateng, che dalla destra crossa per El Shaarawy, il quale di testa manda clamorosamente a lato.

E' solo il preludio al vantaggio rossonero, che arriva al 66' grazie allo scatenato Bojan: il catalano sfrutta un bel cross dalla destra di Boateng ed insacca con la testa tagliando tutta la difesa. L'ex Barcellona è scatenato e prova a raddoppiare con un tiro dal limite che scuote l'esterno della rete di Pegolo.

Milan che continua a premere sulle ali dell'entusiasmo, spinto da un sontuoso Bojan e da un Boateng in palla. All'80', l'episodio che decide la partita: contatto dubbio tra Felipe e Pazzini, il sig. Calvarese opta per il penalty che lo stesso 'Pazzo' trasforma per il 2-0. 8° goal in campionato per l'ex Inter. Acquisito il doppio vantaggio, i ragazzi di Allegri si rilassano favorendo il ritorno del Siena, che trova la rete dell'1-2 con il neo-entrato Palolucci di testa all' 87'. Gli ultimi minuti sono da thriller, ma il Milan resiste e porta a casa l'intera posta in palio.

CHIAVE - L'ingresso di Bojan ed il conseguente passaggio al 4-2-3-1, con cui il Milan si scioglie e riesce a sfondare il muro senese.

MOVIOLA - Il sig.Calvarese non è sempre coerente nell'estrarre i cartellini. Da rivedere il rigore assegnato al Milan al 79', dalle immagini televisive appare molto generoso.

Dalle Pagelle:

IL MIGLIORE - Bojan Krkic. Entra nel secondo tempo e accende la luce. Segna un bel goal che spezza gli equilibri del match e si rende protagonista di giocate sempre importanti: impatto devastante.

IL PEGGIORE - Alessandro Rosina. Si vede respingere un goal già fatto da Abbiati, per il resto si rende poco pericoloso per tutto il match. Da lui Iachini si aspetta molto di più.



Milan

32
3.50
2
3.00
15
Francesco Acerbi
Difensore
3.00
21
Kevin Constant
Centrocampista
63′
3.00
20
Ignazio Abate
Difensore
3.00
-
Antonio Nocerino
Centrocampista
56′
2.00
9
Kevin-Prince Boateng
Centrocampista
67′
3.00
18
Riccardo Montolivo
Centrocampista
2.50
21
Massimo Ambrosini
Centrocampista
49′
3.50
92
3.00
11
Giampaolo Pazzini
Attaccante
73′ 80′
3.00

Siena

3.50
79
3.00
-
Neto
Difensore
90′
2.50
19
Felipe
Difensore
85′
3.00
-
Massimo Paci
Difensore
2.50
27
3.00
8
Simone Vergassola
Centrocampista
81′
2.50
10
Gaetano D'Agostino
Centrocampista
70′
3.00
7
Francesco Valiani
Centrocampista
80′
2.00
27
Alessandro Rosina
Centrocampista
58′
2.50
-
Erjon Bogdani
Attaccante

A disposizione

1
 - 
59
Gabriel
Portiere
 - 
3
Luca Antonini
Difensore
63′
3.00
33
Mario Yepes
Difensore
 - 
4
Sulley Muntari
Centrocampista
 - 
-
Rodney Strasser
Centrocampista
 - 
20
Mathieu Flamini
Centrocampista
 - 
28
Urby Emanuelson
Centrocampista
 - 
24
Bryan Cristante
Centrocampista
 - 
9
M'Baye Niang
Attaccante
 - 
-
Bojan Krkic
Attaccante
56′ 67′
4.00

A disposizione

 - 
12
 - 
-
 - 
15
 - 
17
 - 
4
 - 
-
Matteo Rubin
Difensore
 - 
-
R. Rodríguez
Centrocampista
 - 
-
Manuel Coppola
Centrocampista
 - 
23
Valerio Verre
Centrocampista
3.00
15
Francesco Bolzoni
Centrocampista
70′
 - 
-
Daniele Mannini
Centrocampista
 - 
-
Alessio Sestu
Centrocampista
3.50
-
3.00
23
Reginaldo
Attaccante
58′

Allenatore

-
 - 

Allenatore

 - 
-
 
  • Goal
  • Autogoal
  • Rigore
  • Rigore fallito
  • Ammonito
  • Assist
  • Rigore parato
  • Rigore realizzato
  • Rigore sbagliato
  • Espulso per Doppia Ammonizione
  • Espulso
  • Sostituzione IN
  • Sostituzione OUT
  • Infortunato
  • Scelta di Goal.com
  • Top della Partita per Goal.com
  • Flop della Partita per Goal.com
  • Classifica Generale Top&Flop
  • Top della Partita per i Tifosi
  • Flop della Partita per i Tifosi
Risultati
 
Migliori Marcatori
Giocatore   Goal Rigori
Ciro Immobile Ciro Immobile
Attaccante
Torino
19 0
Carlos Tévez Carlos Tévez
Attaccante
Juventus
18 1
Gonzalo Higuaín Gonzalo Higuaín
Attaccante
Napoli
17 5
Luca Toni Luca Toni
Attaccante
Verona
17 2
Rodrigo Palacio Rodrigo Palacio
Attaccante
Inter
15 0