Goal.com - Home

thumbnail Ciao,
 
4 vs 2
Giocata
dicembre 22, 2012 8:45 p. CET
Stadio Olimpico — Roma
Arbitro:‬ G. Rocchi‎
Spettatori:‬ 50746‎
 
Uomo Partita
Erik Lamela
Erik Lamela
Roma
Erik Lamela
Erik Lamela
Roma
Flop Partita
Mario Yepes
Mario Yepes
Milan
Mario Yepes
Mario Yepes
Milan

Roma-Milan 4-2: Lupa indiavolata, i rossoneri si svegliano troppo tardi

Giallorossi spettacolari per ottanta minuti, quando rifilano un poker spettacolare al Milan, che nei minuti finali trova la zampata per mettere a segno due goal.

di Giorgio Buongiorno

Una grande Roma batte il Milan per 4-2 in casa e si riaccoda in classifica al treno per l’Europa allontanando, forse definitivamente, i rossoneri. Ottima prova degli uomini di Zeman, che hanno messo in difficoltà soprattutto sul piano atletico una squadra, come quella rossonera, che è sembrata abulica e troppo dipendente dalla vena di El Shaarawy.

FORMAZIONI - Zeman rilancia dal primo minuto De Rossi e conferma in avanti Osvaldo. In difesa, a far coppia con Marquinhos, che ha recuperato, c’è Burdisso mentre sugli esterni ci sono Piris e Balzaretti. In mezzo al campo Daniele De Rossi si riprende le chiavi della squadra, coadiuvato da Bradley e Pjanic. In attacco con Osvaldo e Totti c’è Lamela.

Nelle file rossonere invece Massimiliano Allegri si affida al tridente senza punti di riferimento: in avanti ci sono Robinho, il bomber El Shaarawy e Boateng. A centrocampo è Ambrosini che prende il posto davanti alla difesa di De Jong, con Montolivo e Nocerino ai lati. In difesa, invece, ci sono Mexes e Yepes centrali con De Sciglio e Constant a presidiare le fasce.

PRIMO TEMPO - La Roma sembra avere un migliore approccio alla gara: dopo una fase iniziale di studio, in cui entrambe le squadre hanno qualche palla gol, sono i giallorossi a passare in vantaggio con Burdisso al 13’ in seguito agli sviluppi di un calcio d’angolo, provocato da un intervento prodigioso di Amelia su un tiro a giro di Osvaldo. El Shaarawy avrebbe dopo qualche minuto la palla per riportare in parità l’incontro, ma Goicoechea è bravissimo ad uscire sui piedi dell’attaccante italo-egiziano.

E’ ancora Osvaldo a trovare la rete del 2-0 dieci minuti dopo: abilissimo Totti a pescare al centro dell’area l’attaccante italo-argentino che stacca più in alto di Yepes e deposita in rete il raddoppio. La Roma continua a spingere, schiacciando il Milan a lungo nella sua metà campo: gli uomini di Zeman trovano anche il terzo gol con Lamela che alla mezz’ora chiude virtualmente il match.

SECONDO TEMPO - La gara riprende con la Roma che può gestire il risultato e con il Milan che deve cercare di ribaltare una situazione gravemente compromessa. La reazione dei rossoneri è timida, e al 61’ Lamela trova la rete del 4-0 su assist di Balzaretti, che potrebbe scrivere la parola fine sulla gara.

A questo punto Zeman decide di risparmiare Lamela e Osvaldo, sicuramente tra i migliori in campo, gettando nella mischia Florenzi e Destro: il loro impatto non è certamente positivo sul match. Al 78’ l’arbitro Rocchi decide di espellere Marquinhos per un falli di mani sulla trequarti, la gara col passare dei minuti finisce per diventare un predominio rossonero sterile grazie alle parate di un prodigioso Goicoechea.

E’ proprio il portierone uruguaiano a rendersi protagonista al 87’, quando stende in piena area di rigore Pazzini: per l’arbitro nessuna esitazione e calcio di rigore che lo stesso bomber ex Fiorentina trasforma. Passa appena un minuto ed è Bojan a trovare la via del gol dopo un altro grande intervento della serata di Goicoechea. Sembra di rivedere il lato peggiore di Zemanlandia in questi minuti finali, ma per fortuna per i giallorossi la fine del match era vicina.

CHIAVE - Troppa Roma per questo Milan: gli uomini di Zeman mostrano una condizione atletica e mentale da grande squadra e una voglia di vincere, davanti ai propri tifosi, grandissima. Vedere Totti fare il terzino e, allo stesso tempo, pennellare palloni per i compagni a tutto campo è una gioia per gli amanti del bel calcio.

MOVIOLA - Il primo tempo scorre sui binari della regolarità e del fair-play tra le due squadre. Nella ripresa Rocchi ci sembra un pochino troppo severo quando caccia fuori Marquinhos per un fallo di mani lontano dalla porta. Ineccepibile, invece, il penalty su Pazzini.

Dalle pagelle:

IL MIGLIORE - Lamela. Una doppietta impreziosita dal goal di testa. Bravo con i piedi, ha imparato a essere letale anche davanti alla porta. Tanta tecnica, volontà e voglia di esserci per la squadra.

IL PEGGIORE - Yepes. Inguardabile nel modo di posizionarsi in difesa, soprattutto nelle reti di Osvaldo e Lamela. E' quasi meglio quando si propone in attacco.


Roma

-
M. Goicoechea
Portiere
87′
4.50
15
Marquinhos
Difensore
78′
4.00
3
3.50
-
Nicolas Burdisso
Difensore
13′ 54′
4.00
42
3.00
4
Michael Bradley
Centrocampista
3.50
15
Miralem Pjanic
Centrocampista
13′
3.50
16
Daniele De Rossi
Centrocampista
30′
4.00
11
Erik Lamela
Attaccante
30′ 61′ 68′
5.00
17
4.00
10
Francesco Totti
Attaccante
24′ 80′
4.50

Milan

3.00
1
2.50
2
2.00
5
2.00
21
Kevin Constant
Centrocampista
1.50
33
Mario Yepes
Difensore
15′
2.00
-
Antonio Nocerino
Centrocampista
56′
2.00
9
Kevin-Prince Boateng
Centrocampista
2.50
18
Riccardo Montolivo
Centrocampista
2.00
21
Massimo Ambrosini
Centrocampista
58′ 77′
2.50
7
Robinho
Attaccante
70′
3.00
92

A disposizione

1
 - 
1
 - 
3
Dodô
Difensore
 - 
46
2.50
20
Simone Perrotta
Centrocampista
 - 
24
Alessandro Florenzi
Centrocampista
68′
2.50
-
 - 
17
N. López
Attaccante
 - 
22
Mattia Destro
Attaccante
69′
2.00

A disposizione

 - 
32
 - 
59
Gabriel
Portiere
 - 
17
 - 
20
Ignazio Abate
Difensore
 - 
25
 - 
3
Luca Antonini
Difensore
2.50
4
Sulley Muntari
Centrocampista
77′
 - 
20
Mathieu Flamini
Centrocampista
 - 
28
Urby Emanuelson
Centrocampista
3.00
11
 - 
9
M'Baye Niang
Attaccante
3.00
-
Bojan Krkic
Attaccante
70′ 88′

Allenatore

-
Rudi Garcia
Allenatore
 - 

Allenatore

 - 
-
C. Seedorf
Allenatore
 
  • Goal
  • Autogoal
  • Rigore
  • Rigore fallito
  • Ammonito
  • Assist
  • Rigore parato
  • Rigore realizzato
  • Rigore sbagliato
  • Espulso per Doppia Ammonizione
  • Espulso
  • Sostituzione IN
  • Sostituzione OUT
  • Infortunato
  • Scelta di Goal.com
  • Top della Partita per Goal.com
  • Flop della Partita per Goal.com
  • Classifica Generale Top&Flop
  • Top della Partita per i Tifosi
  • Flop della Partita per i Tifosi
Risultati
 
Migliori Marcatori
Giocatore   Goal Rigori
Ciro Immobile Ciro Immobile
Attaccante
Torino
20 0
Luca Toni Luca Toni
Attaccante
Verona
18 2
Carlos Tévez Carlos Tévez
Attaccante
Juventus
18 1
Gonzalo Higuaín Gonzalo Higuaín
Attaccante
Napoli
17 5
Rodrigo Palacio Rodrigo Palacio
Attaccante
Inter
15 0