Goal.com - Home

thumbnail Ciao,
 
2 vs 2
Giocata
novembre 18, 2012 3:00 p. CET
Stadio Giuseppe Meazza — Milano
Arbitro:‬ P. Giacomelli‎
Spettatori:‬ 51671‎
 
Marco Sau 43′
82′ (Aut) Davide Astori
Marco Sau 66′
Uomo Partita
Marco Sau
Marco Sau
Cagliari
Marco Sau
Marco Sau
Cagliari
Flop Partita
Esteban Cambiasso
Esteban Cambiasso
Inter
Diego Milito
Diego Milito
Inter

Inter-Cagliari 2-2: Sau spaventa San Siro, nel finale pari e rabbia per Stramaccioni

L'Inter rischia il ko interno contro i sardi dopo la doppietta di Sau. Nei minuti di gioco finali l'autorete di Astori e il contatto sospetto con Ranocchia.

di Paolo Sgarlata

A sorridere è la Juve. L’Inter frena e non va oltre il 2-2 contro un ottimo Cagliari che esce da S.Siro a testa alta. La squadra di Stramaccioni prima in vantaggio con Palacio si fa raggiungere e superare dalla doppietta di uno scatenato Sau. Nel finale un cross di Alvarez, appena entrato, provoca l’autorete di Astori per il definitivo 2-2. Nel recupero accese proteste nerazzurre per un contrasto in area tra Astori e Ranocchia.

FORMAZIONI -  Nell’ Inter ancora indisponibili Guarin e Sneijder ma Stramaccioni ritrova Ranocchia e Samuel in difesa al fianco di Juan Jesus. A centrocampo Nagatomo e Zanetti sugli esterni con Gargano e Cambiasso a presidiare la mediana. Nessuna novità nel reparto offensivo: confermato il trio d’attacco composto da Milito – Palacio – Cassano.

E’ un 4-3-2-1 per il Cagliari della coppia Pulga-Lopez: Agazzi in porta, Avelar e Pisano esterni bassi  e coppia centrale difensiva formata da Rossettini e Astori. Centrocampo a tre con Ekdal, Naingollan e Conti. Sulla trequarti Pulga si affida ai movimenti e alla fantasia di Sau e Cossu  Parte dalla panchina Pinilla, al suo posto Nene’ come unica punta.

PRIMO TEMPO - Parte forte l’Inter, che approfitta di una disattenzione del Cagliari e, dopo appena 50 secondi, ha a disposizione la prima palla gol sul sinistro di Milito che termina alto sopra la traversa.
Il ritmo di gara è subito altissimo, le due squadre sono piuttosto lunghe e si aprono ampi spazi per i continui e veloci capovolgimenti di fronte.

Si muove bene in fase offensiva il Cagliari, la squadra di Pulga non rinuncia ad attaccare: all’ 8’ ottima girata al volo di Nene’, che si coordina bene su un cross di Cossu, ma trova la pronta risposta di riflessi di Handanovic.
 
II vantaggio dell’Inter perviene al 10’: splendido assist di Cassano a premiare il taglio al centro area di Palacio, l’argentino anticipa Avelar e realizza di testa il suo 5°gol in campionato.

L’Inter dei primi venti minuti è in costante proiezione offensiva e si difende anche con ordine , ma spesso la squadra di Stramaccioni soffre le percussioni del Cagliari soprattutto sulla fascia sinistra dove è Cossu, cliente difficile per la retroguardia nerazzurra, a spezzare il ritmo e ad inventare per i compagni.

Con il passare dei minuti e’ infatti un Cagliari sempre più coraggioso che prende campo e mantiene bene le distanze tra i reparti, cerca di sfruttare la profondità ed attaccare la difesa nerazzura con buona circolazione di palla e continui movimenti offensivi. Al 29’ serve un intervento provvidenziale di Handanovic a neutralizzare un colpo di testa di Astori sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Il portiere nerazzurro si supera al 34’: accelerazione di Avelar  sulla corsia sinistra, dribbling a disorientare Zanetti e preciso cross in mezzo per lo stacco imperioso di Nene’ ma Handanovic salva il risultato. Lo sfortunato Nene’ si infortunia proprio in occasione dello slancio ed è costretto a lasciare il campo in luogo di Pinilla.

Il momento positivo del Cagliari è premiato al 43’ con il meritato gol del pareggio firmato da Sau, servito in area dal solito Cossu. L’Inter ,ferita, conclude il primo tempo nella trequarti avversaria, ma si va negli spogliatoi sull’1-1.

SECONDO TEMPO - L’Inter prova subito ad alzare il ritmo ad inizio ripresa, al 49’  bella giocata di Cassano per servire Milito in mezzo all’area ma l’esterno destro dell’argentino si infrange sul corpo di Astori.

Al 54’ è ancora Cassano ad inventare: vede l’inserimento di Nagatomo, dai piedi del giapponese parte un cross basso per Milito che si divora il gol del 2-1 calciando alto a pochi passi dalla porta con Agazzi a terra.

Il Cagliari non si intimorisce e risponde immediatamente con una conclusione pericolosa di Sau alta sopra la traversa. L’Inter crea ma lascia spazi enormi alle ripartenze in contropiede del Cagliari e proprio sugli sviluppi di una di queste arriva il gol del vantaggio degli ospiti al 66’ ancora con Sau. Pinilla colpisce il palo con una splendida girata al volo e sulla ribattuta Sau supera Handanovic e realizza la sua personale doppietta.

Pulga, al 68’, rinforza il centrocampo inserendo Dossena al posto di un ottimo Cossu. Stramaccioni cerca la scossa:  dentro Coutinho al posto di Juan Jesus. L’Inter passa al 4-2-1-3.  Nel Cagliari dentro Ibarbo , utile per sfruttare gli spazi e le ripartenze in contropiede e, al posto di un acciaccato Sau.

L’Inter pressa e attacca con tutti i suoi uomini, al 82’ dentro anche Alvarez al posto di Cassano, leggermente calato nella seconda parte della ripresa. Appena entrato è subito decisivo Alvarez al primo pallone giocato:  il suo cross basso dalla destra trova la deviazione sfortunata di Astori alle spalle del suo portiere Agazzi. E’ 2-2.

Finale arrembante dell’Inter, galvanizzata dal gol del pareggio, ma gli attacchi nerazzurri  rimbalzano contro il muro della difesa del Cagliari e soprattutto contro i guantoni di Agazzi più volte decisivi. Al 91’ proteste per un contatto tra Ranocchia e Astori sulla linea dell’area di rigore del Cagliari. Espulso Stramaccioni per eccessive proteste.

LA CHIAVE - Aldilà del risultato, ottima prestazione del Cagliari del duo Pulga-Lopez contro un’Inter vogliosa ma senza idee soprattutto nella seconda metà del primo tempo e nella fase centrale del secondo tempo.

MOVIOLA - Proteste vibranti per un contrasto proprio sulla linea dell’area di rigore tra Astori e Ranocchia al 91': il contatto c’è.

Dalle pagelle:

IL MIGLIORE - Sau. Stupenda partita, è una vera spina nel fianco per gli avversari, autore del pareggio nel finale di primo tempo, giornata memorabile per il piccolo sardo che porta anche in vantaggio la sua squadra con un gran goal degno di un' attaccante di razza. 4° centro personale.

IL PEGGIORE - Cambiasso. Impreciso. Eccede anche lui nei contrasti ed è il primo ammonito della gara. Spesso si trova a disagio per l'ottima organizzazione di gioco degli avversari.




Inter

1
4.00
4
Javier Zanetti
Difensore
3.50
23
Andrea Ranocchia
Difensore
3.00
25
Walter Samuel
Difensore
3.00
5
Juan Jesus
Difensore
73′
2.50
55
Yuto Nagatomo
Difensore
2.50
19
Esteban Cambiasso
Centrocampista
26′
2.50
5
Walter Gargano
Centrocampista
41′
2.50
8
Rodrigo Palacio
Attaccante
10′
3.00
22
Diego Milito
Attaccante
2.50
99
Antonio Cassano
Attaccante
10′ 82′
3.50

Cagliari

4.50
-
3.50
8
Danilo Avelar
Difensore
3.00
13
Davide Astori
Difensore
52′ 82′
3.00
14
3.00
15
3.50
23
Radja Nainggolan
Centrocampista
50′
3.00
5
Daniele Conti
Centrocampista
73′
4.00
7
Andrea Cossu
Centrocampista
43′ 68′
2.50
20
Albin Ekdal
Centrocampista
61′
3.00
18
Nenê
Attaccante
37′
5.00
9
Marco Sau
Attaccante
40′ 43′ 66′ 74′

A disposizione

12
 - 
-
Vid Belec
Portiere
 - 
26
 - 
11
Á. Pereira
Centrocampista
 - 
15
 - 
2
Jonathan
Difensore
 - 
10
Coutinho
Centrocampista
73′
3.00
11
Ricardo Álvarez
Centrocampista
82′
3.00
77
McDonald Mariga
Centrocampista
 - 
41
Joseph Duncan
Centrocampista
 - 
-
Andrea Romanò
Centrocampista
 - 

A disposizione

 - 
25
 - 
24
 - 
21
Daniele Dessena
Centrocampista
68′
 - 
-
Federico Casarini
Centrocampista
 - 
-
Thiago Ribeiro
Attaccante
3.00
23
Víctor Ibarbo
Attaccante
74′
3.00
51

Allenatore

-
 - 

Allenatore

 - 
-
Ivo Pulga
Allenatore
 
  • Goal
  • Autogoal
  • Rigore
  • Rigore fallito
  • Ammonito
  • Assist
  • Rigore parato
  • Rigore realizzato
  • Rigore sbagliato
  • Espulso per Doppia Ammonizione
  • Espulso
  • Sostituzione IN
  • Sostituzione OUT
  • Infortunato
  • Scelta di Goal.com
  • Top della Partita per Goal.com
  • Flop della Partita per Goal.com
  • Classifica Generale Top&Flop
  • Top della Partita per i Tifosi
  • Flop della Partita per i Tifosi
Risultati
 
Migliori Marcatori
Giocatore   Goal Rigori
Ciro Immobile Ciro Immobile
Attaccante
Torino
20 0
Luca Toni Luca Toni
Attaccante
Verona
18 2
Carlos Tévez Carlos Tévez
Attaccante
Juventus
18 1
Gonzalo Higuaín Gonzalo Higuaín
Attaccante
Napoli
17 5
Rodrigo Palacio Rodrigo Palacio
Attaccante
Inter
15 0